Translate

martedì 1 novembre 2016

ASPETTAMI DAVANTI AL MARE di Emily Pigozzi

Premetto che questa storia mi è piaciuta molto, si legge con piacere e leggerezza fino alla fine, catapultati nelle vie della splendida Croazia, tra i sapori e i profumi di questa terra che ne ha viste tante, ma che ha trovato la forza di rinascere più bella che mai, a dispetto di tutto, nell'incanto di un tramonto di fronte al mare, immedesimati nelle insicurezze, a volte paranoiche, della protagonista, spettatori esterni - fortunatamente - del passato che ha visto coinvolto il protagonista...
Caspita! Che frase lunga! Siete riusciti a leggerla senza prendere fiato? Non fatelo, non voglio responsabilità... ahahhaah :D
Va bene, proseguo e arrivo al "ma" tanto temuto... LOL!
Or dunque... Tanto per cercare il pelo nell'uovo, non ho percepito l'iniziale attrazione. Da parte di lei, sì, c'è un evidente interesse, ma da quella di lui, nada. Il che non mi ha fato percepire la storia come "la GRANDE storia d'amore che tutti cercano e vorrebbero", anzi. La prima volta tra i due, non l'ho vista come qualcosa di romantico, bensì come un'avventura estiva, nulla di più, forse anche un pochino squallida se si tiene presente che le persone coinvolte si sono a malapena scambiate quattro parole in croce prima dell'incontro ravvicinato... Poi, vabbè, ci sono le spiegazioni di tutto, si parla di unione di anime... ciò non toglie che al posto di lei non avrei costruito castelli in aria. Per farla breve, non so, avrei aggiunto qualcosa a quel momento "speciale" che accompagna l'inizio di un amore. Parere personale, naturalmente. A parte questo, come ho già anticipato sopra, la storia per me è OK, quindi ne consiglio la lettura.
Complimenti Emily, continuerò a seguirti :)

Nessun commento:

Posta un commento