domenica 13 ottobre 2019

"ZWILLINGE SIMBIOSI-COMPLICI" di Elle Razzamaglia



Buongiorno follower, buona domenica!
Vi segnalo: "Zwillinge Simbiosi-Complici", la duologia dell'autrice Elle Razzamaglia




Autore: Elle Razzamaglia
Serie: Zwillinge Vol. 1° e 2°

Genere: Romanzo rosa

Disponibile in ebook a € 3,99
e in formato cartaceo a € 28,59

Pagina autore: Elle Razzamaglia Author 




TRAMA:

Tre sorelle: Stefania, la superba, capricciosa e vuota, che è sempre stata la cocca di mamma e alla quale non è mai stato negato nulla. La fortuna continua a essere dalla sua parte, persino quando incontra e sposa Giacomo, un uomo con una posizione invidiabile e che la ama perdutamente. Ilenia, l’acquiescente, dolce e rassegnata, che riesce a vedere del buono in chiunque e che è abituata ad accontentarsi, senza chiedere mai nulla. Con lei la vita non è stata magnanima e infatti Maurizio, subito dopo il matrimonio, incomincia a tradirla. Genesia, la caparbia, che si ritrova a dover badare alle sorelle, essendo la più grande, per la morte improvvisa dei loro genitori e che si ritrova sola, non appena le sue sorelle, una dopo l’altra, si trasferiscono in Germania. È l’unica a non aver trovato l’amore o forse, più semplicemente, non lo ha mai cercato. Almeno fino al giorno in cui, costretta a raggiungere le sorelle, non incontra gli ‘Zwillinge’ Fischer. Flavio e Fulvio sono due gocce d’acqua all’apparenza, ma l’uno l’opposto dell’altro nella sostanza. Stabilire sin da subito un rapporto significativo tra fratelli, è un compito che spetta fondamentalmente ai genitori. Sono loro che ne evidenziano le differenze, le competitività o le gelosie. Il legame che unisce due gemelli, nasce dal vincolo speciale che li lega e hanno una forte complicità, che li unisce. Ma, generalmente, hanno caratteri, temperamenti e personalità del tutto diversi. Si spalleggiano molto, si dividono i compiti, ma se quello con il carattere più debole vuole qualcosa, è sicuramente l'altro che lo chiede. Riescono a mantenere un certo equilibrio però, soltanto finché non vengono divisi o uno dei due non rivolge le sue attenzioni a qualcun altro. Flavio e Fulvio sono praticamente identici fisicamente, ma chi ha il carattere dominante? Può l’amore sconvolgere la stabilità di tre sorelle o di due gemelli? Ma chi è realmente innamorato di Genesia, il cortese Flavio o il presuntuoso Fulvio? Genesia conosce davvero la persona di cui si è invaghita? Disprezzare una persona è facile. Cercare di comprenderla, è più difficile…






DICE L’AUTRICE:

Questo romanzo mi è stato ispirato dalle differenze caratteriali che intercorrono fra i miei figli e con i miei fratelli. In entrambe i casi, i genitori e l'educazione impartita sono gli stessi. Però il temperamento è molto variegato. Ho tre figli, ai quali sottopongo i miei dubbi in merito alle trame, alle cover o al resto. Il primo è tendenzialmente critico, il secondo è più accomodante e il terzo dà giudizi superficiali, perchè troppo impegnato con altro. Il dovere di una madre è tentare di far smussare gli angoli e di tenerli uniti, sempre e comunque! Eppure, quanti fratelli non si parlano? Ed è un peccato...






BREVE ESTRATTO:

“Fermati, immediatamente!”
Mi blocco, ma non mi giro e continuo a dargli le spalle, respirando nervosamente. Quando si para davanti a me, lo guardo storto e aspetto.
Sembro un toro che sta prendendo la rincorsa, per poi abbattersi, con impavido vigore e ardita foga, sul suo bersaglio: il temerario torero.
“Mi piace questa parte del tuo carattere, ma devi imparare che la vendetta è un piatto che richiede pazienza e tempo. Non bisogna mai agire, senza riflettere e devi fare tua, la nozione che la calma apparente del tuo avversario, è notevolmente destabilizzante, per chi ha la coscienza sporca e sa che, prima o poi, verrà irrimediabilmente attaccato. Sto preparando il conto, che sarà molto salato e loro lo sanno! Ma non immaginano né quando li colpirò né come e si stanno spremendo le meningi, facendo illazioni e congetture sulle mie possibili rappresaglie. Il sospetto è un sentimento che si insinua lentamente, però, una volta che si attanaglia nella tua mente, non ti lascia più scampo. Hanno la consapevolezza che devono restare uniti per potermi fronteggiare, ma non si fidano l’uno dell’altra e stanno incominciando a sentir franare la terra sotto i loro piedi. Devi fidarti di me e lasciarmi agire come più ritengo opportuno.”
“Sono molto felice di averti dalla mia parte e mi auguro che la tua posizione non cambi mai,” mormoro orgogliosa e intimidita dalla sua fredda e calcolata determinazione.
Accenna un sorriso, mi accarezza e replica:
“Genesia, tu sei il mio tallone di Achille, in tutti i sensi e, purtroppo, loro ne sono ben consci. Ma non hanno ancora idea di quanto tu sia importante per me e non devi farglielo capire.”






sabato 12 ottobre 2019

RECENSIONE "UN NATALE (IM)PERFETTO" di Maura Grignolo



Franca Poli ha letto per noi "Un Natale (im)perfetto" dell'autrice Maura Grignolo





Autore: Maura Grignolo

Genere: Romance

Disponibile in ebook a € 0,99
e in formato cartaceo a € 6,45

Pagina autore: Maura Grignolo Autrice 




TRAMA:


Vigilia di Natale. La neve imbianca le strade di New York . Le decorazioni illuminano le strade della città e tutto è immerso in un'atmosfera di amore e magia.
Quasi tutto.
Le cose non potrebbero andare peggio per Noelle. Finito il suo turno come ballerina, la macchina con la quale deve raggiungere Maple Grove nel Minnesota, per trascorrere il Natale con la sua famiglia, non si mette in moto. A salvarla arriva un inaspettato principe azzurro: Jackson.
Di ritorno dall'Afghanistan dopo un anno, il Tenente Maggiore Jackson Morgan vuole solo arrivare a Maple Grove e passare le festività con la sua numerosa e affiatata famiglia, ma quando vede quella ragazza dai lunghi capelli rossi, mezza svestita, che sta prendendo a calci una macchina non può proprio esimersi dall'offrile il suo aiuto.
Sebbene titubante, in quanto sfigata cronica, Noelle accetta il passaggio di quello sconosciuto dal sorriso dolce e luminoso e insieme cominciano il loro viaggio verso Il Minnesota.
Piano piano, grazie all'incanto di un paesaggio innevato e immerso nella natura, Noelle e Jackson si lasceranno andare a confessioni talvolta anche dolorose, e i loro cuori, più liberi e sereni, potranno di nuovo aprire le porte a qualcosa di speciale e di meraviglioso.
In un susseguirsi di situazioni comiche e romantiche, tra fughe in mezzo al bosco, tazze di cioccolata bevute davanti al fuoco e un'improvvisa tempesta di neve, Noelle comincerà a vedere in Jackson quella persona che da sempre ha cercato per accendere di vita il suo cuore. Forse, con l'aiuto di quel soldato dagli occhi scuri, in quel magico Natale i suoi sogni potranno finalmente diventare realtà.
In una notte indimenticabile, i due ragazzi vivranno qualcosa di magico che li cambierà per sempre. Perché anche due cuori imperfetti possono vivere un incredibile e inaspettato Natale perfetto. 




Un bel racconto di Natale, una romantica favola a lieto fine che ha come protagonisti un aitante e affascinante militare e una cameriera/ballerina di Pol Dance.
È il pomeriggio della vigilia di Natale in una Chicago imbiancata da uno spesso strato di neve e addobbata a festa. Noelle Parcker ha appena terminato il suo lavoro di ballerina nel più esclusivo Night Club della città e si appresta a partire per un viaggio di alcune ore con lo scopo di trascorrere il Natale in famiglia. Purtroppo però la fortuna non è dalla sua parte, infatti l'auto non parte. È così che, infreddolita e con un abbigliamento non proprio adatto al clima, fa la conoscenza del Sergente Maggiore Jackson Morgan. Dopo una serie di battibecchi, i due scoprono che sono diretti nella stessa località, Maple Grove in Minnesota. Il ragazzo le offre un passaggio. Lei sembra titubante ad accettare, ma poi si arrende anche perché è l'unico modo che ha per tornare a casa.
Durante il lungo viaggio devono affrontare varie difficoltà dovute al maltempo, ma hanno la possibilità di conoscersi, di aprirsi e svelare segreti a volte inconfessabili, almeno quello di lei.
Tra un battibecco e l'altro, fra i due giovani si instaura un rapporto che va al di là dell'amicizia. L'attrazione aumenta chilometro dopo chilometro. Sanno però che una volta arrivati a destinazione non avranno più occasione di vedersi, quindi cercano di non alimentarla. Tuttavia non hanno fatto i conti con la magia del Natale... e si sa che in quel periodo i miracoli possono accadere.
L'epilogo finale è molto bello e divertente, nel vero spirito del Natale, dove genitori, figli, nipoti, nonni si ritrovano tutti uniti nel segno dell'amore, dell'amicizia e... di tanto cibo!
Jackson e Noelle mi sono piaciuti molto. Sono entrata in empatia con loro fin dall'inizio. Sono due persone comuni, con pregi e difetti come ognuno di noi. Non hanno niente in comune se non che abitano entrambi a Chicago e provengono dal Minnesota.
Lui come ho detto è un Sergente Maggiore dell'esercito che rientra dopo un lungo periodo trascorso in Afganistan. Ha una famiglia molto unita e piuttosto pazza, nel senso buono del termine. La sua infanzia e la sua adolescenza sono state felici. Sotto la corazza del militare si nasconde un cuore tenero. Infatti mi è piaciuto proprio per il suo modo di fare con Noelle: sfrontato, scherzoso, ma anche protettivo.
La famiglia di lei invece è l'opposto. Ho odiato la madre. Come si fa a non credere alla propria figlia, a cacciarla di casa, non una ma due volte. Da diversi anni, dopo un grave lutto e il comportamento della madre, che di materno non ha niente, Noelle non sente più lo spirito natalizio. Sarà proprio Jackson a far sì che la ragazza torni a riassaporare la gioia e l'atmosfera del Natale.
Per contro, ho adorato la mamma di Jackson. È un personaggio fantastico. Mi è piaciuto il modo con cui ha accolto in casa propria Noelle, facendola sentire a proprio agio fin da subito. Devo dire che anche il resto dei Morgan non è stato da meno. Una esuberante, chiassosa e molto unita famiglia americana, dove ognuno può sempre contare sugli altri.
Questo è un libro decisamente molto carino con una trama ben strutturata. È scritto in terza persona e i dialoghi tra i due protagonisti sono veloci, frizzanti e molto spesso spassosi. Alcune scene del libro sono talmente divertenti che mi sono ritrovata a ridere da sola. In particolare quando si incontrano per la prima volta, oppure quando si devono fermare lungo la strada perché lei ha qualche necessità da espletare. Altre decisamente romantiche, come bersi una cioccolata calda davanti a un improvvisato falò mentre tutt'intorno infuria una bufera di neve. Le caratteristiche dei personaggi sono ben delineate, così come sono descritti in modo dettagliato e realistico i luoghi frequentati dai due ragazzi. Le strade e la foresta ricoperte di neve, il locale dove si fermano a mangiare, gli addobbi natalizi con la slitta e le renne sopra ai tetti delle case, le luci colorate....
In conclusione, mi sento di consigliare questo libro non solo a chi, come me, ama i romanzi ambientati nel periodo natalizio, ma anche a coloro che desiderano leggere una bella e dolce storia d'amore.



"GLI OCCHI INVISIBILI DEL DESTINO" di Silvia Casini



Buongiorno follower, buon sabato!
Vi segnalo "Gli occhi invisibili del destino" dell'autrice Silvia Casini, edito Golem Edizioni



La magica scrittura di Silvia Casini si snoda tra misteri, morti, sospetti e intrighi sotto il cielo fatato e fatale di Roma in un libro che evoca atmosfere esoteriche alla Dan Brown (Angeli e Demoni) impreziosendole con la ricerca dell'unica fonte universale di salvezza: l'amore con la A maiuscola. 
(Giancarlo Caselli, editore della Golem Edizioni)




Autore: Silvia Casini

Genere: Paranormal Thriller

Casa editrice: Golem Edizioni 
Collana: Mondo

Disponibile in formato cartaceo a € 13,60
a breve anche in ebook

Pagina autore: Silvia Casini - Autrice






TRAMA:

Eilis Rush ha occhi molto particolari: verdi, striati di grigio, giallo e blu notte, ma soprattutto nascondono un segreto. Lei è una giovane studentessa diciassettenne che, dopo un incidente automobilistico, dove i suoi genitori hanno perso la vita, dall’America è venuta a vivere a Roma. Va a stare da sua zia Clara che gestisce il negozio esoterico “Filincanto”.

Eilis ha un’amnesia parziale a causa del trauma subito e non riesce a ricordare molti dettagli del suo passato, in compenso ha strane e inquietanti percezioni, così sua zia la porta da uno psichiatra. In sala d’attesa, Eilis legge su un giornale che a piazza Barberini, nella fontana del Tritone, è stato rinvenuto il cadavere di una donna. Inizia così una strana e straordinaria avventura che la vede collaborare con Luca Marra, giovane poliziotto, per scoprire cosa si cela dietro una misteriosa serie di delitti dalle connotazioni esoteriche e, al tempo stesso, conoscere la verità sulla propria storia, sulla morte dei suoi genitori, sulle sue strane visioni e, magari, imbattersi nell’amore. Vero.



BIOGRAFIA:

Dopo la laurea in Lingue e Letterature Straniere, Silvia Casini ha ricoperto il ruolo di project manager presso l’Istituto Internazionale per il Cinema e l’Audiovisivo dei Paesi Latini di Gillo Pontecorvo e Sandro Silvestri. Si è occupata di relazioni internazionali e della promozione dei film italiani all’estero. In seguito,si è specializzata in marketing strategico e ha iniziato a collaborare con diverse case di produzione e distribuzione cine-tv nel settore del product placement e del co-marketing. Attualmente è consulente per Echo Group s.r.l. nell’ambito del product placement, del co-marketing e del media scouting. Negli anni, ha collaborato con diverse testate giornalistiche e siti web, come Youmovies.it, DirettaNews.it, CheDonna.it, UniversoMamma.it, PianetaDonna.it, Girlpower.it, PianetaMamma.it, Tevere Notizie, Empire Magazine Italia, Vox Roma, Pink Italia Magazine, ecc. Ha pubblicato Magia e altri amori. Pensieri e micro-racconti strampalati alla fermata del treno (Edda Edizioni), L’appendifiabe (Nadia Camandona editore), Tutto in una notte (Libro/mania - DEeAgostini/Newton Compton), Di magia e di vento (Antonio Tombolini editore), Il gusto speziato dell'amore (Leggereditore), L'astro narrante (Fanucci) e Gli occhi invisibili del destino (Golem edizioni). Ha fondato Upside Down Magazine assieme a un gruppo di scrittrici italiane, dove si occupa di recensioni filmiche e letterarie. 



BREVI ESTRATTI:

Ti auguro di avere il coraggio di aprire questo strano mondo, di spalancare la tua finestra e vedere orizzonti infiniti. Ti auguro di aprire il tetto dell’universo e di iniziare a blaterare da solo, danzando tra mille argomenti, tra mille pensieri, mille suoni. Ti auguro di incontrare chi ti emozionerà davvero e chi ti toglierà il fiato a tal punto da non riuscire a far vibrare le corde vocali. Ti auguro di andare oltre i tuoi limiti, i tuoi difetti, i tuoi confini. Sempre. Il tuo rassicurante sorriso, quello in cui mi sono persa tante volte, mi ha fatto riflettere. Tu, senza parole, hai saputo spiegarmi di cosa avevo bisogno. Tanti auguri, perché nella vita, ti capiterà di passare tra una folla anonima e distratta che non riuscirà a vedere la stella che brilla e scoppia al centro del tuo cuore. Apri il petto pulsante e guarda in faccia il mondo. Tanti auguri, perché cadrai tante volte, come hai già fatto, in questo tempo che gira veloce, ma la tua camminata lenta, sono sicura che calmerà i tuoi battiti. Tanti auguri, perché sei una persona diversa da ciò che vuoi far credere, sei diverso da tutti quelli che solcano le strade e la terra arida, perché in te c’è quell’antro nascosto pieno di dolcezza, sogni e versi rubati all’anima di un poeta.


E siamo arrivati alla fine, senza svelare nulla abbiamo cercato di farvi conoscere la magica scrittura di Silvia Casini che si snoda tra misteri, morti, sospetti e intrighi sotto il cielo fatato e fatale di Roma in un libro che evoca atmosfere esoteriche alla Dan Brown di "Angeli e Demoni" impreziosendole con la ricerca dell'unica fonte universale di salvezza: l'amore con la A maiuscola. 
"In quel momento, il treno entrò nella galleria e lì Eilis si rese conto di quanto poco bastasse all’anima per sussistere, anche se sapeva che avrebbe dovuto continuare a combattere contro notti e giorni crudeli. Poi, sospirò. Guardò le braccia di lui incrociate, e provò un desiderio struggente di sentirsene cingere. Stava aspettando solo un piccolo gesto, un minuscolo spasmo del corpo che ne promuovesse l’espansione. Stava aspettando l’amore, ancora una volta." 


venerdì 11 ottobre 2019

RECENSIONE "DIETRO LO SPORTELLO (UN DIAVOLO PER CAPELLO) di Candy Cos



Quale modo migliore di festeggiare l'uscita dell'ebook di "Dietro lo sportello (un diavolo per capello)" dell'autrice Candy Cos, edito Pav Edizioni, se non con un'altra bellissima recensione? A cura di Manuela Ragni. 





(un diavolo per capello)
Autore: Candy Cos

Casa editricePAV Edizioni

Genere: Satira - Narrativa Umoristica


In tutti gli store online e ordinabile in tutte le librerie.




TRAMA:

Il 7 novembre 2011 inizia la mia avventura al CUP. Ancora oggi non mi capacito della fortuna avuta. Avevo messo un’inserzione su un sito per la ricerca del lavoro ed ero stata contattata dall'agenzia che all'epoca si occupava delle assunzioni. Contratto di tre mesi, non molto, con poche prospettive dal momento che non era chiaro a chi dovesse andare l’appalto… A ogni modo, rinnovo dietro rinnovo, ricorso dopo ricorso, FINALMENTE arriva il tanto desiderato contratto a tempo indeterminato. Il lavoro è di quelli seri, avendo spesso a che fare con la malattia e la sofferenza, ma il mio carattere allegro, poco incline all'accettazione, ha saputo cogliere il lato divertente di ogni situazione. Alcune parti sembreranno barzellette, ma sono vere! Chiaramente nel libro non faccio nomi e non menziono l’ospedale. Ogni riferimento è puramente casuale, tuttavia se qualcuno si “ritrovasse” in qualche descrizione, si faccia un esame di coscienza… 😉  




Questa raccolta di aneddoti riguardanti il CUP mi ha fatto ridere e riflettere. Ridere perché le situazioni raccontate a volte rasentano davvero la follia, al punto che viene da chiedersi come sia possibile che si verifichino certe cose o che le persone possano fare quelle domande a una sportellista!
Riflettere perché ci si rende conto di come spesso le istituzioni siano lontane dalle persone, che per trovare le risposte ai loro dubbi, anche solo su come e dove fare un esame, alla fine si devono per forza rivolgere alle persone che trovano. In questo caso, a chi sta dietro allo sportello.
Immagino una persona, non necessariamente anziana, che deve magari fare un esame particolare e ha paura, ha l'ansia, e non riesce più a connettere e a pensare con la dovuta logica e che, sentendosi forse abbandonato dall'istituzione che dovrebbe rassicurarla, scarica la sua ansia e frustrazione sullo sportellista che è così testimone privilegiato di quel che davvero accade nella società e nell'individuo che di quella società fa parte. E allora anche se questa raccolta ha aumentato la mia stima per chi lavora al CUP, nel contempo ha innescato anche una nuova pietas e voglia di fermarmi e comprendere, di prendere un respiro prima di insultare nella mia testa chi in quel momento sta rallentando la coda allo sportello, perché magari è solo e quello è il primo contatto umano che ha da giorni.
Grazie a Candy Cos per averci resi partecipi di questa realtà, che è la nostra, con ironia ed empatia.


"A OGNI COSTO" di Ilas



Buongiorno follower!
In uscita oggi "A ogni costo" dell'autrice Ilas, edito Queen Edizioni



Titolo: A ogni costo
Autore: Ilas

Genere: Mafia romance

Casa editrice: Quenn Edizioni

Disponibile in ebook a € 2,99
e in formato cartaceo a € 13,42

Pagina autore: Ilas Colli




TRAMA:

Leila è la figlia di uno dei più grandi narcotrafficanti messicani. Carlos è l'agente federale incaricato di distruggere il cartello di suo padre. Il loro incontro metterà tutto in discussione. Fra un matrimonio combinato, un codice d'onore che non lascia spazio ai sentimenti e un ciclo di lutti dolorosi, l'amore che sboccerà fra i due non avrà nulla di convenzionale. Proprio come un fiore, il loro sentimento nascerà laddove nessuno lo ritiene possibile: fra blocchi di cemento macchiati di sangue e tradimento. Travolta da una serie di eventi inaspettati, Leila dovrà fare una scelta: disonorare la sua famiglia e volare libera verso la felicità, o rinunciare ad essa e rimanere nella gabbia d'oro in cui è cresciuta.



BIOGRAFIA:

Ho 27 anni e vivo a Caserta, città in cui sono nata e cresciuta. Adoro gli animali, in particolar modo le civette e i gatti neri. Sono sempre stata una lettrice compulsiva che ama la letteratura, da ragazza scrivevo il classico diario, ma più gli anni passavano, più i miei scritti crescevano con me, trasformandosi da ricordi e riflessioni, in racconti e romanzi. All'Università non potevo non scegliere Lettere come percorso di studi. Sono una persona semplice, forte e indipendente, ma anche molto eclettica e dinamica, amo la vita e dunque ho infinite altre passioni, come i viaggi, la musica e soprattutto le serie tv.

Il mio motto? La dedica che apre il mio romanzo d'esordio "Two brothers, Amore spietato": Combatti la paura, è il primo passo per raggiungere la felicità.






DICE L’AUTRICE:

Secondo i miei calcoli, A ogni costo, doveva uscire già un po' di tempo fa, fra Marzo e Aprile, ma la sorte ha voluto altro, ci sono stati alti e bassi, novità belle e brutte, cambiamenti di ogni tipo, insomma, in questo 2019 la vita si è rinnovata più volte, ma questo romanzo ha resistito a tutto e alla fine ce l'ha fatta... E non potrei esserne più felice. I suoi personaggi sono molto diversi da quelli che vi ho presentato in passato e che vi presenterò in futuro, ma forse è proprio per questa loro diversità che alla fine hanno conquistato un posto speciale nel mio cuore e oggi mi sento molto legata a loro, così tanto, che lasciarli andare mi ha strappato una lacrimuccia. È una storia nata per caso, in un contesto in cui facevo tutt'altro, ero lontana dal computer e non pensavo minimamente alla prossima storia, anzi, a dirla tutta stavo lavorando dietro al bancone di un bar ed ero piena zeppa di clienti. Durante la giornata continuai a pensare a quella possibile trama e a quei personaggi che sembravano guardarmi da lontano e dirmi "racconta la nostra storia, parla di noi", così la sera mi sedetti alla mia scrivania e scrissi una bozza di incipit. Lo rilessi, sorrisi nonostante il contesto (se deciderete di leggerlo capiterete...) e continuai la stesura fino a terminare il primo capitolo. Potrebbe sembrare poco o tutto normale... se non fosse che ho la velocità di un bradipo nella stesura di un romanzo l'ottanta per cento delle volte! Così decisi che l'avrei continuato e l'ho fatto. Durante la stesura ho attraversato molti periodi di incertezze, ma lui (il romanzo 🙈), alcune sue dinamiche, fatti e personaggi, mi hanno fatto provare emozioni che non credevo avrei sentito.



BREVE ESTRATTO:


È come se, dopo essersi incontrati, i nostri occhi non riuscissero a staccarsi, come se fossero calamite appartenenti allo stesso campo magnetico, sono attratti gli uni dagli altri, impossibilitati a lasciarsi.





giovedì 10 ottobre 2019

"GOOD LIARS" di Chiara Kiki Effe



Buongiorno follower!
In uscita oggi "Good Liars" dell'autrice Chiara Kiki Effe, secondo volume auto-conclusivo della serie "The Twins Series"




Titolo: Good Liars

Autore: Chiara Kiki Effe
Serie: The Twins Series Vol.2

Genere: Romantic Suspense

Disponibile in ebook a € 2,99
e in formato cartaceo a € 12,90





TRAMA:

Sarah Deaver si è trasferita in un ranch poco fuori Nash, in Texas. La sua vita, assieme alla figlia e al suo compagno, sembra procedere in maniera pressoché idilliaca. Si amano e vivono in un posto magnifico, circondati dalla natura e dalla quiete.
Tutto fila liscio finché iniziano ad arrivare delle misteriose telefonate anonime. Cooper, il cucciolo di Labrador che hanno adottato, viene avvelenato ma se la cava per un pelo, gettando però apprensione nella famiglia che, da quel momento, inizia a notare anche altri strani accadimenti nella loro proprietà.
Sarah si insospettisce e, allarmata, non riesce più a vivere tranquillamente, quindi contatta una sua vecchia conoscenza che subito la rassicura, ma poi le chiede di recarsi a Los Angeles perché pare ci siano guai in vista.
Chi sta minacciando la loro incolumità?
Tra chi mente per gioco e chi per necessità, le vicende si snoderanno con un susseguirsi di bugie ben architettate che forse, però, saranno prima o poi smascherate.



BIOGRAFIA:

Chiara Kiki Effe è nata a Firenze ma vive a Genova. Appassionata lettrice fin da bambina, nel 2017 ha deciso di provare a scrivere le storie che da sempre ha in mente.



DICE L’AUTRICE:

Questo è il settimo libro, e fa parte di una serie ma è autoconclusivo. Le idee nascono soprattutto mentre sto facendo altre cose, anche dormire! E ho scoperto che scrivere romantic suspense mi piace molto.






BREVE ESTRATTO:

Si divertirono a prendere il traghetto spingendosi fin sotto l’enorme flusso di acqua, ritrovandosi bagnati e felici, poi risalirono la collina per poter ammirare lo spettacolo dall’alto e, mentre Iris si stava godendo quella meraviglia della natura, Tyler richiamò la sua attenzione: lei si girò e dovette abbassare lo sguardo.
Il suo ragazzo era inginocchiato e già diversi gruppetti di persone si erano fermati a osservare la scena. Imbarazzata, ma carica di aspettativa, Iris avvertì le guance imporporarsi e lui le fece LA domanda.
«Iris, vuoi sposarmi?»
«Santo cielo! Sì, sì! Certo che voglio sposarti!»
Tyler si alzò e la prese tra le braccia, fermandosi un attimo per guardarla negli occhi e poi la baciò. Dopo le cercò una mano e ci depositò un anello.
«Allora questo è tuo.» 


mercoledì 9 ottobre 2019

RECENSIONE "RESTI PERFETTI" di Helen Fields



Buon pomeriggio amici lettori 😊
Vi lascio il mio parere su "Resti perfetti" dell'autrice Helen Fields, 
edito Newton Compton Editori





Autore: Helen Fields

Genere: Thriller

Casa editrice: Newton Compton Editori

Disponibile in ebook a € 1,99
e in formato cartaceo a € 8,41

Pagina autore: Helen Fields Author 





TRAMA:


Tra le remote montagne delle Highlands, il corpo di Elaine Buxton sta bruciando. Tutto quello che rimarrà per identificare la donna, un brillante avvocato scozzese, sono i suoi denti e un frammento di vestiario. Intanto, nella stanza nascosta sul retro di una casa di Edimburgo, la vera Elaine Buxton urla nel buio. L’ispettore Luc Callanach ha appena messo piede nel suo nuovo ufficio e subito il caso di una donna scomparsa si trasforma in un’indagine per omicidio. Dopo aver lasciato una promettente carriera all’Interpol, Callanach è impaziente di mettersi alla prova con la sua nuova squadra. Ma l’indagine che lo aspetta è molto diversa da qualunque sfida abbia mai affrontato prima d’ora, perché l’assassino ha coperto le sue tracce con cura meticolosa. Quando un’altra donna di successo viene rapita, è chiaro che si tratta di una disperata corsa contro il tempo per impedire al gioco perverso di una mente criminale di mietere altre vittime. 




Primo libro della serie dedicata al Detective Ispettore Luc Callanach e, dopo le prime pagine, avrei detto anche l’ultimo. Ho trovato la prima parte, soprattutto quella legata alle indagini, lenta, a tratti noiosa. Proseguendo, la situazione migliora, ciononostante più di una volta ho buttato l’occhio sulla posizione di lettura cui ero arrivata e sul tempo stimato rimasto, come quando si è al lavoro e si contano i minuti che mancano alla fine del turno, e non è certo un buon segno. Non posso dire sia brutto, scritto male o altro, ma mi è mancato quell’entusiasmo che porta a divorare un libro in poche ore, facendo addirittura nottata. Al contrario, ho proseguito a rilento, trascinando la lettura per giorni.
Non amo dare troppi dettagli sulla storia, trattandosi di un thriller, il rischio di spoiler è altissimo, pertanto mi limiterò a fornire poche indicazioni. Due le indagini in corso che vedono coinvolti gli agenti del Commissariato di Edimburgo, capitanati da Luc Callanach e Ava Turner. I due ispettori, da buoni colleghi, oltre che da buoni amici, collaborano tra loro nell’interesse della giustizia.
Lavoro e sfera personale si incrociano, passato e presente si sfiorano… senza tuttavia mai perdere di vista l’indagine centrale: il barbaro omicidio di due donne per mano dello stesso uomo.
Non sono riuscita a entrare in empatia con il protagonista, ex Ispettore dell’Interpol, da poco trasferitosi in Scozia, anzi, a dirla tutta, mi è risultato antipatico e privo di spina dorsale. Sempre alla ricerca di consigli, sembra quasi non essere in grado di svolgere il suo lavoro da solo, tuttavia si risente quando qualcuno glielo fa notare. Nella parte finale guadagna qualche punto, ma risulta difficile staccarsi dall’immagine che ormai si ha di lui.
La mia personale simpatia va soprattutto all’ispettrice Ava Turner, una donna diretta, schietta, presente nel momento del bisogno, dotata di intuito e sensibilità. Il caso su cui si ritrova a indagare avrebbe meritato uno spazio tutto suo, invece di essere relegato in secondo piano. In un certo senso, è come se fosse andato “sprecato”, non so se mi spiego. Spero che l’autrice valuti l’idea di realizzare una serie su di lei, sono certa otterrebbe molti consensi positivi.
Decisamente interessante la figura del serial killer, perfetto nel suo ruolo di psicopatico: astuto, metodico, attento ai dettagli; pianifica e studia ogni sua mossa, senza lasciare nulla al caso. Un uomo disturbato, sì, ma proprio per questo da non sottovalutare. Mi è piaciuto leggere i suoi pensieri, grazie al pov alternato, scoprire il suo modo operandi. Si conosce da subito la sua identità ed è un aspetto che ho apprezzato. Non ci troviamo di fronte alla solita storia dove bisogna capire chi è il colpevole, seguendo gli indizi e le proprie intuizioni, il caso si concentra sulla ricerca per trovarlo. Se da un lato manca il mistero, dall’altro l’evolversi delle indagini è motivo di interesse.
In conclusione, il libro di per sé non è male, ma, da parte mia, non è scattato il colpo di fulmine, quella scintilla che illumina lo sguardo e alimenta la speranza di non dover attendere troppo per la prossima pubblicazione.


PS: Ho riscontrato dei problemi con la separazione dei paragrafi. Forse uno spazio avrebbe aiutato a capire dove finiva uno e iniziava l’altro, senza costringere il lettore a rileggere due volte la parte.


"THE BEAST" di Ylenia Luciani



Buongiorno follower!
Vi segnalo "The Beast", il nuovo suspense romance dell'autrice Ylenia Luciani. 






Titolo: The Beast
Autore: Ylenia Luciani

Genere: Suspense romance

Disponibile in ebook a € 2,99
e in formato cartaceo a € 10,00

Pagina autore: Non chiedermi di baciarti 




 TRAMA:


San Francisco 2019.
Che cosa succederebbe se mandassero una psicologa dalla lingua al vetriolo a girare un documentario in un carcere di massima sicurezza? E se il detenuto a lei assegnato fosse un pericoloso criminale soprannominato la bestia? Di sicuro non mancherebbero gli scontri, ma se a entrare in gioco è anche l’attrazione, allora le cose potrebbero complicarsi irrimediabilmente. Dovranno collaborare un solo mese per arrivare al loro scopo: uno sconto di pena per lui, migliaia di dollari per lei, ma il contesto denigrante, la strafottenza di lui e i mille misteri che aleggiano nell’aria metteranno a dura prova i nervi della Dottoressa. Emma dovrà scendere a patti con il suo passato, ma anche Bryce dovrà fare i conti con la sua sete di vendetta.
Cosa si nasconde tra le vecchie mura del carcere? E Bryce Reed è davvero la bestia che tutti credono? Forse non tutto è come sembra e magari i ruoli potrebbero invertirsi.
Intrighi, bugie, misteri e passione sono gli ingredienti di questo romanzo.

“Quando brami una cosa fino a farti fottere il cervello puoi arrivare a commettere gravi errori pur di ottenerla…”
Bryce Reed.



BIOGRAFIA:

Mi chiamo Ylenia Luciani, vivo in provincia di La Spezia e ho 42 anni. Sono una mamma a tempo pieno e, da che ho memoria, ho una grande passione per la lettura. Sognatrice collaudata, da una decina di anni ho scoperto di avere un dono prezioso: la fantasia.
Il primo romanzo in cui ho deciso di credere si intitola Non chiedermi di baciarti, uscito nel 2016 per la casa editrice Emma Books. Grazie alle tante richieste delle lettrici, nel 2017 esce il sequel, Non smettere di baciarmi, edito sempre Emma Books.
Ancora una volta trovo la fiducia di questa meravigliosa casa editrice e, ad agosto del 2017, esce Perfettamente sbagliato.
A dicembre dello stesso anno, 2017, sento dentro di me la voglia di qualcosa di diverso, per questo motivo intraprendo la strada del self, pubblicando Perverso e trovando un meraviglioso riscontro nelle lettrici.
1° maggio 2019 è uscito Intoccabile, la mia seconda esperienza in self  e proprio oggi, martedì 1 ottobre, è online The Beast.



DICE L’AUTRICE:

Scrivere The Beast è stato molto difficile e, alcune volte, ho pensato addirittura di mollare, perché ambientare più della metà di un romanzo dentro un carcere non è facile… Ma poi mi sono detta che potevo farcela, mi sono rimboccata le maniche e l’ho finito e, a oggi, visto i riscontri positivi delle blogger, sono molto felice di averlo fatto.






BREVE ESTRATTO:

Mi volto verso di lui e sospiro una seconda volta. Il suo profilo è perfetto, la sua bocca è così carnosa da creare un bellissimo avvallamento lungo l’arco di cupido e le sue ci­glia, calate sugli occhi chiusi, sono talmente lunghe e incur­vate da toccare le palpebre superiori. Quest’uomo si è giocato la vita a fare il malvivente solo per denaro, quando avrebbe potuto benissimo fare il modello ed essere ricco allo stesso modo.
Chiudo gli occhi e cerco di inspirare profondamente, am­maliata dalle sue parole, dal sole caldo che batte sulla mia pelle e dalla sua vicinanza… Ma è quando il suo corpo si piazza dietro di me, schiacciandomi contro la ringhiera, che perdo completamente il respiro. Le sue mani, bloccate sul da­vanti, stanno lambendo le mie natiche e il suo fiato caldo si insinua nella pelle del mio collo, arrivando veloce allo stoma­co.
«Reed! Allontanati immediatamente da Miss Foster!» ordi­nano dall’alto tramite un megafono.
«Potrebbe essere tutto molto più interessante se le mie mani, invece di essere costrette dall’acciaio, fossero appog­giate sui tuoi fianchi… o magari infilate nei tuoi pantaloni… » mi sussurra all’orecchio.
Non ho la forza di dirgli di staccarsi da me, né di muovere un solo passo per farlo io stessa.
«Reed!» urla l’agente, irritato.
«Mi farai uccidere…» riesco a sussurrare con un filo di voce.
Vorrei che il mio corpo rimanesse inerme a questo contatto, vorrei voltarmi verso di lui e spingerlo lontano da me, ma, di fatto, sono immobile, sovrastata dal suo corpo e da qualcosa di duro che sta spingendo alla base della mia schiena.
Sento il suo sorriso aprirsi sulla mia guancia. «Non illuder­ti, Foster, sono le manette…» Sospira all’orecchio, prima di staccarsi e mettersi di lato, regalando al mio respiro, fino a quel momento trattenuto, la libertà.



martedì 8 ottobre 2019

"BLACK ANGEL: L'INIZIO" di Samantha Barbruni



Buongiorno follower, buon martedì!
Oggi lascio la parola all'autrice Samantha Barbruni che ci presenta "Black Angel: L'inizio", romanzo di recente pubblicazione.




Autore: Samantha Barbruni


Genere: Urban Fantasy/ Romanitc / Erotic/ Soprannaturale

Disponibile in ebook a € 6,99
e in formato cartaceo a € 20,69

Pagina autore: Samantha Barbruni Autrice 



TRAMA:


Stephany non avrebbe mai immaginato un cambiamento così drastico della sua vita: più presenze, seduttrici ma ingannevoli, aleggiano su di lei, introducendola a numerose insidie e segreti. Questi esseri, schierati in due fazioni avverse, sono implicati in una battaglia lunga secoli. La più tetra fra le due, seppur a prima vista la più numerosa e avvantaggiata, sembra essere la più vacillante; i suoi componenti sono uniti a forza, per un fine comune; la vendetta; ma quest'ultima oltre ad unirli per ragioni differenti li spinge a rivaleggiare, ricattare e raggirare i propri compagni. Questi mezzi dovrebbero essere usati solamente contro i loro veri nemici. Dunque perché tutto quest'odio? La risposta risiede nel passato, qualcosa che non si può dimenticare e perdonare dà vita a queste rivalità... Ma Stephany cosa c'entra con tutto questo? Perché sembra l'unico punto in comune fra le due fazioni apparentemente così diverse? Perché mai queste creature sembrano interessate a lei? Che vogliano servirsi della giovane per un qualche sconosciuto motivo? E perché, seppur in intensità differenti, lei sembra esser attratta da loro? Due presenze sembrano rivaleggiarsi, più delle altre, le attenzioni della fanciulla, ma solo l'essere più potente ed astuto, il più travolgente di tutti, sembra incarnare il vero punto debole della ragazza, seppur per ora farà parte marginalmente della sua vita.



BIOGRAFIA:

A Samantha è sempre piaciuto sognare ad occhi aperti, perdersi in quei mondi da lei inventati. Fin da piccola ha avuto un'immaginazione molto spiccata, in cui spesso si immergeva completamente; perdendosi in essa. Alle medie questa creatività sfociò nella creazione di vari personaggi, con varie trame, spesso intrecciate fra loro. Quei personaggi e quelle trame, con il tempo si sono evoluti, ed in questa saga di libri appena iniziata se ne potrà incontrare qualcuno.



DICE L’AUTRICE:

Molti personaggi di questa saga all'inizio dovevano essere solo di contorno, ma nell'evolversi delle vicende hanno preso più importanza, soprattutto Emistofele che come munito di vita propria da semplice comparsa che doveva essere nella saga si scoprirà molto importante.






BREVE ESTRATTO:

Stephany prese a indietreggiare e si appiattì al muro, quando l’uomo, ormai le era addosso, il suo volto restava sempre coperto, ma ora spiccavano quegli occhi che lei riconobbe subito, quelli dell’uomo del bosco; quella ora era divenuta la sua voce, era lui, sì, era davvero lui, disse: «Oh Stephany… io non voglio lei… non l’ho mai voluta… ho sempre voluto e vorrò solamente te!».
Lei sconcertata, fece per liberarsi da lui senza successo, mentre l’uomo le diceva: «Calma… non fare così… mia dolce e impacciata Stephany!» quell’uomo, quell’essere conosceva persino il suo nome, lei cercò di farsi forza e gli chiese: «Chi sei tu? E cosa vuoi da me?».
L’uomo le disse: «Mi sei mancata così tanto… è da secoli che ti aspetto con impazienza!» lei era sconcertata, ma sentiva in sé qualcosa di strano, che si intrufolava subdolamente sempre più in lei, quando lui distogliendola da quelle sensazioni, disse: «Lo senti vero? Senti anche tu il desiderio nei miei confronti… avverti il nostro legame...».
Lei sconvolta dalle parole dell’essere lo interruppe e disse: «No… non è così!» fu allora che lui avvicinò quel volto misterioso al suo, gli occhi, quei suoi occhi magici in quelli di lei, che l’ammaliavano e poi disse: «Ah no?» per poi baciarla, con trasporto, le labbra dell’uomo premevano con forza contro quelle di lei, veementi di passione e desiderio, danzando all’unisono con quelle della giovane.
Quel bacio la stava rapendo minuto dopo minuto sempre di più, facendole perdere la ragione, si dilungò.
Stephany si ritrovò sconvolta da ciò che avvertiva crescere sempre più in sé, come se un sentimento sopito, si stesse svegliando.
Avvertì come una vibrazione, mentre la confusione la travolse sempre più, l’essere allora a fatica si distaccò e le disse visibilmente preso da lei: «Ci rivedremo!» per poi scomparire nel nulla.
La ragazza rimase lì, ancorata al muro, visibilmente sconvolta e toccandosi le labbra, anche se tutto ciò era avvenuto solo nel suo subconscio, quel bacio seppur finto, era impossibile negare che le avesse evocato qualcosa; chi era quell’essere? Quanto era potente? Era persino riuscito a intrufolarsi nella sua mente, non essendo fisicamente accanto a lei, ma cosa più importante, perché lei aveva ricambiato quel bacio e provato quelle sensazioni? E le sue parole? A cosa aveva voluto alludere? Una miriade di pensieri le affliggevano la mente mentre cercava di calmare il suo corpo, ancora agitato; era solo la sua immaginazione lui non esisteva, non poteva essere reale.