martedì 2 aprile 2019

RECENSIONE "TORNERÃ’' DA TE" di Mary Rotnan



Buon pomeriggio amici lettori 😊
Olivia Ross  ha letto per noi "Tornerò da te", l'ultima pubblicazione dell'autrice  Mary Rotnan.








Autore: Mary Rotnan
Genere: Romanzo contemporaneo

Disponibile in ebook a € 3,00

Sito autriceMary Rotnan 




TRAMA:

Emily McCoy ha sposato il suo coraggioso capitano della Marina americana Jarred McCoy di stanza nella base militare di Virginia Beach, non sapendo che è un Navy Seals. Durante l’ennesima e pericolosa missione Jad viene dichiarato morto.
È in questo tragico momento e con il dolore nel cuore per aver sepolto l’amato marito, Emily scopre la vera natura delle missioni a cui partecipava Jad e che a causa di una di queste, sulla testa di lei pende la condanna a morte di un noto narcotrafficante che vuole vendicare la morte del fratello ucciso proprio dal capitano dei Seals.
Chi sarà il misterioso angelo che l’aiuterà a salvarsi? 



E se iniziassimo un rapporto con la persona che amiamo, mentendo?
E cosa accadrebbe se, la nostra “omissione”, venisse scoperta nel momento in cui forse è troppo tardi per rimediare?
Tornerò da te è un romance che, sinceramente, non mi aspettavo e che va ben oltre la favola moderna. L’autrice tocca tematiche come il bullismo e non solo. Vittima in adolescenza di questo comportamento violento e intenzionale da parte dei suoi coetanei è la nostra protagonista, la dolce Emily Cooper, una donna che cresce nell'insicurezza, odiando quasi se stessa e il proprio corpo che non rappresenta gli standard della perfezione che la società ci impone. Nonostante riesca da “brutto anatroccolo” a trasformarsi in “cigno”, il dolore le resta annidato nella mente, tanto da renderla una donna insicura, non conscia della sua reale bellezza e dell’effetto che fa agli uomini. 
Il romanzo si apre con l’ennesima chiamata da parte della Marina americana al fascinoso Jarred McCoy che, nel giro poche ore, deve presentarsi al molo e imbarcarsi per una delle sue missioni segrete, lasciando la sua giovane moglie, Emy, sola e in compagnia del terrore che lei vive ogni volta che parte per adempiere al suo dovere.
Faccio i miei complimenti all'autrice che, con destrezza, ha la capacità di far vivere in prima persona la paura che le donne dei militari vivono ogni giorno in attesa che il proprio compagno torni a casa sano e salvo. Terrorizzate dal telefono, dalla possibilità altissima che due militari si presentino alla porta per informarle della dipartita dei loro amati.
Con uno stacco inizia un lungo flashback sulla vita della giovane Emy e di Jad, prima del matrimonio, dove assisteremo al corteggiamento serrato del giovane militare, un uomo che, nonostante inizialmente lo sembri, è privo di spacconerie. Un personaggio che ho amato, nonostante i difetti… È lui che, per paura di perdere la donna che ama, si sporcherà con la menzogna.
La scrittura è semplice e fluida, il romanzo si legge d’un fiato. I dialoghi sono calzanti, e i battibecchi iniziali esilaranti, ma c’è spazio per la tensione, la paura che accada l’irrimediabile ma… come nelle favole…
Venite a scoprirlo.
Non ve ne pentirete. Parola di Olivia Ross.


Nessun commento:

Posta un commento