Translate

sabato 21 aprile 2018

COVER REVEAL "E' TUTTO QUI" di Melissa Pratelli



Buon pomeriggio follower!
In anteprima per voi la cover di "E' tutto qui", il nuovo romanzo di Melissa Pratelli, la cui versione digitale sarà disponibile per l'acquisto a partire dal 17 maggio 2018. La versione cartacea, invece, sarà presentata al Salone di Torino in data 10 maggio.






Titolo: È tutto qui
Autore: Melissa Pratelli
Serie: Serie Stronger Vol.1
Genere: Romance

Casa editrice: Dark Zone Edizioni
Pagina autore: Melissa Pratelli Autrice 



DATA DI USCITA: 17 MAGGIO 2018



Amelia Hudson sta per iniziare il secondo anno di college e ha un solo obiettivo: ricominciare. Per questo decide di lasciarsi alle spalle la sua vecchia vita – e il pesante fardello che le ha lasciato in eredità – e di trasferirsi a San Diego, dalla sorella Cecilia. 
Aidan Hale, coinquilino e migliore amico di Cecilia, è un tipo spiritoso, brillante e bello da togliere il fiato. Ma soprattutto, è decisamente fuori dalla portata dell’imbranatissima Amelia. 
A dispetto di tutto, invece, l’iniziale amicizia tra i due si tramuta ben presto in attrazione e poi in qualcosa di ancora più profondo. Il destino, però, è sempre in agguato e rischia di far crollare il fragile sogno che i due ragazzi hanno faticosamente costruito. Perché Amelia non è l’unica a nascondere un segreto inconfessabile. E anche il passato di Aidan ha ancora qualcosa da dire…
Dopo Ancora un po’ di CharlieDillo alla luna, Melissa Pratelli torna con un nuovo romanzo carico di sentimento, imprevedibilità e quel pizzico di sensualità che l’ha resa una delle autrici romance più apprezzate dal pubblico italiano.

Strillo
Accetta il tuo passato. Vivi il tuo presente. Scrivi il tuo futuro.




BIOGRAFIA:

Melissa Pratelli è nata a Pesaro, sulla riviera Adriatica. 
Dopo aver frequentato il liceo linguistico nella sua città, si è laureata presso la facoltà di lingue e letterature straniere di Urbino, perseguendo la sua passione per le lingue. Sin dalla tenera età, ha amato i libri e la lettura e la sensazione travolgente di perdersi dentro nuovi mondi e nuove storie. 
Amante del genere fantasy e del genere romance, esordisce nel 2011 con una piccola casa editrice. 
Nel 2016 pubblica con la Dark Zone Edizioni un romance young adult dal titolo “Ancora un po’ di Charlie”. Segue, nel 2017 sempre con la Dark Zone, un romance new adult dal titolo “Dillo alla luna”.







DICE L’AUTRICE:

La storia è parzialmente ispirata a fatti realmente accaduti, che sono stati romanzati e arricchiti di particolari e intrecciati a vicende immaginate.
Durante la stesura del romanzo ho attraversato l’intera gamma delle emozioni umane, credo. Ho riso, pianto, mi sono commossa, emozionata, arrabbiata. Mi sono sentita delusa, frustrata e ferita e poi ho provato amore, fiducia e coraggio. 
Piccolo aneddoto sulla stesura: Una sera, mio marito è rientrato e mi ha trovata in lacrime a causa di una scena particolarmente difficile che avevo scritto nel pomeriggio. Ho capito che era vero amore quando lui, anziché prendermi in giro o chiamare il reparto psichiatrico, si è seduto accanto a me e ha cominciato a consolarmi!




BREVE ESTRATTO:

La porta in fondo al corridoio, leggermente socchiusa, si spalancò e il coinquilino di mia sorella uscì dalla stanza. Lo osservai mentre percorreva il corridoio, facendogli una radiografia completa con tanto di analisi del sangue. Era slanciato e ben proporzionato, con spalle larghe e vita sottile; la pelle di braccia e gambe era leggermente abbronzata, così come il viso, sul quale spuntavano due bellissimi occhi verde chiaro, incorniciati da una massa di capelli castani. Qualche leggera lentiggine gli punteggiava naso e guance e aveva un piercing al lato destro del labbro inferiore.
Cosa dicevamo sull’aprire le gambe? 
«Aidan, ti presento mia sorella, Amelia. Lia, questo è il mio coinquilino/amico/compare di bevute/cuoco personale, Aidan», disse Ceci, soddisfatta.
Il ragazzo allungò una mano, sfoggiando un mezzo sorriso da infarto. 
«Ciao Lia», sussurrò.
Non mi ricordavo più come si facesse a parlare. Biascicai qualcosa mentre gli stringevo la mano e tornai a concentrarmi sulle valigie, afferrandone una a caso.
Aidan parlottò con mia sorella, poi prese il bagaglio più grande e lo trascinò verso quella che immaginavo fosse la mia stanza.
Ceci mi picchiettò sulla spalla.
«Cosa c’è?» domandai.
Mia sorella sfoggiò il suo sorriso da «so cosa stai pensando». 
«Ultima regola della casa, Lia: non prenderti una cotta per Aidan.»



2 commenti: