Translate

lunedì 14 maggio 2018

"ANIME A META'" di Marita Woods


Buongiorno follower, buon lunedì!
Marita Woods ci presenta "Anime a metà", il suo primo libro. L'inizio, ci auguriamo, di tante future belle pubblicazioni 😊








Titolo: Anime a metà
Autore: Marita Woods
Genere: Romanzo rosa

Disponibile in ebook a € 0,99
e in formato cartaceo a € 6,23

Pagina autore: Marita Woods  






TRAMA:


Si narra che ciascuno di noi possegga almeno una Fiamma Gemella: una parte di anima separata al momento della creazione e incarnatasi in un altro corpo, oppure presente in un’altra dimensione come spirito. Tutte le Fiamme Gemelle sono dunque pezzetti di anime destinate a vivere separate e ad incontrarsi infinitamente, vita dopo vita, mentre evolvono separatamente, per poi finalmente ricongiungersi, un giorno...


Quando due Fiamme Gemelle si ritrovano, si riconoscono. Generalmente è sufficiente uno sguardo e la sensazione di essere ritornati a casa è immediata. Spesso queste anime si incarnano in corpi di sesso diverso che vivono molto distanti tra loro o di età molto differenti. Nel momento in cui il riconoscimento tra due anime-fiamme è avvenuto, anche quando non siano pronte per il ricongiungimento, si producono in loro profondi cambiamenti e si stabilisce un legame molto forte che non conosce pari. Anche la comunicazione tra le fiamme può avvenire attraverso canali insoliti, come la telepatia e spesso le emozioni dell’una possono essere sentite dall’altra, anche a distanza. 

Questo richiamo così forte, che possiamo sicuramente chiamare Amore, e che a volte comprende l’attrazione carnale, non sempre può trovare risposta, non finché entrambe le anime non si siano evolute a sufficienza e anche quando questo sia già avvenuto, poiché l’unione delle fiamme è particolarmente sacra, non potrà mai essere un risultato troppo scontato…

Pamela e Noah vivono nello stesso tranquillo quartiere dell'assolata California, anzi, nella stessa strada, ma dovranno fare un lungo viaggio prima di tornare a casa, perché qualcosa ancora tiene separate le loro anime a metà. 




BIOGRAFIA:

Marita Woods è lo pseudonimo usato da un'italianissima madre di famiglia che, dopo una vita di viaggi ed avventure, ha deciso di raccontare alcune delle storie che ha personalmente vissuto o di cui è stata testimone. 

Studi Classici e Laurea in Economia e Commercio. Ha lavorato 25 anni in un ufficio Marketing occupandosi di Comunicazione e ha viaggiato per gran parte della vita sia per studio che per lavoro, soprattutto nel continente Americano.
Appassionata di Arte, Spiritualità e musica Rock. Conosce e parla correntemente 4 lingue.

Ha pubblicato il suo primo libro con Amazon il 20 aprile 2018.




DICE L’AUTRICE:

Il libro è nato per una scommessa con i miei figli, che dopo la mia separazione, mi hanno incitata a mettere su carta le tante storie che avevo nel cuore e tra i ricordi di viaggio. La storia più grande e incompiuta è quella che racconta dei miei anni più difficili e si intitola "Tsunami", ma proprio perché è autobiografica e tanto sofferta, la sto scrivendo lentamente. C'è però un tema focale in quel libro, quello delle Fiamme Gemelle, che volevo trattare sin da subito. Incontrare la mia Fiamma ha infatti rappresentato una rivoluzione nella mia vita e nel mio modo di pensare e relazionarmi al mondo, a quello che mi succede intorno e avevo bisogno di parlarne.
Questo libro è quindi un po' un primo banco di prova, per capire se riesco a  far arrivare le mie emozioni a un pubblico più vasto che non sia quello della mia famiglia e anche un modo per condividere ciò che sono e le mie esperienze, cosa che mi risulta assai terapeutica. Il mio intento è quello di riuscire a coinvolgere ed emozionare le persone rendendo reali i personaggi di Pamela e Noah, reali e credibili, nonostante la straordinarietà della loro storia.
I protagonisti mi sono stati ispirati da persone vere che ho conosciuto quando studiavo negli Stati Uniti. La storia è un po' romanzata e vi ho aggiunto il tema delle Fiamme Gemelle, ma mi piace pensare che Pam e Noah fossero comunque anime destinate a incontrarsi in eterno.
Il libro ha richiesto un anno per essere completato, perché in realtà continuavo a lavorare anche su Tsunami e il prossimo titolo in uscita a breve, che farà parte di una trilogia insieme ad Anime a Metà e che si intitolerà "Due cuori in Affitto". 



BREVE ESTRATTO:


Domenica. L’inizio della piccola festa ufficiale di benvenuto in onore di Noah a casa Bassett è previsto per le quattro del pomeriggio. Il sole californiano splende come al solito in un cielo perfettamente terso. Nel giardino, intorno alla piscina, sono disposti due tavoli su cui si trovano diversi stuzzichini e bibite gasate, oltre a qualche birra. Accanto ai tavoli, tutti rigorosamente in abbigliamento casual e intrattenuti da Ryan in un elegante grembiule grigio gessato, ci sono Paul e alcuni vicini di Larkin Drive. Celia e Pamela sono in cucina alla prese con una grande pizza, impastata personalmente da Pam e guarnita e poi infornata dalla madre. Noah entra in giardino senza passare dalla casa e consegna a Ryan un paio di bottiglie di ottimo vino cileno per accompagnare le carni. Immediatamente, la moglie più giovane di uno dei vicini gli si avvicina con fare predatorio. Noah è gentile e affabile con lei, ma coglie al volo la prima occasione disponibile per sganciarsi e avvicinarsi a Paul, solo accanto alla grande griglia, dove si stanno preparando le braci. 
Ho visto che hai portato la chitarra. Ci suonerai qualcosa, questa sera? 
Si, me lo ha chiesto Pamela. Spero non ti dispiaccia! 
Ne sono felice, invece. Non dovrò nemmeno passare dal tuo locale, per sentirti. 
Indeciso sul come interpretare la battuta, Paul la ignora. 
Hai poi deciso quanto resterai? 
Noah leva un sopracciglio. 
E’ strano. Sono appena arrivato e tutti sembrano ripetermi la stessa domanda. Inizio a sentirmi superfluo. A parte gli scherzi, anche a te devo dare la stessa risposta. Non lo so. Non ho ancora dei piani definiti. Per ora sono contento di essere tornato a casa. 
Mentre parla, segue con lo sguardo Pamela, che sta uscendo in giardino dalla porta finestra della cucina, portando un grande vassoio pieno di fette di pizza. Paul si gira per guardare in che direzione si sono posati gli occhi del suo interlocutore. 
Sai, dopo la nostra ultima chiacchierata, ho riflettuto parecchio su me e Pamela e penso di avere un piano. Ultimamente, intendo negli ultimi giorni, ho l’impressione che lei mi stia mandando dei segnali, sai cosa intendo... Come mi guarda, come si atteggia e come si tocca i capelli quando mi parla. In un libro che ho letto, è scritto chiaramente che sono tutti segnali d’invito, una sorta di messaggio subliminale per farmi capire che è pronta, cioè disponibile. 
Noah lo guarda curioso, ma non preoccupato. 
-  E il tuo piano sarebbe...? 
Una di queste sere la porto fuori in un posto elegante e poi le faccio la dichiarazione. In pubblico. Mi inginocchio e le presento l’anello. E’ il gesto romantico che si aspetta e capirà che le mie intenzioni sono assolutamente serie. Sono disposto anche a sposarla subito a Las Vegas, se mi vorrà. 
Noah addenta una tartina. 

- Non vorrei suonare eccessivamente pessimista, ma hai pensato che se ti rifiutasse, ti sentiresti umiliato in pubblico? 
- Sì, ci ho pensato. Ma il mio sesto senso mi dice che è la cosa giusta da fare. Accetto il rischio. Sarà una serata perfetta, studiata nei minimi dettagli, quindi mi prenderò il tempo necessario per organizzare tutto al meglio. Per ora lo sapete solo tu e Mike, il mio compagno di stanza, quindi attento a non farti scappare nulla con Pam! 
Noah si posa un dito sulle labbra. 
Sarò muto come una tomba.



Nessun commento:

Posta un commento