Translate

mercoledì 18 luglio 2018

"L'AMORE CHE NON TI ASPETTI" di Fabiola D'Amico



Buongiorno follower!
Ed è finalmente online "L'amore che non ti aspetti" di Fabiola D'Amico, autrice molto apprezzata da tutti noi 😊







Autore: Fabiola D'Amico

Genere: Romance Contemporaneo

Disponibile in ebook a € 3,99
e in print on demand





TRAMA:

Eric Schneider è il proprietario di un sontuoso castello sede di un club molto esclusivo a Berlino, e passa da una donna all’altra senza la minima voglia di una relazione stabile. Questo almeno finché la sua vita non viene travolta da un’esuberante ragazza dai capelli rossi e l’animo romantico che crede nelle storie a lieto fine e nell’amore vero. Di fronte a Sofia tutte le convinzioni dell’affascinante seduttore si sgretolano tanto da convincerlo a rinunciare a ogni piano di seduzione nei confronti della ragazza almeno finché non riuscirà a dimostrarle di poter essere un uomo diverso da quello che tutti credono. Ma quando sarà pronto a fare il grande passo, un incidente metterà a repentaglio ogni cosa. Un’amnesia retrograda gli farà perdere memoria degli ultimi quattordici anni di vita. Chi è la rossa, l’angelo, che lo ha riportato alla vita?

Venite a scoprire come l’amore cambia le persone.




 BIOGRAFIA:

1- Un giorno da favola- newton compton gennaio 2016
2- un matrimonio da favola- newton compton marzo 2017
3- un sogno da favola- newton compton editori
4- Amore per tre – newton compton giugno 2017
5- Io lo chiamo amore – newton compton agosto 2017
6- Scommettiamo che è amore? - newton compton maggio 2018

7- Il cavaliere senza nome s.p
8- Il guerriero e la dama di ghiaccio sp
9- Il tesoro del pirata s.p.
10- Sintonia d'amore s.p.
11- Merry christmas mr grizzly s.p.
12- Sensuali tentazioni sull'orient express s.p.
13- Emozioni in onda, sp
14- La spia di milord

15- L'indomabile Virginia
16- La compagnia delle orchidee
17- Passioni mortali







ESTRATTO – PROLOGO:


Eric
Cammino per i corridoi del castello di Koch con aria indolente, sorseggiando il mio brandy di Jerez invecchiato vent'anni, riserva personale che non metto a disposizione neanche del cliente più prezioso. Dalle stanze del primo piano escono rumori familiari: gemiti di piacere, grida più o meno sorde di donne che raggiungono l'orgasmo, qualche schiocco di frusta, un paio di cigolii di letto e molto altro ancora. Il mio club privé è conosciuto in tutto il mondo per la raffinatezza, la riservatezza e l'assoluta libertà di espressione sessuale. È un mix tra un albergo extra lusso e un locale a luci rosse di alto borgo. Dopo aver frequentato i club più scandalosi europei e internazionali, dopo aver visto e vissuto tutto ciò che c'è da sapere sul sesso, a ventisei anni, cioè una decina di anni fa, ho fondato il mio club personale per gente ricca. Al Olympus ci si diverte spendendo cifre astronomiche e di rado ci si illude di trovare qualcosa di più profondo. Poche regole ma preziose per i soci, al primo posto: non divulgare notizie sui membri del club, pena l'immediata esclusione, nonché il pagamento di una sanzione molto sostanziosa. Al secondo cercare il sommo piacere senza mai ledere la libertà del partner di turno. Quando ho aperto il club ho frequentato tutte queste stanze, in fondo era mio dovere conoscere ogni singolo membro femminile, poi le incursioni si sono diradate, c'è una regola personale che non rompo mai: non vado a letto due volte con la stessa donna. 
Non prendo in giro nessuno né ho bisogno di farlo per avere le donne ai miei piedi. A me interessa solo una cosa: divertirmi passando da un letto a un altro e, poiché so di conoscere la psiche femminile, ho l'assoluta convinzione che fissare un secondo appuntamento crea aspettative anche alla più cinica delle donne. Di solito, le incontro nei bar, alle serate di gala, dove mi spreco in parole e regali, le porto in un albergo di lusso e le faccio godere fino a perdere i sensi. Esagerato? Venite a provarmi. Il più delle volte la mia fama mi precede e sono le donne a farsi avanti, anni e anni di esperienza hanno portato i loro frutti, altre volte, sono io a fare il primo passo e non ho mai fatto cilecca. 
Come dite? C'è sempre l'eccezione che conferma la regola? Non vi si può nascondere nulla, che stress. OK, lo ammetto: c'è stata una volta una donna che mi ha rifilato un due di picche. Per mia fortuna di donne con alto senso morale non ce ne sono molte. Certo, averla beccata è stata tutto a mio svantaggio: ho perso il primato di uomo che non deve mai chiedere.
Francesca Galizzo, ora Balardini, mi ha detto di no e non una volta. (Se volete conoscere il numero esatto rileggete un matrimonio da favola). È così innamorata di suo marito, che ci avrà visto?, che non guarda altri uomini. Contenta lei.
Mi sembrate scettiche. Pensate che quei no mi abbiano provocato gravi problemi di autostima e che guardi il mondo con occhi diversi? Che mi strugga d'amore per la bella e romantica dottoressa? No, nel modo più assoluto. Ha ferito il mio orgoglio, ma nulla di più, anche perché tutte quelle che sono venute dopo non hanno mai detto di no e non mi sono innamorato di lei, ho un cuore così di ghiaccio che un paio di chiacchiere non lo hanno scalfito. Sono andato avanti per la mia vita come ho sempre fatto. 
Perché vi racconto tutto questo? È arrivato il momento di svelarvi la verità: io ho voluto che la D'Amico scrivesse quei romanzi. Perché? Per raccontarvi la mia personale storia. Se pensavate che si trattasse della sua fantasia, mi dispiace deludervi: la cara D'Amico è solo una Ghostwriter. Io le ho raccontato la mia storia, io ho voluto che ve la facesse conoscere, e per farlo era necessario partire dall'inizio, ossia da Francesca e Christian. Manie di protagonismo? Da un seduttore come me cosa vi aspettate?
Rido. Sì, rido di gusto perché voi conoscete il mio passato e vi permettete di mettermi in ginocchio quando sbaglio od ometto la verità, ma io conosco la storia che sarà narrata nelle prossime pagine e so se rimarrò il gran seduttore che voi conoscete o se cadrò nella rete dell'amore.
Dài, datemi la mano, vi porto con me in questo viaggio. 
Tutto ebbe inizio quando ricevetti una telefonata da Luca Tommasini... 






Nessun commento:

Posta un commento