Translate

giovedì 9 agosto 2018

"L'ANGELO DELLA BUONA MORTE" di Lucia Scarpa



Buongiorno follower!
Fresco di pubblicazione "L'angelo della buona morte", primo volume della serie "Aberrant", dell'autrice Lucia Scarpa.







Autore: Lucia Scarpa
Saga: Aberrant Series Vol.1

Genere: Paranormal Romance

Disponibile in ebook a € 2,99

Pagina autore:  Paola Bianchi Autrice






TRAMA:


Le vacanze estive di Michelle, Sara e Anna vengono avvolte da un alone di mistero. Morti improvvise e strane sparizioni portano scompiglio nelle loro vite e sarà Michelle a pagarne il prezzo, perché con l'arrivo della morte non può più nascondere la sua vera natura. Dovrà lottare contro i suoi istinti e doveri per trovare quel nemico che impietoso sta facendo terra bruciata sulla sua vita tranquilla. Sarà un compito arduo che non affronterà da sola, ad aiutarla ci sarà l'affascinante Jack, che come lei è abituato a combattere, il Saggio Caronte e il neofita Harry. 



BIOGRAFIA:

Lucia Scarpa è nata nel lontano 1983. Il suo primo libro, La gioia di ritrovarsi edito 0111 edizioni, lo ha pubblicato nel 2007 e da allora ha all’attivo diversi romanzi di vario genere. Non puoi non leggermi edito boopen, Oblio edito Arduino Sacco Editore, Curse’s Blood edito 0111 edizioni, Il coraggio vichingo, Curse’s Blood – il Barone e l’Eletta e A’ Strangulatora di Eboli editi dalla Sogno Edizioni e Carlo e Maria Amalia – un amore Reale con Amazon. Da oltre dieci anni ha trasformato la sua passione per la scrittura in lavoro, occupandosi di content creator e content editor. Se potesse descriversi, direbbe che è come una super eroina che viaggia nel tempo e vive avventure fantastiche. È anche un’eterna sognatrice, che ama trasformare i sogni in storie fino a viverle quasi in prima persona. Dopo una pausa dal mondo editoriale di circa sei anni,è tornata nel panorama letterario italiano con un romanzo storico dalle note dolci e amare, come solo la vita sa essere e un paranormal romance particolare, che porta il lettore a vivere l’avventura insieme ai protagonisti.



DICE L'AUTRICE:

Questa serie è stata creata con l’intenzione di realizzare una trama interagente, dove il lettore scopre gli indizi e riceve le informazioni insieme ai protagonisti, quindi, può fare le sue congetture mano a mano che si inoltra nelle vicende.






BREVE ESTRATTO:

Con uno scatto fulmineo gli sono addosso. Il suo meraviglioso corpo attutisce facilmente la mia brama e con decisione mi aggrappo alle sue ampie spalle. Le mie mani sembrano prendere fuoco al contatto con la sua pelle e un brivido caldo mi scuote dall'interno. Con la stessa rapidità chiude la porta e mi ci spinge contro, bloccandomi con il suo fisico imponente.
«Michelle!» sussurra roco a fior di labbra, mentre i suoi occhi sono resi torbidi dal desiderio.
È bastato un semplice gesto ed eccoci liberi nella nostra Natura.
«Jack» sospiro con il fiato corto. «Ho bisogno di te.»
Con violenza si impossessa delle mie labbra inondandomi con la sue energia. La percepisco, potente, che mi invade la bocca fino a ogni estremità del mio corpo.
«Quanto ti desidero!» dichiara con la voce calda di frenesia, mentre spinge il bacino contro il mio, facendomi fremere come non mi succedeva da tempo.
Il suo corpo è di quanto più perfetto potessi vedere in tutta la mia vita, le sue labbra calde e voraci mi fanno sussultare a ogni invasione della sua lingua. Smaniosa, faccio scorrere le mani sul suo petto villoso e scivolano sempre più in basso senza vergogna. Le nostre labbra non smettono di assaporarsi neanche per un attimo. Il cuore galoppa furioso nel petto e accelera, quando si stacca da me per tornare a guardarmi negli occhi. La potenza del suo desiderio di possedermi è pari al mio. Siamo fuoco e benzina, insieme siamo una forza dirompente e il mio corpo vibra, consapevole di cosa significherebbe unirsi a lui.
«Ti basta... Così?» domanda in affanno, con la virilità ancora premuta su di me. 
Il cuore sembra volermi uscire dal petto mentre l'aria intorno ai nostri corpi pare essersi rarefatta vista la mia fatica nel respirare. Sono così accaldata che la voce è vapore nelle corde della mia gola.
«Io continuerei», confessa con voce bassa dopo aver chiuso gli occhi, «dimmi solo che lo vuoi anche tu?» 



Nessun commento:

Posta un commento