Translate

domenica 17 giugno 2018

RECENSIONE "LA LUNA DI NEPHELE" di Laura Gaeta



Buon pomeriggio follower!
"La luna di Nephele" di Laura Gaeta ha colpito ancora. Vittima inconsapevole la nostra Valentina Piazza... 😂😂







Autore: Laura Gaeta
Genere: Contemporary Romance

Disponibile in ebook a € 2,99
e in formato cartaceo a € 11,90

Pagina autoreIl salotto di Laura Gaeta 




TRAMA:

Nephele Goodwin e Hudson Lewis non avrebbero mai pensato che un viaggio in aereo avrebbe cambiato la loro vita. 

E invece è proprio quello che succederà.
 
Un’archeologa alla ricerca di riscatto professionale e un attore desideroso di essere consacrato nell’Olimpo di Hollywood: due perfetti sconosciuti legati da un disegno beffardo che il destino ha voluto per loro.
Due estranei, così diversi da essere simili, che arriveranno a odiarsi e a volersi allo stesso tempo, in un gioco delle parti che li porterà a combattere una guerra fatta di sotterfugi e desideri repressi. 
Un lungo percorso, da Boston fino alla sorniona Folegandros, in cui upgrade negati, convivenze forzate, loschi nemici da cui difendersi e misteri irrisolti li porteranno a buttare ogni maschera per fronteggiarsi in scontri più o meno leciti. Una canzone, un simbolo, la Luna: muti testimoni di ciò che potrebbe portarli al compimento dei loro desideri o alla più completa disfatta.

Riusciranno a tagliare i fili che il fato usa per muoverli o si lasceranno ancora una volta corrodere dal bisogno di celarsi al mondo?  

Il libro è diviso tra due punti di vista: Hudson e Nephele. Lei un’archeologa in cerca di riscatto, con l’incarico di ispezionare uno scavo in Grecia, lui un attore (bellissimo!) che la dovrà affiancare in stage. I due si incontrano prima di arrivare a destinazione e senza sapere nulla sull’identità l’uno dell’altra. Non svelo di più sulla trama perché si parla anche di un mistero e sarà bello per il lettore scoprirlo leggendo. Invece voglio davvero complimentarmi con l’autrice che mi ha regalato ore di spasso allo stato puro. Nephele è una matta scapigliata con gli occhi di brace e un’anima da criminale psicopatica, ma quante ne combina a quel “povero” Hudson?! Lui… Parliamone: un adone greco, un ehm, Bronzo di Riace perfetto visto da ogni lato, un Sussurratore che ha fatto venire i brividi anche a me! Ho trovato la storia originale, i protagonisti un divertimento assoluto, le situazioni descritte mi hanno fatto ridere tanto da essere sbirciata con sospetto. Allo stesso tempo li ho amati da morire, alla follia... quei due matti, mi sono immedesimata con loro. Non vedevo l’ora che si accorgessero dell’amore. Ho particolarmente apprezzato la scrittura perché diretta, immediata, calda! Ti fa entrare nella mente dei protagonisti, permette al lettore di capire ogni loro sfaccettatura.
Bello. Bello e vero, arriva al cuore e li resta. Grazie infinite per l’avventura a Laura Gaeta!!! 



Nessun commento:

Posta un commento