martedì 24 novembre 2020

"IL CARISMA DEL DUCA" di Jess Michaels

 

Daniela Colaiacomo ha letto per noi "Il carisma del duca (The daring duke)" dell'autrice Jess Michaels. Traduzione a cura di Isabella Nanni.



Autore: Jess Michaels
Serie: Il Club del 1797 Vol.1
Genere: Romance storico

Casa editrice: The Passionate Pen LLC
Traduttore: Isabella Nanni

Disponibile in ebook a € 3,99
E in formato cartaceo a € 12,49

Pagina autoreJess Michaels



TRAMA:

Inghilterra, 1810. Il carismatico e impetuoso Duca di Abernathe, James Rylon, è il tipo di amico che chiunque vorrebbe avere. Ha persino fondato il Club del 1797, composto da dieci uomini tutti destinati a diventare duchi. Ma ha dichiarato apertamente che non si sposerà mai e nessuno capisce perché.
Ma alla signorina Emma Liston non importa sapere perché. Zitella da troppo tempo, con un padre assente che può far scoppiare uno scandalo da un momento all’altro, ha bisogno di sposarsi. Adesso. Decide quindi di correre un rischio folle e di chiedere aiuto al fratello della sua amica Meg, James. Gli chiede di fingere di essere interessato a lei quel tanto che basta per attirare l’attenzione di altri gentiluomini. James accetta, ma si accorge con sua grande sorpresa che fingere di corteggiare Emma gli risulta molto facile...
Quando il padre di Emma ritorna, minacciando di condannarla a un futuro terribile, il loro corteggiamento diventa ben presto fin troppo reale. James rivelerà mai la vera natura dell’uomo che nasconde sotto la sua corazza esterna? Ed Emma riuscirà a scoprire il proprio valore prima che sia troppo tardi?



Emma Liston, in società da quattro lunghi anni, è incalzata dalla madre Violet affinché trovi marito per risolvere la precaria situazione in cui si trovano: suo padre, Harold Liston, dedito al gioco e alle donne, ha disperso gli averi della famiglia dalla quale si allontana per mesi interi.
James Rylon, duca di Abernathe, ha deciso sin dall'adolescenza di non sposarsi. Maltrattato e percosso ripetutamente dal padre che disprezza i figli nati dal suo secondo matrimonio, durante la frequentazione della Braxton Academy, con gli amici Simon e Graham, futuri duca di Crestwood e di Northfield, ha creato un club di sostegno reciproco tra i compagni destinati all'importante titolo: "Il Club del 1797".
A un ballo, al quale partecipa mantenendosi in disparte, Emma risponde a tono ai commenti “premurosi” ma crudeli di un paio di ragazze, e fa la conoscenza di Meg, la sorella di Abernathe, che le dimostra da subito una forte simpatia. Il tempestivo aiuto e sostegno che Emma offre a Meg risolvono una situazione incresciosa, rafforzando la stima reciproca delle ragazze e inducendo Abernathe a invitare Emma a ballare. 
Intelligente e arguta, gentile e appassionata, Emma colpisce il duca che ne è attratto anche fisicamente.
Meg invita l'amica ad alcuni eventi esclusivi che organizza, cosicché Emma e James hanno occasione di conoscersi più a fondo e la forte determinazione di James che lo induce a non sposarsi lotta contro l'attrazione sempre più evidente che prova per la ragazza.
Una serie di circostanze e l'interferenza di soggetti estranei saranno determinanti alla risoluzione degli eventi successivi.
Scritto in modo impeccabile, e comunque ottimamente tradotto, il libro offre spunti interessanti che però, dal mio punto di vista, non lo portano al livello di altri lavori della Michaels.
Scorrevole e per molti versi intrigante, il libro concede qualche ora di lettura piacevole e rilassante per cui, anche se con qualche piccola riserva, sono propensa a consigliarlo. 


"STRENNA DI NATALE" di Autori Vari

 

Buongiorno follower, buon martedì!
In uscita oggi "Strenna di Natale", edita Literary Romance.





AutoriVari

Genere: Raccolta Vol 2

Casa editrice: Literary Romance

Disponibile in ebook a € 2,99
E in formato cartaceo a € 15,90 



TRAMA:

Quest’anno sarà un Natale un po’ particolare rispetto a quelli passati. Forse ci verrà data l’occasione di scoprire la vera essenza di questa festività senza tutto l’apparato consumistico e sfavillante che di solito lo circondava. Ma… il Natale quando arriva, arriva! E quale modo migliore di assaporarlo se non con una bellissima raccolta di racconti natalizi? A creare la perfetta atmosfera ha pensato la Literary Romance con la Strenna di Natale di ben 14 novelle di autori diversi che ci racconteranno a modo loro il Natale. Autori differenti per stile e storie ambientate in epoche o situazioni disparate, ma legati da un unico filo conduttore rosso: lo spirito natalizio. Siamo sicuri che la Strenna di Natale saprà infondere nei nostri cuori, oltre alle tante emozioni di cui è costellata, tutto il calore di cui abbiamo bisogno. Mettetevi comodi e sfogliate questo meraviglioso libro… e che la magia abbia inizio!


AUTORI:

Francesca Baldacci, Federica Cabras, Antonella Angelillo, Nicoletta Canazza, Valentina Cardellini, Sabina Di Gangi, Gina Laddaga, Alexandra J. Forrest, Seconda Carta, Marcella Ricci, Matteo Zanini, Nicole Milton, Sara Del Signore, Rossana Lozzio





lunedì 23 novembre 2020

DOPPIA RECENSIONE "IL GENTILUOMO DEL DORSET" di Valentina Piazza

 

Buongiorno follower, buon inizio settimana!
Doppia recensione: "Il gentiluomo del Dorset" dell'autrice Valentina Piazza. 
A cura di Tiziana Irosa e Silvia Cossio.





Autore: Valentina Piazza

Genere: Romance storico (REGENCY)

Disponibile in ebook a € 0,99
E in formato cartaceo a € 12,48

Pagina autoreValentina Piazza Autrice



TRAMA:

Quando Marybel, sorella di Wade Cavendish, scopre che nella contea in cui si è ritirata vive una strega capace di approntare filtri d’amore, intravede la possibilità di realizzare il suo più caro desiderio. Intenzionata a conquistare nientemeno che Lord Arthur Wellington le scrive in tutta fretta.
La “strega” in questione altri non è che Miss Reese Writingham, giovane temeraria, indipendente ed esperta in botanica, una fanciulla che ha ripreso in mano le redini della propria vita, divenendo la guaritrice più famosa di tutto il Dorset.
Assecondando il desiderio di sua sorella, l’ombroso e irrequieto Wade Cavendish si vede costretto a incontrare Reese e, a quel punto, gli eventi si scateneranno, fino a che non si renderà necessario l’utilizzo di uno dei suoi famigerati, particolarissimi filtri d’amore. Tra battibecchi, fughe, sotterfugi e un pizzico di magia, tra Wade e Reese si scatena un amore impetuoso come le onde del mare, ma altrettanto difficile da domare.



Non ditelo alla signora Piazza, ma secondo me i regency come li scrive lei... Perdindirindina!
Dopo questa premessa vi devo parlare di questo romanzo, Il gentiluomo del Dorset, che già il titolo dice tutto, ma la storia… ah! Che storia! Appassionante, divertente e, come sempre, con delle piccole chicche storiche che sembrano dei macarones. Adoro queste piccole perle seminate nella lettura che mi danno modo di conoscere fatti che altrimenti avrei ignorato totalmente. Come sempre sto divagando, perbacco!
Quindi, dicevamo che ci troviamo nel Dorset, luogo incantevole della campagna inglese dove tornato dalle battaglie contro Napoleone, Lord (figo) Wade Cavendish si è ritirato insieme alla sorella Marybel (un peperino che non vi dico) a Sea House, una splendida residenza rosa confetto. Lui è un terribile brontolone, colpa anche di una ferita alla gamba, ricordino della guerra combattuta che lo angustia con delle fitte, lei, invece è una strega! Avete capito bene, Reese è una strega, una di quelle giovani, un'incantatrice, che si dimena tra filtri d'amore, lettura dei fondi di tè e unguenti miracolosi a base di un'erba ma, soprattutto, ha un segreto, una pianta afrodisiaca che pare faccia resuscitare pure i cosetti dei morti. Ah! E che succederà per colpa di questo filtro! Bocca mia stai zitta altrimenti spoilero troppo. I due si conosceranno perché la sorella del conte, la peperina Bel, si è innamorata perdutamente del migliore amico di Wade, un altro figo spaziale, il super mega eroe lord Wellington, e chiede a Reese di prepararle un filtro d'amore (Mariaaaaaa che bordello!!!!) e con la scusa della gamba di Wade, si fa accompagnare da tutta la compagnia nella bottega della strega. Tra Reese e Wade, saranno subito scintille, gli scambi di battute tra loro sono esilaranti, tanto che mi sono trovata a sorridere e ridere più volte, per non parlare della storia tra Bel e il bel Welly. 
Insomma, avrete di che divertirvi leggendo questo romanzo dove c'è una doppia storia d'amore che vi appassionerà e vi allieterà emozionandovi.
5 stelle a Valentina per il suo romanzo. 



Un romanzo davvero delizioso. Se penso che ho rischiato di non andare oltre l’introduzione… Il fatto è che non amo la storia, una materia per me da sempre indigesta, e le prime pagine sono un concentrato di nozioni che ho faticato ad assorbire. Necessarie a spiegare gli accadimenti successivi, certo, ma io ne avrei fatto volentieri a meno. Tant’è che mi sono ritrovata a chiudere il mio lettore e a lasciarlo lì per giorni prima di decidermi a dare una seconda possibilità al romanzo, consapevole che, trattandosi di un romance, ci dovesse essere qualcosa di più di un mero trattato storico.
Ben, comunque, dopo l’iniziale blocco, fortunatamente superato, ho trovato quello che cercavo: una bella storia, anzi due belle storie che corrono parallele e che, non lo nego, mi hanno fatto battere il cuore. 
La prima vede come protagonista il comandante Wade Cavendish (ovvero il “gentiluomo” cui si riferisce il titolo), un uomo ferito nel corpo e nello spirito che, su insistenza della sorella, accetta di farsi aiutare da Miss Rosamund Writingham, detta Reese, una famosa guaritrice del Dorset, dotata di poteri non tradizionali. La conoscenza di botanica della ragazza, nonché la sua capacità di leggere il futuro, le valgono l’appellativo di “strega”, alias “incantatrice”. 
Nella seconda abbiamo il generale Arthur Wellington e Marybel Cavendish, rispettivamente amico e sorella del protagonista, che, innamorati l’uno dell’altra, ma inconsapevoli di essere ricambiati, si girano intorno, punzecchiandosi, provocandosi e, in taluni casi, forzando la mano al fato… 
Tra battibecchi e situazioni imbarazzanti, entrambe le coppie andranno incontro al loro destino, bello o brutto, non sarò certo io a dirvelo 😉, ma vi posso assicurare che non rimarrete delusi.
Con uno stile sempre impeccabile, che ritrovo sempre con piacere, l’autrice ci accompagna in una Inghilterra magica fatta di paesaggi fiabeschi e personaggi indimenticabili. E lo fa con una dovizia di particolari tale da lasciar intuire il lavoro di studio e ricerca che c’è dietro questo suo scritto.
Concludo facendo i complimenti a Valentina Piazza e consigliando la lettura di questo appassionante romanzo. 


domenica 22 novembre 2020

RECENSIONE "MAI PIU' SENZA... TE" di Simona Friio

 

Un'altra bella recensione per "Mai più senza… te" dell'autrice Simona Friio
A cura di Denise Imbriani.





Autore: Simona Friio

Genere: Romance

Disponibile in ebook a € 1,99
e in formato cartaceo a € 13,00

Pagina autoreSimona Friio Autrice 



TRAMA:

Sebastiano Vasari è un famosissimo autore di romanzi d’azione. La sua carriera è all’apice del successo, ha appena concluso un contratto fatto di tanti zeri e le donne se lo mangiano con gli occhi. A cominciare dall’influencer Giulia Vernazza che è riuscita a fargli pronunciare il fatidico Sì.
Ma c’è un unico problema alle nozze e si chiama Nora. Sua moglie. La donna che dopo cinque anni non gli ha ancora concesso il divorzio… Ed ecco che, grazie all’avvocato di Seba, si paventano due opzioni: A o B. Prendere o lasciare.
Ma Nora non intende in alcun modo rinunciare alla possibilità di riconquistare suo marito e allora sta al gioco e sceglie l’opzione B… 



Stile pieno e amabile quello di Simona. Molto musicale e apprezzato, non si trova spesso. La storia è semplice e lineare, priva di radicali colpi di scena.
Il punto di forza del romanzo credo sia un soddisfacente spunto di riflessione sulla difficoltà nel mantenere in piedi un matrimonio e di quanto, oggi più che mai, sia difficile che due persone continuino a voler le stesse cose dalla vita.
Nel personaggio di Nora può rispecchiarsi qualsiasi donna sposata che soffre per non essere amata abbastanza dal marito.
Può rispecchiarsi qualsiasi donna che è stata abbandonata da quello che considerava l'amore della sua vita.
Lei, dopo cinque anni, spera. Ci spera ancora in quell'amore che è stata la colonna portante nella sua vita. Personalmente, forse sono troppo cinica, non so come abbia fatto.
Lui, Sebastiano... lasciatemi dire che è un autentico bastardo. Ho letteralmente odiato questo personaggio perché è un verme vile e odioso (chapeau all'autrice) con cui non ho empatizzato nemmeno un attimo. Per me, le sue motivazioni non sono valide e non reputo credibile il suo dietro front finale (punto debole del romanzo) dovuto al fatto più che sia un Romance che un'evoluzione naturale del personaggio.
Buoni i personaggi secondari: i genitori di lui, la nuova fiamma, ecc.
In toto, un lavoro discreto e apprezzabile.

 

"IL TALISMANO DELLA DEA" di Mariangela Camocardi

 

Buongiorno follower, buona domenica!
Vi segnalo "Il talismano della dea" dell'autrice Mariangela Camocardi.





Autore: Mariangela Camocardi

Genere: Romance

Disponibile in ebook al prezzo lancio di € 0,99
E in formato cartaceo a € 12,00




TRAMA:

Ci sono destini che si intrecciano prima che le persone ne siano consapevoli. 
E vite destinate a incontrarsi prima che due cuori si fondano in uno solo. 
Ci sono amori che sfidano le barriere del tempo per riallacciare anime che si sono perse e vogliono ritrovarsi.
Joaqun e Cora si amano e non conta per nessuno dei due che lei sia la moglie di un altro. Un meraviglioso anello di rubini sigilla la loro promessa di non lasciarsi più, senza immaginare ciò che li attende al varco.
Duecento anni dopo Drake e Berenice, diretti discendenti dei due amanti, dovranno affrontare insieme uno sconvolgente mistero e rivelazioni che sembrano addirittura trascendere la realtà…



DICE L’AUTRICE:

Nel romanzo si parla di un cenone di Natale in cui viene servito del panettone, che già nel 1668 era conosciuto e apprezzato da noi e anche fuori dal nostro paese. Un altro strano episodio che ho potuto documentare è una persona colpita da un fulmine in un giorno di tempo sereno, senza una nuvola in cielo.
Infine, circola la leggenda metropolitana che avere una copia del mio Talismano porti fortuna. Vero o meno, ne auguro tanta a chiunque lo leggerà. 






BREVI ESTRATTI:

Joaquin si diresse alla camera di lei e si accorse, varcata la soglia, che si era addormentata. Si avvicinò al letto e la osservò con l’amore che provava per lei. Com’era bella quando dormiva! Il suo viso si ammorbidiva in una dolcezza che lo ammaliava, assumendo un non so che di sottilmente sensuale. Colpiva soprattutto il contrasto tra l’espressione angelica e la voluttà di un corpo che sembrava creato per il peccato. Aveva addosso una sottile, virginale camicia da notte e il tessuto rivelava il turgore dei seni e la curva ormai accentuata dell’addome. Il rubino dell’anello, che di notte portava all’anulare come una fede nuziale, aveva sprazzi di luce cuprea nel tenue baluginare della candela posata sul comodino. La stanza era avvolta in una penombra che sfumava i contorni degli arredi e nell’aria si percepiva il suo profumo floreale. Joaquin si spogliò e le si sdraiò accanto. Le sue dita si posarono delicatamente sui nastri della scollatura per aprirli, insinuandosi sotto il tessuto per toccarle la pelle e farle scivolare l’indumento dalle spalle. La scoprì fino alla vita e i seni parvero sbocciare dalla seta dell’indumento. Il desiderio gli sferzò i sensi, spingendolo a sfiorarli con le dita: il corpo di lei fremette e le ciglia si schiusero. Si fissarono brevemente, prima che lui si chinasse a catturarle la bocca.


Havvi a iscrivere cotesto messaggio servendomi di ella donna di pelle scura, imperocché la verità mia arrivi fino a voi. Fui dapprincipio una sposa devota, e se in seguito peccai di adulterio a discapito della mia istessa anima, mai volli tradire et compiere il male a niuno. Da Andriolo non havvi che infelicità et dolore per la perfidia sua, che ognora si accanì con me. Possa il Signore Iddio concedere misericordia a colei che già patì in terra peggiore inferno di quello che atende i malvagi come chi mi fu dato in marito. Sottoposta a botte et terrori indicibili a dirsi che niuna donna mai dovrebe soportare, mi strappò senza pietà Filippo et fu sordo alle mie acorate supliche et lacrime di misera madre cui tolsero la sua creatura. Ma la sofferenza fu vieppiù terribile a pensare che l’istesso amatissimo Joaquin et facilmente destinato a morire, come havvi a dirmi Andriolo. Mi straziava il cuore che niuno potesse impedirlo. Ma Joaquin partì con la nave credendo che io l’havessi scordato. L’istesso giorno che mandai il buon Lampleto da Miguel, Imre lo obbligò a rivelare il segreto mio e di Joaquin, poi tagliò la gola al povero ragazzo e gettò il suo corpo nel fango scuro e immoto sotto la superficie del rio che scorre. Fu così che Andriolo scoprì che mi apprestavo a fuggire con il piccolo e adorato Filippo nel Nuovo Mondo, per essere felice con Joaquin... 






 
Mariangela Camocardi ha firmato circa 60 titoli tra romanzi e racconti. Con una predilezione per lo storico, ha scritto horror, woman fiction, romance, fiabe, commedie romantiche, pubblicati con le maggiori case editrici italiane. È tra gli autori di Nessuna più antologia contro il femminicidio il cui ricavato è stato devoluto al Telefono Rosa per aiutare le donne vittime di violenza. Si è anche cimentata in due testi teatrali, “Correva l’anno...” dedicato all’ultracentenaria Emma Morano, e Il mio primo ballo, ispirato dal Ballo Debuttanti di Stresa. L’autrice è stata direttore della rivista Romance Magazine, collabora da anni con riviste a diffusione nazionale ed è stata socia fondatrice di EWWA (European Writing Women Association).


sabato 21 novembre 2020

"AMORE A PRIMA VISTA" di Fabiola D'Amico

 

Buon pomeriggio amici lettori!
In preorder "Amore a prima vista", il nuovo romanzo 
dell'autrice Fabiola D'Amico. 





Autore: Fabiola D’Amico

Genere: Romance

Disponibile in ebook al prezzo lancio di € 0,99
A breve anche in formato cartaceo




TRAMA:

Holly è il sindaco di un paese abbarbicato sui monti del New Hampshire; oltre a occuparsi del bene dei suoi abitanti è mamma di Nicole e possiede un negozio di articoli da regali. Durante il periodo natalizio Wishes Lake si trasforma in un paese da fiaba. Ci sono la neve, i canti natalizi, il premio per gli addobbi più belli, il festival dei desideri. Purtroppo anche nelle migliori fiabe ci sono misteri da risolvere e Anthony Grayson arriverà dalla città per ritrovare una preziosa miniatura rubata nell'ufficio del direttore dell'Holiday Inn. Per cogliere in castagna il ladro, Anthony nasconde a tutti la sua vera identità e, per accattivarsi le simpatie degli abitanti del luogo e scoprire indizi, scommette che riuscirà a far crollare la virtù del sindaco, tuttavia la questione gli sfuggirà di mano, ritrovandosi a chiappe nude. Complice il freddo, la cioccolata calda e un'intensa attrazione fisica, i nostri eroi decideranno di incontrarsi di nascosto, senza considerare che nulla sfugge agli abitanti di Wishes Lake. Una serie di rocamboleschi eventi farà precipitare più volte gli eventi e metterà a repentaglio il lieto fine di questa bollente coppia. Siete pronti a vivere il Natale più dolce, imprevedibile, bizzarro e divertente di sempre? A scoprire chi ha rubato le miniature? Benvenuti a Wishes Lake la città dei desideri.



DICE L’AUTRICE:

Vi svelò un segreto: non conoscevo l'identità del ladro fino a quando non si è mostrato. Come voi, l'ho scoperto all'ultimo istante. 
Da quando ho scritto questa storia amo gli alpaca.






BREVE ESTRATTO:

Ci spogliamo con naturalezza, appoggiando i nostri vestiti sulla sedia e lanciandoci occhiate piene di malizia. «Ci guardiamo un film?», propongo. «Miracolo sulla trentaquattresima strada?», chiede lei con un sorriso sfacciato mentre fa volare le sue calze. «Fast and Furious sette?», domando a mia volta lanciando le mie calze nello stesso punto. Con indosso solo gli slip e una canottiera di seta, lei va verso il bagno. Ha un sedere divino. Appena prima di entrare si volta e mi guarda con intensità: «Thor Ragnarok...». Il modo in cui lo dice mi fa alzare il testosterone. Non le darò modo di incantarsi davanti a quel bellimbusto, avrà tutti i pensieri concentrati su di me. «Affare fatto». Mentre lei si lava i denti, io cerco sul mio tablet il film, poi la raggiungo. Con il fianco la invito a spostarsi e davanti allo stesso specchio ci laviamo. È la mia prima volta e mi piace questa sensazione di familiarità, mi ricorda le scemenze che dividevo con mia sorella prima che prendessimo strade diverse, solo che non sono mai stato attratto da Allison, qui ogni volta che per sbaglio o per intenzione tocco Holly la combustione si alza di livello. Siamo vicini a un’esplosione. Lei corre a letto, sul suo lato, e si nasconde sotto la coperta, io faccio un salto che per poco non la fa cadere per terra. Ridiamo come due ragazzini. Devo essere serio per i prossimi due minuti. Lei si avvicina e posa la testa sulla mia spalla mentre inizia il film. I suoi capelli mi solleticano il naso e il profumo che emanano assorbe per un attimo tutta la mia attenzione. Poi l’abbraccio, per nulla interessato alla disgrazia accorsa a Thor. La sento sospirare. Per lui o per me? È ora di entrare in azione. Ora o mai più. Devo vincere una battaglia molto significativa, diventare il suo eroe. Le sfioro un capezzolo, lei si irrigidisce. «Adesso arriva Hulk». «Sì, è il momento di una bella scazzottata». Il capezzolo sotto il mio dito cresce e si fa duro come una pietra preziosa facendomi desiderare morderlo e sentirne la durezza. Lo pizzico. Lei trattiene il fiato.  Lancio uno sguardo veloce allo schermo. «È l’ora di un buco nell’arena», commento come se fossi interessato alle immagini. «Guarda che bello», fa lei. Ehi. Tolgo il braccio da sotto la sua testa. Holly cade sul cuscino a causa della mia mossa veloce. «Ho offeso la tua sensibilità?», domanda con occhi ridenti.



 
Fabiola è un'autrice che non smette di sognare e continua a regalarci storie d'amore, a volte piccanti, a volte più focose. Spazia fra diversi generi, dallo storico al contemporaneo, dal romantic suspense al romance ironico.
Potete trovare i suoi libri nelle librerie e su Amazon. 
Seguitela sui social per restare aggiornati sulle novità editoriali.


RECENSIONE "LA PRIGIONE DEL CUORE" di Denise Hastings

 

Daniela Colaiacomo ha letto per noi "La prigione del cuore
dell'autrice Denise Hastings, edito Mondadori.



Autore: Denise Hastings

Genere: Rosa Storico
Ambientazione: Regency Inglese

Casa editriceMondadori
Collana: I romanzi Mondadori Classic

Disponibile in ebook a € 2,99

Contatto FacebookDenise Imbriani Hastings



TRAMA:

Lord James Cartwright, dopo due anni di esilio spacciato per un viaggio di piacere, riesce finalmente a ritornare a Londra. 
Fin dal primo incontro, il giorno stesso del suo arrivo, suo padre chiarisce che è tempo per il figlio di sposarsi e di generare quanto prima un erede e di abbandonare la sua condotta libertina che ha mostrato precedentemente.
Volendo ignorare le direttive del padre, James cerca di riprendersi la sua vita da dove l’aveva interrotta; ma poco dopo, inavvertitamente, ascolta una discussione tra alcune ‘Miss’, una delle quali si professa immune dal fascino di qualsiasi libertino, anche il più incallito.
Il nobile si pregusta una bella sfida di seduzione, con la misteriosa ragazza dai capelli neri e dai bellissimi occhi cobalto, peccato che le cose non andranno come lui immagina. 



Londra, novembre 1818.
James Cartwright, tornato a casa dopo quasi due anni di esilio sul continente, insieme agli amici George Bailey e Anthony Willings, partecipa a un ballo durante il quale ascolta l'intrigante conversazione di una ragazza che scopre essere Sophie Collins, la sorella di Derek, l'amico d'infanzia dal quale da tempo si è allontanato. 

Sophie rifugge le occasioni mondane, il suo mondo potrebbe essere circoscritto alla biblioteca di casa, solo la gioia di incontrare le amiche, Elizabeth “Bezzie” Bloomfield e Suzanne “Suzy” Wheeler, l'ha indotta a recarsi al ballo organizzato dai Bloomfield. Con le amiche, appartate nel salottino piccolo, inizia una vivace conversazione con la quale, prendendo spunto dalla lettura di "Orgoglio e pregiudizio", contesta il retaggio culturale del matrimonio di convenienza e dell'obbligo di generare eredi, ignara di aver catturato l'attenzione di James, fermo nel corridoio. Le affermazioni categoriche di Sophie "di poter liquidare qualsiasi libertino con totale disinvoltura", inducono James a una sfida con se stesso, tanto più che suo padre, sir Paul Cartwright, quarto visconte di Cunningham, pretende che, a ventisette anni compiuti, prenda moglie. 
Allo scopo di avvicinare l'interessante ragazza, James riallaccia i rapporti con Derek e comincia a frequentare i luoghi in cui Sophie è presente. Farà di tutto per conquistarla anche perché ne è terribilmente attratto.
D'altro canto Sophie subisce il fascino di James, ma oppone una strenua resistenza ai propri sentimenti, convinta che l'evidente interesse dell'uomo nasconda un fine oscuro.

Denise Imbriani traccia una trama complessa e articolata nella quale i protagonisti affrontano scelte sofferte e imprevedibili, e imprime una nota di giallo a questo romanzo bellissimo e avvincente. 
Meticolosamente centellinato, nel susseguirsi di episodi concatenati, vengono rivelati il passato di James e le ragioni del suo allontanamento, ma la conoscenza sarà marcata dalla passione e dal dolore. Solo la forza, mentale e fisica, dei due protagonisti permetterà loro di superare gli ostacoli apparentemente insormontabili che si troveranno ad affrontare.
Avvincente, accattivante, passionale, trascinante, questo libro tiene il lettore attaccato alle pagine fino allo scorrere delle ultime parole… Come Denise afferma nella "Nota dell’autrice", questo racconto descrive "la natura dell’animo umano" e, con l'inserimento di un argomento per l'epoca sconvolgente, afferma il divenire delle cose, perché "nulla è immobile, tutto muta".
Che altro dire senza fare spoiler? 
Se lo consiglio?
Assolutamente sì!


"LA DANZA DEGLI ANGELI" di Monica Lamanna

 

Buongiorno follower, buon sabato!
Vi segnalo "La danza degli angeli", romanzo d'esordio 
dell'autrice Monica Lamanna, edito Robin Edizioni. 





Autore: Monica Lamanna
Genere: Romance contemporaneo

Casa editrice: Robin Edizioni

Disponibile in formato cartaceo a € 13,30

Pagina autore: La danza degli angeli



TRAMA:

New York. In una sera piovosa di settembre Francesca Ferretti e Jamie Conrad si incontrano ed è subito colpo di fulmine. Lei è una ragazza italo-americana trasferitasi in America per diventare una ballerina; lui è un brillante avvocato disposto a tutto per raggiungere il successo. Francesca e Jamie sono accomunati da un unico sentimento: l’ambizione. L'appassionata storia d'amore che li coinvolge rischia di sconvolgere i loro progetti di vita. Il sogno di Francesca, sin da bambina, è quello di danzare. Per realizzarlo ha sacrificato buona parte della sua vita, e quando si presenta l’occasione di partecipare ad un concorso di danza internazionale con in palio una borsa di studio per una delle più prestigiose scuole di danza americane, la Juilliard School, non ci pensa due volte e si impegna al massimo per vincere. La sua tenacia, unita a un’ottima preparazione tecnica, fanno sì che il premio sia suo. Aver raggiunto questo obiettivo è motivo di grande soddisfazione ma anche di dolorose rinunce; Francesca deve lasciare Roma e i suoi affetti più cari per inseguire il suo sogno. A New York, però, può contare sulla presenza di Maddie, la sua amica americana di una vita, e l’amata nonna Amelia, che vive a New York ed è proprietaria di una pasticceria di dolci italiani. Sono due importanti punti di riferimento, sempre pronte a consolarla e a consigliarla nei momenti di bisogno. Grazie al loro sostegno riesce ad affrontare le sue vicende amorose. Jamie Conrad si rivela essere infatti, sin dall’inizio, un uomo di cui non fidarsi, il classico dongiovanni dal quale stare alla larga. La sua fama di brillante avvocato, molto sicuro di sé e sempre attorniato da donne di indubbia bellezza, è nota in tutti gli ambienti del jet-set newyorkese. Il suo unico obiettivo è raggiungere il massimo successo e riuscire ad aprire un giorno uno dei più grandi studi legali di tutta New York. Durante una serata di pioggia, le loro strade si incrociano e la vita di entrambi cambia profondamente. In breve tempo, vengono travolti da un vortice di passione e sentimento. Tutto sembra andare per il verso giusto, ma quello stesso destino che li aveva fatti incontrare si accanisce senza tregua sui due amanti, costringendoli a separarsi. E quando la storia sembra ormai essere giunta al capolinea, sarà ancora una volta il destino a decidere per loro.



DICE L’AUTRICE:

Quando ho iniziato a scrivere questo libro, ho pensato subito alla trama di un film, uno di quelli tipicamente “Holliwoddiani”, che tanto mi hanno fatto sognare quando ero ancora una ragazzina adolescente. Man mano che scrivevo, rivedevo nella mia mente tante scene in cui New York era presente in tutta la sua bellezza e, spesso, accompagnavo la scrittura ascoltando sottofondi di musica Jazz, che mi catapultavano in quel mondo così magico. La storia d’amore narrata ha rappresentato i due punti di vista di un uomo e di una donna rispetto ad un identico evento, una sorta di duplice “io narrante”, e spero che questo sia stato gradito.






BREVE ESTRATTO:

Jamie
Quella donna mi stava sconvolgendo la vita. Ne ebbi l’assoluta certezza quando, ancor prima di terminare la cena, mi ritrovai completamente soggiogato dalle sue provocazioni. Se fossimo rimasti qualche minuto in più in quel ristorante, le sarei saltato addosso.
Ogni volta che la sua bocca cercava disperatamente la mia, sentivo mozzarmi il respiro. La velocità con cui ci sfilammo i vestiti, una volta arrivati a casa, e con cui lasciammo scendere le mani lungo i nostri corpi, caldi e sudati, fu sorprendente. Quando la guardai muoversi su di me, mi sentii completamente perso. Solo quando i nostri respiri si fecero gradualmente più lenti e i nostri corpi smisero di fremere, ritornammo alla realtà. A un tratto, Francesca si alzò dal letto. Vidi che era alla ricerca di qualcosa in particolare e, quando nell’aria si diffuse il suono di una musica ‒ la stessa che le avevo fatto sentire la sera precedente ‒ capii le sue intenzioni. Con solo il suo foulard tra le mani, Francesca incominciò a ballare. I suoi movimenti, dapprima lenti e sensuali, seguirono la musica enfatizzando ogni nota, poi divennero così veloci che nessun suono sarebbe riuscito a sostenerli.
Quell’immagine rimase talmente impressa nella mia mente che, per molto tempo, dopo quella notte, mi ritrovai insistentemente a ripensarci. Era tutto così piacevole e coinvolgente. Francesca aveva gli occhi chiusi e un’espressione rilassata. Sembrava stesse sognando. A un tratto, con un movimento veloce, lasciò cadere il foulard a terra e, con entrambe le mani si alzò i capelli, quei meravigliosi lunghi capelli neri che mi avevano colpito dal primo momento in cui l’avevo vista.
Era completamente nuda e aveva lasciato che solo un ricciolo ribelle le cadesse dinanzi agli occhi. Iniziò a girare su sé stessa, sembrava che volesse librarsi nell’aria, e quando la musica si fermò, anche lei lo fece, lasciando cadere i capelli sulle sue spalle nude. Poi aprì gli occhi, mi guardò e sorrise: era incredibilmente bella.
Quando si avvicinò lentamente al letto e si stese accanto a me, le accarezzai delicatamente il viso e mi accorsi che aveva la pelle imperlata di un sottile velo di sudore ed era accaldata.
La scena a cui avevo appena assistito aveva turbato anche me; la mia bocca era completamente asciutta.
Si girò su un fianco e guardandomi dritto negli occhi mi rispose: “Questa è la mia danza degli angeli... e devo farti una confessione: sei l’unica persona cui l’abbia mai fatta vedere”.
La strinsi tra le braccia e la baciai.






 
Sono nata il 20 ottobre 1969 a Salerno, città nella quale vivo con mio marito Massimo e i miei tre figli Manuel, Giusy e Christian. Dopo essermi laureata in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Salerno, ho svolto per pochi anni la professione di contabile c/o vari studi, poi ho superato un concorso nel 2004 e sono diventata insegnante di diritto ed economia. Attualmente presto servizio in un istituto tecnico commerciale di Salerno, e precisamente l’IIS Genovesi-DaVinci. Questo è il mio primo libro e oltre a scrivere amo leggere, andare a cinema, fare sport e naturalmente insegnare, che non considero essere solo un lavoro, ma una vera e propria missione alla quale dedico passione e attenzione. Ho iniziato a scrivere questo romanzo circa quattro anni fa, soprattutto durante i miei lunghi e frequenti viaggi in treno che, per lavoro, mi portavano al Nord, a Verona, splendida cittadina ma tanto lontana dai miei affetti. La passione per la scrittura, così come per la lettura, mi accompagna sin da quando era bambina. Leggo e scrivo romanzi in cui il protagonista è soprattutto l’amore che è l’unico sentimento che riesce davvero ad emozionarmi. 


venerdì 20 novembre 2020

RECENSIONE "UNA REALTÀ DA FAVOLA" di Giorgia B. Walker

 

Recensione: "Una realtà da favola" dell'autrice Giorgia B. Walker, edito Dri Editore. A cura di Daniela Colaiacomo.



Autore: Giorgia B. Walker

Genere: Contemporaneo

Casa editrice: Dri Editore
Collana: Royal Romance

Disponibile in ebook a € 2,99
E in formato cartaceo a € 15,98

Contatto FacebookGiorgia B. Walker



TRAMA:

Un principe che adora le risse.
Una romantica guida turistica.
Un rapimento che potrebbe compromettere la felicità di entrambi.

Belgio.
Un regno senza un erede. O quasi...

Cosa succede quando un ragazzo ribelle e una dolce ragazza che crede nel Principe Azzurro si incontrano?
Sean ha un segreto da proteggere e tante cose da imparare se vuole essere degno del posto che gli spetta.
Candy come maestrina di galateo reale non è niente male, ma la sua curiosità la porterà a scoprire delle verità nascoste.
Tra lezioni di etichetta e una passione che i due giovani non riescono a controllare, più di un segreto verrà svelato, ma a quale prezzo?
Entrate a palazzo per scoprirlo. 



Sean Anderson, alla morte della donna che lo ha cresciuto, lascia Groninga, Paesi Bassi settentrionali, per andare a Bruxelles. 
Bellissimo uomo dai molti tatuaggi, sulle cui spalle grava un passato difficile, fatto di stenti e piccole illegalità, è un attaccabrighe, un ribelle che ha abbandonato la carriera di fotomodello verso la quale la madre adottiva lo aveva indirizzato. Abile falegname, appena arriva nella nuova città, affitta un appartamento in periferia e cerca lavoro; dopo vari tentativi inutili, casualmente approda a una piccola falegnameria, poco distante dal centro, il cui proprietario, affogato di lavoro per l'improvviso abbandono del suo aiutante, lo accoglie con gioia come suo dipendente. 
Sean ha sempre trascorso il suo tempo libero con donne disponibili e la nuova città non sembra fare eccezioni, neanche per le situazioni turbolente che incontra, ma è arrivato a un punto in cui desidera fortemente cambiare vita. Nel momento in cui sta uscendo dalla falegnameria quasi si scontra con Candy De Wilde, una guida turistica al cui seguito si succedono vari bambini, che per caso, il giorno seguente, vede al fianco di un uomo, distratto e preso da una telefonata.

Tra tanta gente incolore il mio sguardo si posa su una persona che, sebbene in lontananza, risulta colorata pur non indossando niente di sgargiante. È il suo gesticolare allegro che la rende particolare e la fa spiccare tra gli altri. 

Colpito dall'indifferenza dell'uomo nei confronti di quella ragazza, bella e piccola di statura, vorrebbe trovarsi al suo posto per dare totale attenzione al racconto colorito che sembra gli stia rivolgendo. 

Perché sto sorridendo come un ebete? Non sono certo uno che si lascia intenerire facilmente, neppure da una bella ragazza. Ma è anche vero che prima d’ora non ne avevo mai vista una dalla bellezza tanto pulita e solare e così inconsapevole del proprio fascino. Non so perché ma il mio istinto mi dice che quella ragazza ha qualcosa di speciale. 

Sono io che finalmente sto cambiando, cominciando a sentire uno slancio positivo verso le persone, o è lei che è davvero speciale? 

Vista la posizione centrale della falegnameria, Candy incontra ripetutamente Sean con il quale scambia simpatiche battute, ma che tiene a distanza perché è fidanzata da tre anni con Vincent, appartenente a una ricca e influente famiglia del luogo. Il loro rapporto è tranquillo ma non soddisfacente e Candy combatte l'attrazione che prova per Sean non solo per rispetto e fedeltà nei confronti del compagno, ma anche perché convinta di non poter suscitare la stessa risposta in quell'uomo, bellissimo e affascinante.
Di parere contrario è Sean, sempre più preso dalla donna che stima e apprezza molto, sia dal punto di vista fisico che morale e caratteriale.
Poco distante dal lavoro, nella palestra alla quale si è iscritto, Sean incontra Greg, in sovrappeso di una trentina di chili per una delusione d'amore, verso il quale prova un’istantanea simpatia e con il quale stringe amicizia: certo non immagina quanto questa conoscenza sarà significativa per la sua vita.
Con brio e passionalità Giorgia B. Walker racconta la storia tra i due protagonisti e introduce intrighi e verità inaspettate. La scrittura fluida e accattivante porta il lettore a divorare le pagine, quasi sempre con il sorriso sulle labbra, fino all'epilogo inatteso e forse un po' lezioso, ma nel quale ho trovato completa soddisfazione perché "favoloso".


"HIDE AND SEEK" di Alexis Sanset

 

Buongiorno follower, buon venerdì!
In uscita oggi "Hide and Seek" dell'autrice Alexis Sanset





Autrice: Alexis Sanset

Genere: Romance

Disponibile in ebook a € 2,99
E in formato cartaceo a € 12,99

Contatti autore: Facebook - Instagram 



TRAMA:

William Lauder, ricco e magnetico imprenditore nel fiore della sua carriera, e Malia Sanders, coraggiosa e combattiva fuggitiva che non sa neanche da che cosa si sta nascondendo. Non c’è apparentemente niente in comune tra i due, eppure le loro strade si intrecciano quando William mette fine una volta per tutte alla fuga di Malia. È il suo carceriere, eppure la incuriosisce, la affascina, la attrae. Fino al punto di tentarla.
Ma William custodisce segreti che è meglio non sapere, e la curiosità a volte può rivelarsi un’arma a doppio taglio… 

«La tua fuga è arrivata al termine, mia piccola fuggitiva.»

Hide and Seek è un romanzo d'amore autoconclusivo.



DICE L'AUTRICE:

L'idea era inizialmente tutt'altro, volevo scrivere un libro sul rapporto "schiava-padrone" (cosa che ho ancora intenzione di fare, magari in un prossimo romanzo), ma poi Malia ha preso il sopravvento e la forza del suo personaggio non mi ha permesso di realizzare per lei i progetti che avevo. Allo stesso modo, William è uscito troppo puro d'animo per fare ciò che doveva fare, e così la loro coppia si è sistemata da sola. Però amo quando succede così, quando sono i personaggi a farsi da sé e non il contrario. 

Era tanto che non passavo un lasso di tempo così lungo con il mio gatto. Durante la stesura è stata sulle mie ginocchia per il 90% del tempo, e mi è tornata l'allergia forte di un tempo 😅

Devo il mio ritorno alla scrittura a due amiche in particolare, S. e M., che mi hanno sempre sostenuta e hanno insistito affinché tornassi a stendere i miei romanzi. Non sarei qui ora senza di loro.

In ultimo vorrei dire che non è proprio un'autobiografia, ma c'è moltissimo di me in Hide and Seek, quindi mi sento un po' più esposta del solito a farlo leggere. Spero che la storia piacerà perché ci ho messo tutta me stessa. 




BREVI ESTRATTI:

Lui si fa d’improvviso serio e mi trapassa con un’occhiata che mi dà i brividi. Avvicina il viso al mio, così tanto che colgo il profumo di sandalo e mentolo prima di trattenere il fiato. Il suo respiro fresco mi sfiora le guance, quasi come a ricordarmi che se vuole può fare questo e altro.
«Ricorda sempre, mia cara, che non sei nella posizione di dare ordini qui.»
Vengo scossa da un tremito involontario e mi odio per questo, ma continuo a rimanere a testa alta.
«Cosa vuoi da me?»
Lui torna a una distanza più accettabile, sebbene non sia abbastanza per farmi dimenticare ciò che è appena successo. Se avessi il controllo delle mie mani lo prenderei a pugni, ma guardando il suo corpo imponente già so che non servirebbe a nulla. Peserò quasi la metà di lui.
«Sei fortunata, per adesso mi accontento di qualcosa di semplice» enuncia, non smettendo di incatenare lo sguardo al mio. «Il tuo nome.»
Vorrei non parlare, vorrei urlargli contro di lasciarmi in pace, ma mi sono stancata di portarla tanto per le lunghe.
«Malia Sanders.»
«Malia Sanders» ripete lui in un sussurro. «Brava, mia piccola fuggitiva.»


«Ho sopportato di peggio. Sono una roccia io» dico per sdrammatizzare, anche se so che sono andata vicinissimo a un trauma cranico. Per la caduta che ho fatto, è un miracolo che non mi stia rotolando in una pozza di sangue.
Lui accenna un sorriso. «La mia piccola, forte fuggitiva.»
Mi imbroncio. «Non sono tua» preciso questa volta. «E non sono piccola.»
«Ah, ma vedo che sul “forte” non hai niente da ridire» ride lui, che forse si era aspettato una mia risposta simile. Sono prevedibile? Oppure è lui che ormai ha imparato a conoscermi? Siccome faccio silenzio, lui parla di nuovo. «Lo so che sei forte, Malia. Non potresti sopportare tutto questo altrimenti.»
Mi volto verso di lui. È ancora seduto sul bordo del letto, e le nostre spalle si toccano. Mi sorprendo a scoprire che non mi dà fastidio, anzi è piacevole.


«Ti desidero» rispondo in un soffio, perché so che ha bisogno di sentirselo dire, per paura di ricadere negli errori che ha fatto in passato. «Più di quanto tu desideri me.»
Lui sorride, di quei sorrisi unici, riservati a pochi, e mi sento privilegiata a essere una di quei pochi. Si avvicina di nuovo a me, deciso. Non che prima fosse esitante, ma qualsiasi accenno di debolezza fosse trasparso, ora non c’è più. È semplicemente da lui, esternare sempre il lato più forte, e non perché è così che vuole farsi vedere, bensì perché è forte. Così forte da avermi salvata dalla strada; da Robert; da me stessa.
Le sue mani sui miei fianchi ora sono più vive, più bramose. Si infilano sotto l’orlo della maglietta e me le ritrovo a diretto contatto con la pelle, che mi mozzano il respiro. Una leggera pressione mi spinge all’indietro, e io mi lascio andare contro il cuscino del sofà, trascinando con me anche la figura di William. È così imponente che copre tutta la luce, ma io non voglio vedere altro che lui.







Pseudonimo di una studentessa romana di medicina, Alexis Sanset è la personificazione di tutte le passioni più segrete e personali di una ragazza sognante.
Alexis si rivela fin da bambina un'inguaribile romantica e amante delle storie d'amore, così non appena impara a scrivere abbozza racconti e favole che poi si trasformano in veri e propri romanzi quando cresce.
La sua fantasia non ha limiti e la penna sembra non potersi fermare mai sulla carta, tuttavia, a causa della sua poca sicurezza di sé, tiene i suoi racconti chiusi a chiave in un cassetto finché la sua migliore amica non la sprona nella pubblicazione di un suo romanzo.
Il suo titolo sarà “Un'Estate Proibita”, primo libro della duologia “Fiamma Ardente”. Una storia d'amore a sfondo erotico, la quale riscuote un discreto successo facendo credere Alexis di più in sé stessa.
Il rapporto con il mondo della scrittura rimane sempre un po’ complesso per lei, ma scrivere dà quelle soddisfazioni che permettono di oltrepassare qualsiasi insicurezza.