Translate

martedì 31 luglio 2018

RECENSIONE "TESORO DI SCOZIA" di Valentina Piazza



Chiudiamo la serata con un'altra bella recensione a "Tesoro di Scozia", il nuovo libro di Valentina Piazza, edito Literary Romance.  A cura di Serenella Procopio. 






Autore: Valentina Piazza
Genere: Romance contemporaneo storico

Casa editrice: Literary Romance

Disponibile in ebook a € 2,99 

Pagina autore: Valentina Piazza Autrice




TRAMA: 

Metti una rossa senza peli sulla lingua, intraprendente, curiosa e anche un po’ dispettosa a ficcanasare in un castello alla ricerca della verità, alla ricerca di un drappo magico appartenuto all’antico popolo, in una terra aspra eppure misteriosa come la Scozia, dove miti e leggende si fondono con la storia, dove il confine tra sogno e realtà è così labile che non si sa dove inizi uno e finisca l’altro. E metti un nobile Highlander introverso, sarcastico e maledettamente affascinante nello stesso posto e con l’intenzione di rendere la vita difficile alla “rossa”… La storia ruota intorno alla leggenda della Fairy Flag, il drappo che protesse il clan dei MacLeods nei periodi più turbolenti della Storia. Complice l’erede di famiglia, Colin MacLeod, Adele vola in Scozia per risolvere l’inquietante mistero. Lì, scoprirà che la leggenda non solo è vera, ma perfino il drappo è conservato con gran cura all’interno del castello quando, invece, sarebbe dovuto ritornare nelle mani della fata che l’ha generato...  




Di questo libro mi è piaciuto tutto: la storia, i protagonisti e il modo di scrivere dell'autrice che ha avuto una bella fantasia nel raccontare le origini della Fairy Flag, un misterioso vessillo appartenente alla famiglia McLeod, e su cui indaga Adele, la rossa protagonista, dal caratterino pepato chiamata in Scozia dal professor Alexander. Appena arrivata conosce l'attuale proprietario del castello, Colin McLeod. Tra loro sono subito scintille, non fanno altro che punzecchiarsi a vicenda. I loro battibecchi mi hanno fatto sorridere. Bello anche l'alternarsi di presente e passato che ci fa capire l'origine della Flairy Flag. Davvero una piacevole lettura. Voglio dare un consiglio a Valentina Piazza: secondo me dovrebbe scrivere la storia del primo capoclan dei McLeod, Murdo, raccontando cosa successe dopo Sheela. Ne verrebbe fuori un ottimo medievale perché il personaggio di Murdo ha molto da dire. Intanto mi complimento con lei. Brava! 



"UNA NOTTE SOLA" di Kamilla F.



Buongiorno follower!
Vi segnalo "Una notte sola" dell'autrice Kamilla F., tradotto e presentato da Susanna Casubolo.



Titolo originale: Only one night
Autore: Kamilla F.
Traduttore: Susanna Casubolo

Genere: Romance erotico

Casa editriceHoffmann & Hoffmann

Disponibile in ebook a € 2,08 
e in formato cartaceo a € 11,62





TRAMA:


È una storia di sesso in cui la voglia incontrollabile entra prepotentemente a scuotere la vita quotidiana ben organizzata altrove, con un altro uomo e con un'altra donna, lontano da tentazioni che possano mettere in discussione, in un sistema costruttivo, un nido protetto, dove l'amore deve vincere sulla passione e sul desiderio. E' una storia d'amore in cui paura e ansia accolgono il risveglio di una necessità nostalgica del corpo dell'altro, che arriva come uno schiaffo a decretare la sconfitta dei buoni propositi, l'annientamento della volontà a opporsi al bisogno che striscia nel basso ventre, il ritorno in percorsi già vissuti e mai abbandonati, la riattivazione dell'accanimento invadente a ritentare un gioco ininterrotto già conosciuto e perso.








BREVE ESTRATTO:

E invece l’aveva stupita, aveva chiesto la chiave del bagno delle signore al barista ed era tornato al tavolo mettendogliela davanti con sfida. L’aveva guardato interrogativa e Luiaveva sfoderato un sorriso assassino prima di voltarle le spalle e scendere la scala che portava ai bagni del locale. Era rimasta seduta a guardare la chiave posata sul tavolo e quando aveva alzato lo sguardo aveva incontrato quello interrogativo del barista. Si era sentita in imbarazzo e, per togliersi da quella situazione, era scesa velocemente con la chiave in mano verso i bagni. Lo aveva trovato in fondo alle scale. 
In silenzio le aveva sfilato la chiave dalle mani e aveva aperto la porta del bagno spingendola dentro. Credeva di ricevere un bacio ed era concentrata a prendere coraggio per assestargli uno schiaffo in pieno viso, invece le aveva aperto la camicetta e le aveva passato le dita sui capezzoli, attraverso la stoffa del reggiseno, senza perdere mai il contatto con i suoi occhi, mordendosi il labbro inferiore come se stesse trattenendo qualcosa. Era rimasta gelata, il respiro fermo, mentre Luiaveva chiuso gli occhi dicendo che la volta successiva non ce l’avrebbe fatta a trattenersi. Poi era uscito improvvisamente dal bagno lasciandola sola, finalmente libera di ricominciare a respirare.  




LA TRADUTTRICE: SUSANNA CASUBOLO:

Scrittrice e psicoterapeuta, è esperta di metodologie autobiografiche, ha già pubblicato con Aracne Editrice, DEd’A Edizioni, DeBooks e Hoffmann&Hoffmann. Oltre a scrivere articoli divulgativo/specialistici per portali di informazione online è autore e curatore editoriale per Hoffmann&Hoffmann e svolge attività di ghostwriting. Una notte sola è la sua prima esperienza come traduttrice.






DICE LA TRADUTTRICE:

È la prima volta che mi trovo a tradurre e soprattutto a scrivere letteratura erotica. Sono entusiasta dell’esperienza. Lui e Lei potrebbero essere chiunque in una città qualunque, questo mette la loro storia e le loro inquietudini in primo piano. Il romanzo è sospeso tra la loro storia d’amore che non vuole dissolversi e la passione divorante che non smette di bruciare. Appena si apre un varco alla possibilità di vedersi, i due protagonisti mettono in crisi tutto il loro mondo accuratamente protetto in cui trascorrono la loro vita affettiva. Come in un effetto domino, tutto sembra cadere e il tradimento resta l’unica soluzione possibile. La loro memoria riporta ricordi e fantasie, frammenti bollenti, che hanno costellato la loro storia precedente e che sono rimasti indelebili a rodere le resistenze di fronte a qualcosa che li consuma ancora. Si sono sempre lasciati e ripresi nel tempo, annullando tutte le relazioni che potevano essere d’ostacolo, e adesso che la situazione si ripete hanno tanta voglia di rientrare nel loro gioco conosciuto. La formazione in psicologia mi ha permesso di ritagliare con più precisione il profilo dei due protagonisti giocando con le loro zone d’ombra e le loro fragilità. Il dover essere fedele alla traccia scritta da Kamilla F. mi ha permesso di sperimentarmi nelle descrizioni erotiche senza sconti alla scrittura.   





lunedì 30 luglio 2018

RECENSIONE "LEGAMI DI CUORE" di Sonia Alemi


Buon pomeriggio amici lettori!
Luc Cel ha letto "Legami di cuore" di Sonia Alemi, secondo volume della serie "Cuori Bastardi" 





TitoloLegami di cuore
Autore: Sonia Alemi
Serie: Cuori Bastardi Vol.2

Genere: Romance erotico con tratti ironici e un pizzico di suspense

Disponibile in ebook a € 2,99

Pagina autoreCuori Bastardi Serie 




TRAMA:


"L'erotismo parte dal cervello, per questo molti sono tagliati fuori".

Mi chiamo Federico e ho ventinove anni. Nel mio mondo sono il migliore, sono noto come “il Purificatore” perché sono bravo a individuare le debolezze del mio prossimo e a renderlo più felice.
Prima di incontrarla pensavo che lei fosse come tutte le altre donne che ho conosciuto. 
Mi sbagliavo, quando l'ho vista, ho capito che era solo una ragazzina viziata. Una fiocchetta merlettosa.
Ma l’apparenza a volte inganna e la realtà man mano mi appare sempre più diversa. Lei mi ha travolto con la sua simpatia, la sua pazza caparbietà e… il suo bagaglio di guai. Chi è che vuole farle del male?
«Lei mi ha creato dipendenza: non posso più fare a meno della sua presenza e del suo magnifico corpo.»
"Esistono desideri, fantasie nascoste, che sai di possedere solo quando conosci la persona giusta."
Sono Louise, ho ventun anni e sono già vedova. Mi porto appresso una valanga di problemi che sto cercando, a modo mio, di risolvere. Sono disperata.
Quando l’ho incontrato ho subito pensato che era un tipo molto volgare e… sexy. 
«Mi sento legata a lui dal profondo. Lui mi ha legato il cuore!»


Eccoci al secondo volume autoconclusivo della serie erotic/romance venata di suspense e di ironia "Cuori bastardi" in cui ritroveremo, oltre ai nuovi protagonisti già presenti come comprimari nel volume precedente, anche Samantha e Michel, la coppia di Un cuore Bastardo.  




Un dominatore come non siamo abituati a vederne, un nuovo punto di vista che ci racconta un po' di questo mondo sommerso del bdsm. In questo suo nuovo romanzo, Sonia Alemi ha tirato fuori una storia avvincente per il continuo avvicendarsi di eventi che ci trascinano tra le pagine.
I rapporti tra i protagonisti sono ben delineati e frizzanti. La protagonista è un concentrato di ingenuità e determinazione. I rapporti familiari sono, secondo me, la vena che esce fuori: incomprensioni e litigi, ferite che vengono dal passato... fanno scontrare i personaggi.
Forse avrei voluto capire di più il mondo del dominatore così particolare, un tema che è stato appena sfiorato e mi era piaciuto questo nuovo punto di vista non violento.
Di Chicco, protagonista maschile di questo libro, ho trovato un po' discordante il linguaggio con ciò che rappresenta. Abbiamo un ingegnere navale abituato a trattare con principi arabi, mi ero raffigurata un uomo più raffinato da come lo ha dipinto l'autrice, e non perché mi dispiaccia il linguaggio scurrile che, come dire, quando ce vo' ce vo', ma proprio per la descrizione che ne era stata data.
Il registro narrativo è in prima persona, quindi troviamo diversi punti di vista che qualche volta mi hanno confuso un po', ma questa è una mia sensazione personale, visto che amo le trame lineari.
Una lettura scorrevole, che scatena la curiosità di arrivare al finale.
Consigliato. 



"JANIE" di Giulia Masini



Buongiorno follower, buon lunedì!
Iniziamo la settimana con la segnalazione a "Janie", il nuovo romanzo storico di Giulia Masini, primo volume auto-conclusivo della serie "Macaron e una tazza di tè"






Titolo: Janie
Autore: Giulia Masini
Serie: Macaron e una tazza di tè Vol. 1

Genere: Romanzo storico

Disponibile in ebook a € 2,99
e in formato cartaceo a € 12,14

Pagina autore: Giulia Masini Autrice  






TRAMA:


Inghilterra 1865. 

Janie Hamilton ha appena iniziato la sua Stagione, quando scopre che a breve la madre sposerà Anthony Carter, conte di Rochester, e che si trasferiranno in un paesino sperduto del Kent. Nel giro di due settimane, Janie si ritrova catapultata in un incubo. Lontana da Londra, dalle sue amiche più care e soprattutto lontana dal conte di Orford, il quale sembrava seriamente intenzionato a chiederle la mano. Come se tutto ciò non bastasse, la famiglia Carter si dimostra ben diversa dagli aristocratici a cui lei è abituata. Sono chiassosi, trattano la servitù come parte della famiglia, non sanno cosa sia la discrezione e si prendono confidenze inopportune che la ragazza non riesce a tollerare. Inoltre, l’impatto con i figli del conte non è dei più rosei: Sophia, la maggiore, nutre nei confronti di Janie una profonda avversione; la minore, Anika, la considera già una sorella, e la sua presenza si rivela asfissiante. Ma è con l’unico figlio maschio del conte che Janie ha lo scontro peggiore. Reed Carter è sfacciato, dispettoso e non ha idea di cosa sia il senso del pudore. Inoltre, la irrita di continuo con atteggiamenti provocatori.
Possono due anime così diverse trovare un punto d’incontro? E se il destino allungasse un piede per far loro uno sgambetto?




BIOGRAFIA:


Giulia Masini nasce a Lucca nel 1973. La sua passione per la scrittura inizia quando è poco più di una ragazzina con la scrittura di alcuni racconti che custodisce gelosamente fino a quando le viene voglia di riprenderne in mano alcuni per svilupparli in modo più articolato. Nel 1997 nasce il suo primo romanzo: L’Orlando Blu, che pubblica in formato e-book nel luglio del 2015 con StreetLib SelfPublishing e nel dicembre del 2015 in esclusiva su Amazon.  Segue poi il secondo romanzo “Il Sigillo dei Kerrey”, storico ambientato nell’Irlanda della seconda metà dell’800. Nell’aprile del 2016 pubblica “Come Acqua e Cielo”, primo romanzo contemporaneo dedicato ai più giovani. Nel Giugno 2016, in esclusiva su Amazon, pubblica un altro storico “Maybelle Tentazione Proibita”. Nel luglio del 2018 pubblica Janie - Macaron e una tazza di tè vol. 1. 





DICE L'AUTRICE:

Janie - Macaron e una tazza di tè è il primo di una serie in cui racconto la vita di quattro amiche. 
La particolarità di questa collana è che non solo i romanzi sono concatenati tra loro, ma si svolgono nello stesso lasso di tempo dando origine a degli intrecci di trama tra l’uno e l’altro romanzo. 






BREVI ESTRATTI:

Janie fece appena in tempo a girarsi supina, poi Reed le piombò addosso. Il fiato le uscì dai polmoni con un lungo gemito strozzato; subito dopo, un fragoroso colpo fece vibrare la recinzione e si ritrovò stretta tra le braccia di Reed. Avrebbe dovuto avere paura, in fondo se il toro fosse riuscito a rompere la staccionata la protezione che le stava offrendo il giovane non sarebbe servita a molto. E invece, per quanto assurdo potesse sembrare, si sentiva al sicuro; come se fra le braccia di Reed niente e nessuno potesse farle alcun male. Doveva essere veramente sconvolta per fare simili ragionamenti. Ma allora come mai, nonostante il toro si fosse calmato, ancora non aveva fatto niente per mettere fine a quell’inappropriato contatto fisico? 
– Potresti toglierti? – s’impose di dire. La voce le uscì debole e strozzata dal peso che la opprimeva.
Lui la liberò dalla sua stretta e si sollevò sui gomiti per guardarla. Per un attimo Janie ebbe l’impressione di leggere nei suoi occhi qualcosa molto simile alla sorpresa. Non ebbe il tempo di pensarci più di tanto perché il toro tornò a colpire il recinto. Questa volta Reed non la strinse, ma si limitò a voltarsi verso l’animale e per un inspiegabile motivo Janie ne fu delusa.
– Posso sapere cosa ci facevi nel recinto di Honey? – chiese lui tornando a rivolgerle attenzione. Subito dopo si mosse con il chiaro intendo di liberarla dal suo peso, ma non lo fece. Invece abbassò gli occhi per guardare un punto non ben definito al proprio fianco. 
Janie si rese conto che lo stava trattenendo per la camicia solo in quel momento. Chiedendosi come le fosse venuto in mente di fare una cosa del genere, mollò la presa. Poi lo fissò, ma un attimo dopo si rese conto di non riuscire a guardarlo negli occhi e abbassò le palpebre. 
– Stai bene, Janie? 
Era preoccupazione, quella che aveva appena sentito nella sua voce? Beh, aveva chiuso gli occhi e non gli stava rispondendo, al posto suo si sarebbe preoccupata anche lei. Così tornò a guardarlo e cercò di comportarsi come sempre. – Come faccio a saperlo se continui a schiacciarmi a terra in questo modo? E poi, chi diamine è Honey?
Reed si spostò da un lato scatenando in lei un fastidioso senso d’abbandono. – Il nostro simpatico amico – rispose ammiccando verso l’enorme bovino che adesso stava brucando erba poco lontano da loro.
– Honey? – Janie sarebbe voluta rimanere seria, lo avrebbe voluto davvero, ma non riuscì a fare a meno di pensare che un toro come quello non poteva chiamarsi Honey. Forse Maciste, Rabbia, Belzebù, ma “miele”… Senza riuscire a impedirselo, scoppiò a ridere come una sciocca. E più tentava di smettere, più rideva. 
– Hai picchiato la testa, per caso? – le chiese lui, con aria sconcertata. 
L’idea che Reed pensasse che fosse in qualche modo impazzita la fece ridere ancora di più. – Sto bene – riuscì a dire tra una risata e l’altra.
A un tratto il giovane si chinò su di lei e la fissò dritto negli occhi; tra i loro volti solo pochi centimetri. Janie sentì il sorriso spegnersi lentamente e si ritrovò a chiedersi se erano sempre stati così azzurri, i suoi occhi. Sembrava serio e concentrato, diverso… e per un momento desiderò che la baciasse. Che idea assurda! Lei baciare lord Buzzurro? Doveva aver picchiato la testa molto forte. 



La sua bocca la sfiorò appena e tutto intorno sbiadì: il sole, il lieve vento, perfino il fatto che fossero nudi. Poi quel tocco si fece più esigente, Reed dischiuse le labbra, la carezzò con la lingua invitandola a imitarlo e quel bacio si trasformò nella cosa più eccitante che Janie avesse mai provato. Il cuore le batteva forte nel petto e il fiato faceva fatica a riempire i polmoni; un bacio, un vero bacio poteva turbare una persona fino a quel punto? Poteva far scaturire in lei desideri mai provati e di cui neanche immaginava l’esistenza? Si sentì debole e allo stesso istante piena di energia, e provò un urgente quanto insensato bisogno di sentire il calore della sua pelle.  



domenica 29 luglio 2018

RECENSIONE "SFUMATURE DELL'ALBA" di Damiano Darko



Buon pomeriggio amici lettori!
Valentina Piazza ha letto per noi "Sfumature dell'alba" di Damiano Darko 😊






Autore: Damiano Darko
Genere: Dark - Romance

Disponibile in ebook a € 1,99
e in formato cartaceo a € 9,17

Pagina autoreDamiano Darko 

Cover book artist: Sherazade Digital Art 





TRAMA:

Cosa succede quando si è costretti a vivere indossando una maschera nera che cela il proprio volto? Argenta Drogo lo sa bene. Sotto quella maschera si nasconde un universo di emozioni, che si scontreranno con il suo passato tenebroso, e un possibile radioso futuro. La notorietà lo porterà lontano da se stesso e dai suoi amici. L’amore lo reclamerà, tra nuove e antiche fiamme che torneranno alla ribalta in struggenti passioni. Nuovi omicidi sconvolgeranno la piccola comunità, quattro losche figure allungheranno le loro ombre sulla città seminando panico e terrore. Questa volta Drogo dovrà affrontare i suoi demoni interiori, vividi come la loro sinfonia di morte che ci accompagnerà in questa storia moderna, perché un macabro concerto sta per iniziare. Amore e morte, amicizia e indifferenza, bene e male si scontreranno in questo dark romance dove la notte si dissolverà lasciando spazio all'approssimarsi dell’alba.  




Ancora un caso per il nostro Argenta Drogo, un uomo che ha subito un incidente a seguito del quale la sua vita è cambiata, come la sua fisionomia, costringendolo a vivere dietro a una maschera. Ma non è forse vero che tutti noi indossiamo una maschera, ogni giorno, nella nostra vita? Drogo si ritrova ora a indossarne un’altra, diversa dalla sua nera e abituale, abbagliato da un miraggio di plastica, dai soldi e dalla fama che lo hanno travolto dopo aver risolto un caso difficile (in “Sfumature della notte”). In questa nuova avventura lo vediamo innamorarsi finalmente di un amore puro e spontaneo: Monica è un personaggio che avevo già amato nel libro precedente e per cui facevo il tifo. Una ragazza dolce e vera, proprio quello di cui ha bisogno il nostro eroe tormentato. Invece ho odiato sul serio Naomi, se nel libro precedente l’ho trovata antipatica qui l’ho davvero detestata! Ho accolto con piacere il ritorno di Indiana, il corvo, e di Leone, l’ispettore capo della polizia, che ho adorato già nella scorsa avventura. Un libro che si legge di un fiato e in cui possiamo seguire l’evolversi di Drogo. Devo dire che a un certo punto mi sono davvero arrabbiata con Drogo ma non posso dire troppo, per non rovinarvi la sorpresa. Bravo a Damiano e complimenti per il suo stile particolare e riconoscibile che io ho molto apprezzato! 



"RAY - LEGIO X" di Emma Black



Buongiorno follower, buona domenica!
E' finalmente online "Ray", l'atteso quarto volume della serie "Legio X", dell'autrice Emma Black.





Titolo: Ray
Autore: Emma Black
Serie: Legio X Vol. 4

Genere: Paranormal Romance

Disponibile in ebook a € 2,99

Pagina autore: Emma Black 





TRAMA:

“Il sesso era sempre stato la sua debolezza. L’amore sarebbe diventato la sua forza.”
Per non farsi schiacciare dal peso della sua lunga esistenza, Luke ha sempre vissuto con leggerezza, annegando nelle relazioni casuali non solo i suoi problemi, ma anche le sue paure più intime.
La notte di capodanno, però, una sconosciuta si presenta alla porta della Legio X. Appare stremata, spaventata, piena di lividi. Cerca proprio lui, ma non è sola. Con lei c’è qualcuno, la cui presenza stravolgerà la vita del vampiro e quella dell’intero gruppo.
I guai, tuttavia, arrivano sempre in coppia. Mentre Luke si sforza di accettare la sua nuova, particolare “condizione”, scopre che quella donna, Sunshine, non è chi dice di essere. Ha un passato difficile e ingombrante, con cui entrambi dovranno fare i conti. Eppure, per guadagnarsi il diritto di stare con lei, Luke sarà disposto a rischiare il collo e, più di quello, il proprio cuore.
Intanto, nell’ombra, altri personaggi si muovono, cercando ognuno il proprio tornaconto. Fragili alleanze si formano, vecchi amori naufragano e qualcuno, accecato da un’ossessione senza limiti, ordisce un piano per ricongiungersi alla persona che ama. Un piano che si rivelerà fatale ma… Per chi?

Questo è un paranormal romance. Contiene alcune esplicite scene di sesso, funzionali alla narrazione, pertanto è una lettura indicata per chi ama i vampiri, le storie d’amore e quel tocco di azione che non annoia mai.



BIOGRAFIA:

Emma Black è un nome d'arte. L'autrice vive nel sud dell'Italia insieme a suo marito, le sue due splendide figlie e un cane che l'aiuta sempre nelle faccende domestiche.
Dopo aver scritto numerosi racconti di fantascienza, si è cimentata in vari generi, tra i quali il rosa e il paranormal romance. Scrive molto, specialmente nel weekend, quando le sue Muse, dopo aver fatto festa ed essersi ubriacate, gridano tutte insieme nella sua testa. Questo spiega parte delle sue storie.




DICE L'AUTRICE:

All’interno della Legio X, Luke ha sempre svolto il ruolo di comprimario e di “macchietta”. È il mattacchione del gruppo, quello che trova un motivo per sorridere anche quando le circostanze non sono le migliori.
Nel suo libro, però, volevo mostrare un suo lato più introspettivo, più insicuro e privato. Metterlo di fronte a difficoltà che non si aspettava è stato interessante anche per me. Pensavo, e forse sarebbe stato anche logico, che non avrebbe retto il peso, che avrebbe mostrato meno maturità degli altri, invece… Invece no, Luke è un duro dal cuore d’oro. Non teme davvero nulla e non perché sia uno spericolato ma, al contrario, perché tiene alle persone che ama e sa perfettamente come dimostrarlo. Appare proprio come il collante del gruppo: senza di lui, le cose non sarebbero le stesse.





BREVE ESTRATTO: 

Luke la osservò dare sfogo al pianto e si chiese chi diavolo fosse quella donna e come avrebbe potuto creare un rapporto saldo con lei. Non conosceva nulla di vero sul suo conto e non poteva fidarsi delle sue parole, né delle sue scuse tardive, per quanto accompagnate da un apparente, sincero rimorso. Poteva solo fare affidamento sui ricordi e sulle emozioni nate durante quella notte di tanti mesi prima, ma era un azzardo. Un salto nel buio.
Come se non bastasse, la paura che proprio la sua reputazione di dongiovanni impenitente l’avesse costretta, per così dire, a tenersi alla larga da lui, gli creava un notevole disagio. Avrebbe voluto approfondire la questione ma, per farlo, avrebbe dovuto mettere a nudo la propria anima. E ancora non ci riusciva. 



sabato 28 luglio 2018

"MEGLIO SOLA CHE MALE INNAMORATA" di Alexandra Maio



Buongiorno follower, buon sabato!
Vi segnalo "Meglio sola che male innamorata", il nuovo romanzo di Alexandra Maio, edito Butterfly Edizioni 😊







Autore: Alexandra Maio
Genere: Romance

Casa editrice: Butterfly Edizioni

Disponibile in ebook a € 0,99

Pagina autore: Alexandra Maio 






TRAMA:

Tullio Venturi è un uomo d’affari dal grande fascino, tanto bello, sicuro di sé e ricco quanto irraggiungibile. Adria Agostini è il suo opposto: timida, impacciata e ancora irrimediabilmente vergine. Innamorata di quel ragazzo viziato che ha avuto occhi per tutte tranne per lei, sogna due cose: diventare una famosa bag designer e conquistare il cuore dell’uomo per cui ha da sempre una cotta segreta. Tutto sembrerebbe facile visto che lavorano fianco a fianco, non fosse che Adria non si sente alla sua altezza e soprattutto se la dea dell’amore non ce l’avesse tanto con lei… Ogni volta che ha la possibilità di stargli vicino succede qualcosa che la mette in ridicolo, e inoltre Tullio ha una famiglia… Ma forse dietro alla sua vita dorata ci sono crepe che non tutti vedono e quando lui avrà bisogno di una babysitter per sua figlia e chiederà aiuto a quell’amica d’infanzia, la convivenza forzata li metterà in difficoltà facendo provare loro sensazioni sconosciute…




BIOGRAFIA:

Nata a Rio de Janeiro, Alexandra Maio vive in provincia di Como con il compagno e il loro cocker nero Barolo. Ama spaziare tra i diversi generi letterari. Ha collaborato con alcuni settimanali femminili e molti dei suoi racconti sono stati inseriti in antologie. Con Delos Digital ha pubblicato il romanzo "La verità non esiste", la sua prima opera di narrativa generale. Si è classificata seconda al concorso eLit Italian Talents con il romance paranormale "Il battito del tempo". Come self ha pubblicato “Dolce Vendetta”, un Regency anacronistico, “Non andare via” e “Infedelity”, due romance erotici. Con Butterfly Edizioni ha pubblicato le commedie romantiche "Amore a seconda (s)vista" e “Meglio sola che male innamorata”.




DICE L'AUTRICE:

Meglio sola che male innamorata è il primo libro che scrivo in prima persona. In passato avevo provato a scrivere altre storia con questo punto di vista ma mi bloccavo già alle prime righe. In questa mia nuova commedia romantica, invece, mi sono calata immediatamente nei panni della protagonista, immedesimandomi completamente nella ragazza imbranata che racconta la storia del suo amore segreto. L’idea iniziale era scrivere un romance classico e non un rosa divertente, ma non ho potuto fare a meno di descrivere la mia protagonista nel modo in cui lei mi ha costretta a fare. Adria, il nome della mia protagonista, in Brasile è la marca di una azienda alimentare famosa soprattutto per la produzione di pasta. La Barilla brasiliana, insomma. Il nomignolo del mio protagonista, Tui, è una città in Portogallo che il mio compagno attraversava durante il tragitto della tratta portoghese del camino di Santiago, mentre a casa io scrivevo la prima bozza del romanzo. Pochi giorni dopo aver concluso la stesura definitiva del testo, una sera mentre sto lavorando nella birreria di mio compagno dove curo la parte culinaria, lui mi chiama dicendo che è entrata la mia protagonista. Mi affaccio e la vedo: Adria Agostini, dal vivo, con la sua chioma indomabile, è in piedi a pochi metri da me. Vado dalla ragazza che intanto, inconsapevole di personificare la mia protagonista, si è seduta, e allora le chiedo se vorrebbe farsi fotografare da me. Sorpresa, mi chiede prima di leggere il mio romanzo. Restiamo in contatto su fb e dopo qualche giorno lei accetta con piacere la proposta di farmi da modella. Risultato, le foto che si vedono nelle card promozionali sono tutte immagini sue.






BREVE ESTRATTO:

Quando l’ascensore si ferma e le porte si aprono, mi trovo davanti LUI, Tullio Venturi, in piedi sulla soglia, la testa bassa e una valigetta in mano. La sagoma slanciata circondata dalla luce che filtra dalle vetrate dell’atrio alle sue spalle mi sembra quasi una visione celestiale. Controllo se lo segue qualcuno, ma è solo. Al pensiero che tra poco resteremo chiusi da soli all’interno della stretta cabina, sento lo stomaco fare una piroetta e capovolgersi. Tiro immediatamente in dentro la pancia, drizzo la schiena e alzo il mento per dare un aspetto più umano al mio look da sfigata mentre mi porto una mano alla testa, come se ci fosse la minima possibilità di mettere in ordine i noodles che ho per capelli. 
Mi consola il pensiero che le mie sono soltanto inutili preoccupazioni. 
Tullio Venturi, capo supremo della Venturi Tessuti, avanza di qualche passo con la stessa grazia felina dei protagonisti dei romanzi d’amore che prendo in biblioteca e entra nell’ascensore. Posa il suo sguardo indifferente su di me per un nanosecondo mentre, da persona educatissima che è, mi saluta dall’alto della sua irraggiungibilità con un distaccato «Buongiorno». Poi si volta di spalle, preme il pulsante e alza la testa verso il pannello luminoso sopra la porta. 
Anche se siamo gli unici due esemplari di homo sapiens sapiens all’interno dello stretto abitacolo, sono sicura che lui non mi abbia nemmeno riconosciuta.
Magari fossi Kim Basinger in Attrazione Fatale. Casomai sono Adria Agostini e assomiglio di più alla protagonista del melodramma Disinteresse Insormontabile. Nel film della mia vita non c’è mai stato il lieto fine. Conosco Tullio da anni e posso dire con cognizione di causa che per lui sono sempre stata interessante quanto un fiocco bianco di neve sull’Himalaya. Scommetto che se fossi nuda lui mi avrebbe lanciato uno di quegli sguardi che convincerebbe a farsi suora perfino Cicciolina. Ora invece indosso la divisa amorfa della Ronchetti - la ditta prestatrice di servizi e responsabile del catering per la quale lavoro - che mi conferisce lo stesso aspetto attraente di una ameba. Ciliegina sulla torta, ho finito il turno di lavoro e l’elastico che teneva legati i miei capelli è dentro la borsa, inghiottito dal buco nero che vive lì dentro. Risultato, non c’è bisogno che io controlli il mio riflesso per capire che ho l’aspetto di un leone dopo un giro in moto nelle viscere di un uragano. 





venerdì 27 luglio 2018

RECENSIONE "INSIEME POSSIAMO VOLARE" di Lucy K.T.



Buon pomeriggio amici lettori!
Valentina Piazza ha letto "Insieme possiamo volare" di Lucy K.T.





Autore: Lucy K.T.

Genere: Contemporary Romance

Disponibile in ebook a € 2,99
e in formato cartaceo a € 12,48

Pagina autoreLucy K.T. Autrice  





TRAMA:

North America. In queste terre ricche di praterie popolate da mandrie selvagge, due cuori impavidi sono destinati a scontrarsi. Megan: forte, determinata e oltremodo ribelle; Liam: un uomo duro che si è privato di ogni emozione. Nel suo cuore è annidata solo la vendetta. Aveva programmato tutto, ma non aveva previsto quanto potente potesse essere l’amore. Tormentati da un passato doloroso, entrambi sono alla ricerca della verità. Ombre, inganni e sotterfugi proteggono chi sta tramando nel buio da anni. Il pericolo è in agguato e dovranno essere pronti a tutto. Riusciranno Megan e Liam a mettere le ali al cuore e tornare a essere finalmente liberi di volare? 



Il libro è diviso tra due punti di vista, quelli di Megan e Liam. Megan è una giovane ragazza ribelle, testarda e molto intelligente che, dopo essere fuggita dal suo passato in Wyoming e dalla sua famiglia, si rifugia a Seattle. Qui cerca di dimenticare e scoprire la verità sui suoi natali ma il suo cuore è pieno di rancore, per i segreti che le sono stati taciuti dai suoi genitori, fino a che un tragico evento la costringerà a tornare…
Liam è un ex soldato, dal passato tormentato, in lotta con se stesso e in cerca della verità circa un tragico incidente capitato al fratello anni prima in Wyoming. Ora vive altrove ma, quando finalmente riesce a farsi assegnare un caso e a tornare a “casa”, in realtà ha tutte le intenzioni di scoprire cosa sia realmente accaduto. Qui incontrerà Megan e le cose fra loro si complicheranno…
Il duro cuore di Liam riuscirà ad aprirsi all’amore e a dimenticare il rancore, sulla strada verso la verità?
Il libro è ben scritto, i caratteri dei personaggi ben delineati. Personalmente ho trovato Liam molto duro, soprattutto all’inizio, e devo dire che è un personaggio complesso, che va incontro a una grande evoluzione di carattere. Megan invece è testarda ma allo stesso tempo fragile, personalmente non sono riuscita a immedesimarmi completamente nella storia, che resta però ben scritta, drammatica, intensa e a tratti triste, ma lascia comunque spazio alla speranza. L’ho trovato un romanzo tormentato e carico di emozioni dense.



"CASSANDRA. BATTITI DI VITA" di Libera G.



Buongiorno follower!
Oggi la segnalazione va a "Cassandra. Battiti di vita", il nuovo libro di Libera G. 









Autore: Libera G.

Disponibile in ebook a € 2,99
a breve anche in formato cartaceo

Pagina autore: La pagina di Libera G.  






TRAMA:


Cassandra è una ventenne che vive in un piccolo paesino del Sud Italia, il cui futuro sembra già essere stato deciso: lavorerà nella merceria della zia ottantenne, in attesa che i genitori le trovino un buon partito col quale poter sfornare un numero imprecisato di marmocchi. 

Peccato che, a differenza dei suoi fratelli, non sia d’accordo. Decide, quindi, di raccogliere qualche spicciolo, lascia una lettera d’addio e prende il primo treno che la porti “il più lontano possibile”. L’attende un viaggio di due anni alla scoperta di città meravigliose, di persone tra le più variegate e che, soprattutto, metterà a dura prova la sua ingenuità.
Servirà alla fine tutto questo girovagare? Sarà in grado di affrontare la sua nuova vita senza più voltarsi indietro? 





BIOGRAFIA:


Libera nasce a Catania nel maggio del 1975

Moglie e mamma di due bimbi, lavora in un call center da diciannove anni. Scrive da sempre, dai tempi della scuola, ma sempre e solo diari personali. La scrittura l’ha aiutata da adolescente ad analizzare meglio le cose, visto che era molto timida e riservata, a sfogarsi, a chiudersi nel suo “mondo”. 
Dopo la “maturità”, ricomincia a leggere, scoprendo che esiste un mondo variegato e colorato, pieno di emozioni che proprio la lettura le dà. Da lettrice compulsiva qual è, decide di registrare un account su un famoso social, di cui nessuno è a conoscenza (usando lo pseudonimo Li Sogna),  per poter interagire con i suoi scrittori preferiti. Da lì non si ferma più perché, quasi per gioco, ricomincia a scrivere, buttando giù qualche frase qua e là e, in modo del tutto inaspettato, viene esortata da lettori e scrittori a creare un progetto più corposo, che potesse mettere a frutto delle doti che lei stessa non pensava di avere. 
Il sogno si realizza: dalla sua esperienza lavorativa prende spunto per raccontare la storia di “Sognando la tempesta”, il suo primo romanzo, edito nel settembre del 2016 in modalità selfpublishing. Da quel momento non si ferma più, continuando a inventare storie e a emozionarsi.
Finalmente, nel luglio 2018, pubblica il suo secondo romanzo “Cassandra – Battiti di Vita”, la storia di una giovane che decide di scappare di casa per realizzare il suo sogno di vita. 
Oltre alla passione per i libri,  ama l’arte (l’impressionismo sopra ogni cosa), la musica soul e i viaggi, alla scoperta di luoghi e persone che possano arricchirla. 





DICE L'AUTRICE:

Solo una piccola curiosità: La modella in copertina è mia cugina, ma è talmente timida che ha accettato di farsi fotografare solo di spalle dalla sua migliore amica.