Translate

domenica 16 luglio 2017

RECENSIONE "SENTENZA DI MORTE" di Andreas Gruber


Buongiorno follower, buon inizio settimana!
Mariateresa Parello debutta su Romance Non-Stop con questa bella recensione 😃






Titolo: Sentenza di morte
Autore: Andreas Gruber
Genere: Thriller

Casa editrice: Longanesi

Disponibile in ebook a € 9,99
e in formato cartaceo a € 15,81 

Pagina autore: Andreas Gruber 







TRAMA:


Dintorni di Vienna, notte. La sagoma che compare fra gli alberi del bosco sembra un fantasma, evanescente e sottile, ma non lo è. È reale, Clara, ma è smagrita, sconvolta, tanto sotto shock da non riuscire più a parlare. Non può raccontare cosa le sia successo durante l’ultimo anno: dodici mesi che l’hanno vista sparire dal mondo, tanto che nessuno sperava più di rivederla viva. Eppure, sulle prime non presenta alcun segno di violenza... Fino a quando viene fatta una scoperta sconcertante: qualcuno le ha tatuato su tutta la schiena delle immagini tratte dall’Inferno di Dante. Ma senza la sua testimonianza, è un caso impossibile da risolvere. O così sembra... Intanto a Wiesbaden, in Germania, una giovane e ambiziosa agente, Sabine Nemez, viene ammessa al corso del Dipartimento investigativo federale, sotto la guida di Maarten Sneijder, un abilissimo profiler olandese che come metodo di studio affida ai suoi studenti una serie di cold case da risolvere. Sabine si trova così a dover indagare al fianco di Sneijder su tre casi particolarmente cruenti, che non hanno niente in comune. Forse. Perché forse invece c’è in gioco molto di più di un corso di formazione, e toccherà proprio a Sabine e a Sneijder evitare che altre vite siano orrendamente spezzate, che altre giovani donne cadano vittime del maniaco ossessionato dalle opere di Dante... 




IL PERERE DI MARIATERESA PARELLO:

Da premettere che è la primissima volta che leggo un thriller, quindi non sono esperta di questo genere di letture.
Quando l’ho cominciato, fin dalle primissime pagine questo romanzo mi ha intrigata. Non solo per il suo inizio sconvolgente con dinamiche spesso impensabili ma anche per la grande varietà dei personaggi, i misteri, gli omicidi...
In questo libro si indaga su casi dichiarati irrisolti, quindi chiusi.
Si dividono la scena due personaggi in particolare: Sabine Nemez e Melanie Dietz. La prima è una nuova recluta del Dipartimento Investigativo Federale appena arrivata, deve seguire un corso dell'agente Maarten S.Sneijder (adoro quest'uomo😍), considerato un genio dell'investigazione, capace di risolvere casi che per altri sono impossibili. Chiama la protagonista: "scoiattolo" e ha un carattere insopportabile! È uno di quei personaggi che odi o ami, senza una via di mezzo. Un agente che fuma erba, ruba i libri ecc... Sabine viene reclutata proprio da Maarten, che, dopo aver avuto modo di collaborare con lei in passato, è rimasto impressionato dalla sua capacità di immedesimarsi nella mente dell'assassino. Lui è bravo in questo, vuole formare degli agenti che siano in grado di usare la stessa tecnica.
La seconda è un procuratore distrettuale. Viene spesso aiutata – controvoglia - dal detective Hauser con il quale all'inizio si detestano "cordialmente".
Ma veniamo alla storia.
Tutto inizia dal caso di Clara che riesce a fuggire dal suo rapitore dopo un anno di prigionia e ha tatuata sulla schiena una scena dell'Inferno di Dante.
Abbiamo degli omicidi che avvengono sempre a distanza di un anno l'uno dall'altro.
Dei presunti colpevoli che chissà perché vengono sempre dichiarati innocenti...
Man mano che la storia si evolve si trovano altri cadaveri, nuove sconcertanti scoperte.
Un’altra figura da citare è quella di Erik, ex di Sabine, il cui nome compare spesso nei casi irrisolti che Maarten usa come materiale sul quale studiare.
Che altro dire?
Non riuscivo a staccarmene. Sicuramente leggerò altri libri di Andreas Gruber perché il suo modo di scrivere mi ha coinvolto molto.
Consiglio questo romanzo a chi piace questo genere, ma anche a chi, come me, vi si avvicina per la prima volta. Però, attenzione! Potrebbe accadere di innamorarsi non solo del romanzo, ma anche dei suoi protagonisti, Maarten o Hauser… 😉
Buona lettura. 



Nessun commento:

Posta un commento