Translate

sabato 8 luglio 2017

"TAXI LOVE" di Simona Friio


Buongiorno follower!
Consigli librosi per il fine settimana! Ecco il libro che fa al caso vostro... A casa, al mare, in montagna... adatto a tutte le occasioni! 😉😄








Titolo: Taxi love
Autore: Simona Friio

Casa editrice: Rizzoli
Serie: Youfeel
Mood: Romantico

Disponibile in ebook a € 2,99 








TRAMA:

Alice ha ventotto anni e un unico desiderio: fare carriera in una delle più importanti aziende milanesi. La mattina del tanto agognato colloquio, però, tutto sembra andare storto. La pioggia torrenziale, i collant che si rompono, un ciclista distratto... Meglio prendere un taxi e porre fine agli imprevisti. Ma anche il tassista ci si mette: per individuare il percorso da seguire si affida a una vecchia copia di Tutto Città. Già, perché Lukas Klammer è un tassista per caso, non conosce le strade di Milano, odia lo smog, odia il caos, odia l'indifferenza delle persone indaffarate. Alice si sente morire - e vorrebbe ammazzarlo. Tra i due sono subito scintille, che si moltiplicano nel corso di successivi incontri a base di equivoci, battibecchi, malintesi e mezze verità. Ma quella che sembra la persona più incompatibile con noi può trasformarsi nell'alleato ideale per risolvere problemi spinosi. E anche in qualcosa di più. Una commedia romantica movimentata come le strade di una grande città, una storia d'amore che conosce il suo percorso, senza bisogno di navigatore. 



DICE L'AUTRICE:


Taxi Love è una commedia romantica, ironica, dove il gioco degli equivoci si mescola di continuo, dove l'amore è scambiato per antipatia e l'urgenza di risolvere alcuni problemi diventa la scusa per innamorarsi...







BREVE ESTRATTO:


“Taxi!”
Alice fa un cenno con la mano e aspetta che l’auto accosti al marciapiede.
È iniziata come una giornata infernale, piove a dirotto e solo adesso si è accorta di essersi smagliata il collant. Impreca fra i denti e apre la portiera. Rovista nella borsa e con soddisfazione riconosce al tatto il morbido nylon delle calze di scorta. Finalmente sorride.
“Dove la porto?” domanda il tassista in attesa.
“Alla Marsala Spa” risponde sfilando una scarpa dalla punta e dal tacco micidiale. “Via Brancaleone.”
“Saprebbe indicarmi la zona?” chiede lui mortificato. “Sa, sono nuovo di queste parti e…” mentre parla apre il cruscotto e recupera un Tutto Città logoro, probabilmente l’ultima copia ancora in circolazione, forse una reliquia o il santo Graal.
“Non sarà mica ciò che penso…” Alice è sgomenta. Si aggrappa al sedile passeggero, le unghie laccate di rosso che affondano nell’alcantara, e per un attimo ha l’assurda convinzione che si tratti di un sogno. Anzi no, di un incubo.    






Nessun commento:

Posta un commento