Translate

domenica 22 luglio 2018

"SETTEMBRE VENEZIANO" di Melany Star



Buongiorno follower, buona domenica!
Melany Star ci parla di "Settembre veneziano, il suo libro di recente pubblicazione. 


Titolo: Settembre veneziano
Autore: Melany Star 

Genere: Thriller 

Disponibile in ebook a € 2,99

Pagina autore: Melany Star

TramaLa paura di un attentato terroristico dell'Isis scandisce i giorni clou del settembre veneziano nel 2014 e una storia d'amore intensa. Una telereporter e un esperto d'arte arrogante, ma affascinante, vivono una settimana da cardiopalma, mentre i riflettori del mondo sono puntati sulla Mostra del cinema, la Regata storica, la consegna di un premio letterarario , il 'Campiello', la Biennale di Architettura, le mostre allestite in tutta la città e le feste faraoniche nei palazzi veneziani, organizzate in onore degli attori, che approdano al Lido in cerca di pubblicità. Il suicidio di una donna, a cui apparentemente non mancava nulla per essere serena, è la molla che spinge la reporter, corrispondente per un agenzia statunitense italoamericana, a scavare negli ambienti nascosti della società che anima la vita mondana a Venezia e a scoprire un intrigo internazionale. Nello sfondo c'è la storia tra i due protagonisti, a tratti turbolenta e passionale e a tratti ironica. Luca seduttore disincantato e per nulla malleabile, mostra un volto enigmatico del tutto inspiegabile. Lucrezia, curiosa a costo della vita, è un segugio difficile da scoraggiare. Difficile che scatti la fiducia reciproca tra loro, anche quando la loro vita è a rischio. La trama si snoda nel clima di paura che si è creato a Venezia, sull'onda degli attentati terroristici degli integralisti islamici che hanno sconvolto il pianeta. Il giallo è ambientato nel 2014, quando Venezia erà già considerata  obiettivo sensibile per le organizzazioni terroristiche, ma da allora non è cambiato molto, anzi l'allerta è ancora più alta. 




BIOGRAFIA: 

È una giornalista che ha lavorato come freelance in Italia per agenzie inglesi ed americane. Si è occupata di eventi internazionali organizzati nelle principali città d’arte italiane. Ha seguito anche visite di capi di stato e grandi fatti di cronaca di interesse internazionale. Di padre americano e madre italiana, ha vissuto la sua infanzia negli Stati Uniti, dove ora si dedica a scrivere libri.  Si è laureata in Italia a Venezia, dopo aver frequentato il corso di laurea in Storia e poi è rimasta nel bel paese come corrispondente. Ora vive in una casa in riva al mare con il suo compagno e una coniglietta dal pelo grigio blu che non si fa mai accarezzare, ma che non vuole mai rimanere sola e quando è felice saltella impazzita.  Ama la politica e la fantapolitica, il glamour l’ironia e le belle serate vissute in calde atmosfere. 




DICE L’AUTRICE:

La protagonista è una giornalista italo americana e l'autrice preferisce rimanere sconosciuta, anche se c'è qualcosa di autobiografico. Il libro prende spunto da fatti di cronaca veneziani, slegati tra di loro, ma che nella trama del romanzo giallo alla fine si intrecciano.





BREVE ESTRATTO:

Mi stava fissando, indolente, arrogante, e percorreva il mio viso con occhi scuri e maliziosi, come se stesse valutando se ne valeva la pena. Un bellissimo, affascinante bastardo con la barba di qualche giorno, trascurata ad arte, che gli incorniciava la bocca da mascalzone. Stava sorridendo, mentre parlava con una donna che cercava di farsi guardare inutilmente. Lui puntava me e, pigramente, scrutava la folla di giornalisti ed esperti d’arte, invitata per la vernice di una mostra di quadri rubati e recuperati. C’erano esposte opere straordinarie, alcune catalogate e finite nelle gallerie di collezionisti fanatici, altre, meno note, rastrellate nei palazzi veneziani semi abbandonati. C’erano anche molti poliziotti in borghese: era forte la tensione legata alla paura di attentati terroristici a Venezia, soprattutto in occasione di eventi seguiti dai media di tutto il mondo. La donna era la promoter dello sponsor, truccata, elegante, costruita ad arte per quel ruolo e per standard elevati; sorrideva, come se l'attenzione dei media del mondo fosse puntata su di lei, sembrava finta… era finta! Ed era molto presa da lui che, invece, esibiva un’aria incurante. Chis​sà se lo era dav​ve​ro. 



1 commento:

  1. Mi piacciono i romanzi d'azione, dove l'adreanalina si mescola al glamour, all'ironia e alla passione e al mistero. Qui c'è anche della fantapolitica, ed è interessante . Ho letto libri del genere anni fa che hanno anticipato eventi poi accaduti davvero.

    RispondiElimina