Translate

sabato 7 luglio 2018

"TRA ODIO E AMORE, NOI" di Marianna Vidal



Buongiorno follower, buon sabato!
In uscita oggi "Tra odio e amore, noi", il nuovo libro di Marianna Vidal, secondo volume della serie "Britannici", spia off della serie Latinos.




Autore: Marianna Vidal
Serie: Collana Britannici Vol.2
Spinn off serie Latinos

Genere: Contemporaneo

Disponibile in ebook al prezzo lancio di € 0,99

Pagina autore: Marianna Vidal 





TRAMA:


Elena crede nel grande amore e per questo non si fa scrupoli a rimandare al mittente le proposte di matrimonio che negli ultimi tempi le piovono addosso. Si sposerà una sola volta e vuole che sia per sempre.

Race si è appena lasciato con la sua fidanzata storica e non pensa certo a rifarsi una vita, ma la notizia della morte improvvisa di suo fratello Gabriel gli cambia le carte in tavola. È lui il marito ideale di Elena Roberti: ricco, avvenente e ben introdotto in società. Può trasformare, con un solo schiocco di dita, tutto ciò che tocca in oro. Peccato che sposandolo Elena non avrà affatto quello che spera...

Micheal è il migliore amico di Race. Si conoscono da una vita e nei momenti di bisogno, sono sempre l'uno al fianco dell'altro. E ora, tra i due, è Race che rischia di uscire fuori dai binari, con l'assurda storia della vendetta. Insomma, è palese che quella donna si è veramente innamorata di lui e non sembra certo un'arrampicatrice sociale, ma Race insiste, e allora non gli resta che tenerlo d'occhio, per impedirgli di fare qualche sciocchezza, anche perché, a lui Elena è simpatica e, se questo non bastasse, vedere Race innamorato, per la prima volta nella sua vita, è qualcosa che, per Micheal, non ha prezzo!

Tra inganni, rimorsi, odio e amore, Elena e Race ci raccontano la loro tormentata storia d'amore che si snocciola tra Italia, Inghilterra e Messico. 




BIOGRAFIA:


Marianna Vidal vive a Ischia.
Amante dei libri e delle grandi storie d'amore, è un'inguaribile romantica.
Ha lavorato spesso per il web ed è autrice di saggi e di articoli. Tra odio e amore, noi è il suo sesto romanzo,  il secondo della collana Britannici.                                                                               






DICE L’AUTRICE:

"Tra odio e amore, noi" è uno spin off della serie Latinos. Race, infatti, compare la prima volta in "Uno scapolo da sposare. È il banchiere della Royal, l'azienda degli Alvarez a Londra, che incontriamo in vacanza ad Acapulco. Approfitta della sua permanenza in Messico per frequentare il corso di italiano, organizzato da Monica, la protagonista del quarto volume della serie Latinos.  
Race è un tipo misterioso, estremamente galante, ma anche ermetico.  Ha una storia dolorosa alle spalle che lascia solo trapelare, ma è chiaro fin da subito che  è una vicenda che merita di essere raccontata e con "Tra odio e amore, noi" è proprio quello che faremo.
Romanzo corposo, suddiviso in tre parti, che si snoda tra l'Italia, l'Inghilterra e il Messico, ci racconta la storia di Elena e Race.
Un amore tormentato, ma insieme forte, che spero piaccia, e coinvolga i lettori, parteggiando per Elena. Ho lavorato alla stesura del romanzo per sei mesi, ma la storia di Race era nella mia testa da tanto tempo. Mi sono infatti ispirata a un personaggio che ho conosciuto molti anni fa e che mi aveva rubato il cuore, anche se era veramente impossibile da sopportare. 
Detto questo, non mi resta che salutarvi, ringraziandovi per l'attenzione che riservate ai miei libri. Bacioni!






BREVI ESTRATTI:

"È lui l'uomo della mia vita. La persona che ho sempre aspettato e per lui sono disposta a tutto, anche a voltare le spalle ai miei familiari". (Elena Roberti)


"È lei. Non ci sono dubbi. È la donna che ha spinto mio fratello alla morte". (Race Gordon)


"Race, non è stata lei a premere il grilletto e questo gioco è molto più pericoloso di quello che pensi". (Micheal Turner)


"Dio, la amo! Non è possibile. Dovrei odiarla, ma lei si è presa ogni parte razionale di me, restituendomi l'Inferno". (Race Gordon)

"Elena, quell'uomo è innamorato di te e, anche se non immaginavo le sue ragioni, non mi pento di averlo aiutato". (Monica Alvarez) 






1 commento: