Translate

lunedì 30 gennaio 2017

RECENSIONE "L'OMBRA DI CENERE" di Linda Lercari


Buongiorno follower!
Franca Poli ha letto e commentato il libro di Linda Lercari 😊



Titolo: L'ombra di cenere
Autore: Linda Lercari

Casa editrice: HarperCollins Italia

Disponibile in ebook a € 3,49


Pagina autore:
https://www.facebook.com/Linda-Lercari-1485362318354833/?fref=ts






TRAMA:

Giappone – Periodo Kamakura, anno 1330 - Le parole che il fedelissimo samurai Haka mormora sul letto di morte sono un enigma e diventano un tarlo che rode la mente del suo signore.

Alla ricerca di indizi che possano far luce sul mistero, Momokushi ripercorre la storia dell'amicizia con l'amico e guerriero, scavando nel passato e visitando i luoghi che sono stati testimoni delle loro imprese di gioventù.

Ma ciò che Haka ha mantenuto celato per oltre cinquant'anni non è solo un segreto in grado di sconvolgere una vita, ma è anche la più struggente dichiarazione di amore che un essere umano possa lasciare in dono.  


IL PARERE DI FRANCA POLI:

E' la prima volta che leggo un libro storico ambientato in Giappone.
La vicenda si svolge nel 1330 e racconta l'amicizia durata più di sessant'anni tra un nobile, Momokushi Yohisada e il suo fidato guerriero Hakashinjitsu.
Haka, ormai un anziano e fiero samurai-guerriero (ha 70 anni), viene ferito a morte durante una battaglia e prima di morire riesce a sussurrare alcune parole al suo Signore e amico.
Da quel momento Momokushi inizia un percorso a ritroso nel tempo, da quando a 15 anni ha conosciuto e salvato il piccolo Haka di soli 7 anni, per cercare di dare un senso alle parole che il suo fidato guerriero gli ha detto.
In questo libro non ci sono scene d'amore, ma si avverte l'amicizia e il legame che c'è tra due persone di un ceto sociale così diverso e che all'epoca non era concepito.
L'autrice è stata molto brava nel descrivere i combattimenti e le armi usate dai samurai-guerrieri. L’utilizzo di alcuni termini in lingua giapponese, poi, ha dato quel tocco in più alla storia. Mi sono piaciute la descrizione della festa dei ciliegi in fiore e la poesia che Haka ha letto in quell'occasione.
Questo romanzo è scorrevole, si legge con piacere, e non si vede l’ora di arrivare alla fine del libro per sapere quale segreto Haka si è portato nella tomba... o come dice il titolo è volato via con le sue ceneri.
Mi sento di consigliare questo libro, in particolare a chi vuole leggere qualcosa ambientato in un luogo e in una cultura diversa dalla nostra.

Nessun commento:

Posta un commento