Translate

domenica 26 marzo 2017

RECENSIONE "PARIGI, AMORE E ALTRI DISASTRI" di Marta Savarino


Buongiorno follower, buona domenica!
Franca Poli ha letto il libro di Marta Savarino 😊






Titolo: Parigi, amore e altri disastri
Autore: Marta Savarino

Disponibile in ebook a € 1,50 e in formato cartaceo a € 10,60

Pagina autore: Marta Savarino Autrice






TRAMA:


Nadia ha trent’anni, un lavoro impegnativo ma che le piace, una famiglia che le vuole bene e un problema: è innamorata del suo capo dal primo momento in cui l’ha visto e che ha respirato il suo profumo.

Un giorno, però, decide di dare le dimissioni e allontanarsi da lui, Andrea. Ha già la lettera di licenziamento in mano pronta a essere consegnata quando l’uomo la sorprende invitandola a cena. Nadia accetta e finiscono con il passare la notte insieme. Quando al mattino si risvegliano nello stesso letto, Andrea la illude facendole credere di essere interessato ad avere una relazione con lei e le fa delle promesse che sa di non poter mantenere. Le dà un appuntamento a cui non si presenta e a questo punto Nadia, infuriata e sconvolta, dà davvero le dimissioni e lascia Torino per fuggire a Parigi dagli zii, dove è decisa a ricominciare una nuova vita lontana dal passato che l’ha ferita e, soprattutto, lontana da Andrea.

Per uno strano scherzo del destino però i due si incontreranno proprio a Parigi.
Andrea, nel rivedere Nadia, capisce di aver sbagliato ad abbandonarla in quel modo e farà di tutto per riconquistarne la fiducia ma soprattutto il cuore, anche se non sarà un’impresa facile: Nadia è paranoica, a volte folle, cinica, sarcastica e con un cervello che proprio non vuole saperne di spegnersi un secondo. Tuttavia, Nadia ha ancora il cuore a pezzi e superare la diffidenza nei confronti di Andrea sarà tutt’altro che facile!

Una storia romantica, frizzante e un po' folle ambientata nella splendida Parigi... lasciatevi travolgere da Nadia e i suoi disastri sentimentali!

N.B. Questa è una nuova versione in self publishing del romanzo già pubblicato con Editore nel Novembre 2014.



IL PARERE DI FRANCA POLI:


È il primo libro che leggo di questa autrice, e sinceramente l'ho apprezzato. È un romanzo che si legge bene, i personaggi sono ben delineati, ci sono dei bei dialoghi tra di loro, compresi dei battibecchi tra Nadia e i suoi famigliari, per non parlare della descrizione dei luoghi frequentati a Parigi… da sogno! La Torre Eiffel, il Louvre, il Trocadero… Inutile dirlo, decisamente adatti al contesto romantico!

Andrea e Nadia sono i protagonisti e vivono a Torino, dove lei da alcuni anni è la segretaria personale di Andrea. Dopo una notte di follia da parte di entrambi e il comportamento di lui il giorno dopo, lei scappa da Torino e va a Parigi dove vive la zia Carla con la sua famiglia.
Se in un primo tempo ho considerato lui il classico capo ricco e arrogante e il suo comportamento da biasimare, e lei invece aveva la mia comprensione, con il proseguo della lettura, dal mio punto di vista, la situazione si è ribaltata. Lei ha iniziato a rendersi molto antipatica, con le sue paranoie e il suo modo di fare, mentre lui ha cercato in tutti i modi di parlarle e di scusarsi per quello che era successo. 
Devo dire che, oltre ai due protagonisti, ci sono due persone che hanno lasciato il segno: una è la zia Carla, sempre pronta a consigliare e ad aiutare la nipote, molto decisivo è il suo aiuto alla fine; l'altra è Angelica, la cugina adolescente di Nadia. Quest’ultima, con il suo modo di fare da femme fatale, sebbene in realtà sia molto romantica e sognatrice, e con le schermaglie che ha con la madre e la cugina, è entrata di diritto nelle mie simpatie. Ha quasi la metà degli anni di Nadia, ma a volte risulta molto più sensata e matura di lei.
Finale da libro rosa, ma non così scontato fino all'epilogo.
In conclusione ho trovato questo romanzo molto carino e mi sento di consigliarlo.
Complimenti a Marta Savarino.


Nessun commento:

Posta un commento