Translate

sabato 25 marzo 2017

RECENSIONE "RED PASSION" di Keyla Rey


Buon sabato pomeriggio follower!
Flavia Fanelia ha letto "Red Passion" di Keyla Rey 😊







Titolo: Red Passion
Autore: Keyla Rey

Disponibile in ebook a € 1,99 e in formato cartaceo a € 8,84

Pagina autore: Keyla Rey Books





TRAMA:

Il Red Passion è uno dei locali più frequentati di Boston. Anche Mark Rugano, investigatore privato ed ex poliziotto, è un assiduo frequentatore: lì servono i migliori alcolici della città ed è invaghito di Janet Fergus, la rossa barista. Quando Nicholas Fergus, proprietario del locale, gli offre un lavoro, Mark non tentenna un istante. Dovrà tenere d'occhio la sorella mentre lui sarà via per lavoro. L'idea di trascorrere il suo tempo con Janet lo eccita molto, in fin dei conti deve farle solo da baby-sitter, è un lavoretto da nulla e ben pagato. Quando si rende conto di avere qualcuno alle costole, Mark vuole capire che cosa c'è dietro, è certo che gli abbiano tenuto nascoste informazioni importanti. Si rende così conto che Nicholas Fergus ha tagliato la corda, lasciando tutti i suoi problemi a Mark. L'attrazione che prova per Janet però rischia di metterlo nei guai: non può perdere il controllo, altrimenti rischia di farsi ammazzare. La passione tra i due è dirompente e difficile da gestire. Il passato burrascoso di Mark torna a galla, questioni non risolte si rifanno vive. Riuscirà Mark a gestire tutto senza perdere il controllo della situazione? Riuscirà a proteggere Janet quando le cose si faranno pericolose?



IL PARERE DI FLAVIA FANELIA:

Premetto di non aver mai letto un libro erotico e quindi non sapevo di preciso cosa aspettarmi, ma sono rimasta piacevolmente sorpresa.
Prima di tutto, il linguaggio non è volgare, sebbene a volte sia un po' crudo e diretto, ma credo si addica alla trama. La storia ha sì a che fare con una relazione amorosa, ma ci sono misteri, segreti, tradimenti e vari colpi di scena che mi hanno fatto cambiare spesso opinione, perlomeno su uno dei personaggi...
Mark, il protagonista maschile, si trova incastrato in una situazione che persino lui fatica a inquadrare.
Janet, la protagonista femminile, a tratti vi sembrerà colpevole e vi verrà di certo il dubbio che menta.
Nicholas... lascio a voi l'ardua sentenza.
Lo consiglio? Se non siete troppo pudiche e le diverse scene di sesso non vi infastidiscono, direi di si.



Nessun commento:

Posta un commento