Translate

domenica 14 maggio 2017

RECENSIONE "SUL FINIRE D'AGOSTO" di Laura Caterina Benedetti


Buongiorno follower!
Buona domenica e buona festa della mamma 😃






Titolo: Sul finire d'agosto
Autore: Laura Caterina Benedetti 

Genere: Romanzo rosa contemporaneo, autoconclusivo

Disponibile in ebook a € 2,49

Pagina autore: Laura C. Benedetti 





TRAMA:


Morgana Rinaldi è appena rimasta vedova: suo marito Hugo è morto a ventisei anni e l'ha lasciata in gravi difficoltà. Dopo il funerale si presenta alla giovane un soccorso inaspettato nella persona di Lorenzo Goldstein, deciso ad ogni costo ad aiutarla per riparare agli errori del fratello minore. L'uomo si offre di ospitarla per qualche tempo nella sua villa in collina dove lei, troppo orgogliosa per tornare subito dai genitori, potrà riprendere il controllo della propria vita...
Tra maliziosi battibecchi e malinconiche confidenze, giorno dopo giorno i due protagonisti impareranno a conoscersi e, molto presto, scopriranno che è assai difficile resistere all'attrazione che li spinge uno tra le braccia dell'altra.

Sullo sfondo della bella Torino, nella cornice di un'elegante dimora, si snoda una storia di affetto e passione all'ombra di uno sconvolgente segreto familiare. 




IL PARERE DI FRANCA POLI:


Ho già letto alcuni libri di Laura Caterina Benedetti. Mi piace il suo modo di scrivere, i racconti sono belli e coinvolgenti. Il romanzo di cui vi voglio parlare oggi è stato pubblicato nel 2015 ed è narrato in terza persona.

La trama risulta un po' complessa… amore, dolore, odio sono gli ingredienti principali, ma l'autrice è stata brava nel riuscire ad amalgamarli.
La storia mi ha coinvolto a tal punto che non riuscivo a smettere di leggere, ero curiosa di sapere come si evolveva, cosa succedeva ai due protagonisti. Non sono rimasta delusa, anche perchè si verificano parecchi colpi di scena che tengono alta l'attenzione.
Il romanzo è ambientato a Torino. Inutile dire che ho apprezzato la descrizione che viene fatta dei luoghi e dell'antica villa immersa nel verde delle colline torinesi.
Morgana Rinaldi- Goldstein ha 22 anni e, dopo solo 3 anni di matrimonio, si ritrova vedova. Il marito l'ha lasciata in gravi difficoltà economiche, inoltre è minacciata dagli usurai. Durante il funerale incontra per la prima volta il cognato, Lorenzo Goldstein che si offre di aiutarla e di rimediare ai gravi errori commessi dal fratello.
Dopo un primo rifiuto, accetta di andare ad abitare temporaneamente da lui, anche perchè non vuole tornare subito dai genitori, i quali erano contrari al matrimonio.
Durante la convivenza imparano a conoscersi, a parlare delle rispettive famiglie, così lei scopre che il cognato non è la persona avara e cattiva che il marito le aveva descritto.
Tra loro nasce un'amicizia che ben presto si trasforma in un'attrazione che faticano a contrastare.
Nella parte finale del libro ci sarà un colpo di scena, dove la governante avrà un ruolo molto importante. Ho trovato molto simpatico l'autista tuttofare Pietro.
Consiglio vivamente questo libro in particolare a chi ama leggere storie d'amore dove i sentimenti sono la parte dominante, e la donna è trattata con rispetto dal protagonista, non sottomessa al suo volere.
Complimenti Laura Caterina Benedetti. 


Nessun commento:

Posta un commento