Translate

giovedì 25 gennaio 2018

"NATI SOTTO LA STESSA STELLA" di Alessandra Angelini



In uscita oggi "Nati sotto la stessa stella", secondo volume della serie "Bad Attitude Series" di Alessandra Angelini, edito Newton Compton Editori. 






Autore: Alessandra Angelini
Serie: Bad Attitude Series Vol.2

Casa editrice: Newton Compton Editori

Disponibile in ebook a € 4,99
e in formato cartaceo a € 7,43

Pagina autore: Alessandra Angelini Autore 






TRAMA:


Amelia studia Medicina all’Università di Bologna, ha un rapporto conflittuale con i suoi genitori ed è abituata a fuggire dai problemi. Fan e amica della band del momento, i Bad Attitude, ha una storia altalenante con il cantante. A sostenere Amelia ci sono le sue amiche Isabella e Caterina, ma soprattutto Nico, il bassista del gruppo. Amelia è sempre in cerca di emozioni che le facciano battere il cuore, mentre Nico vorrebbe soltanto evitare altri problemi: quelli lui li conosce fin troppo bene. Basta poco per rendere i confini del loro rapporto indefiniti… È un’estate piena di musica e di magia quella che vivono, un’estate unica in cui tutto è possibile. Ma come in ogni sogno, dal quale prima o poi bisogna svegliarsi, Amelia e Nico dovranno decidere se la paura è più forte dei sogni che vogliono realizzare. La felicità è a portata di mano, devono solo trovare il coraggio di afferrarla…


Se hai un sogno devi proteggerlo
Se ami qualcuno devi inseguirlo






BIOGRAFIA:


Alessandra Angelini è nata a Faenza. Si è laureata in Chimica industriale a Bologna, che considera la sua città d’adozione. Appassionata di musica, divide il suo tempo libero tra le letture di ogni genere e la scrittura. "Non dirgli che ti manca", romanzo inizialmente autopubblicato, è stato nella classifica dei libri digitali per oltre cinque mesi, finché non è stato scoperto dalla Newton Compton. "Nati sotto la stessa stella" è il secondo della Bad Attitude Series. 





BREVE ESTRATTO:

Ci sono persone che ci sminuiscono, ci fanno sentire ordinari anche quando non lo siamo.
Poi ci sono persone capaci di vedere la scintilla di luce che ci brilla dentro, e per quelle persone siamo il centro dell'universo
"«Nessuno ha mai creduto in me con questa intensità». Stringevo la sua mano, accarezzandole le dita col pollice. Se avevo superato quei due giorni era solo grazie a lei.
«Facci l’abitudine», puntò il dito contro il mio petto scherzando.«Mai». Non ci avrei mai fatto l’abitudine, perché quello che mi faceva sentire Amelia era straordinario. Per lei valeva la pena rischiare anche il mio ultimo frammento di cuore."





Nessun commento:

Posta un commento