Translate

domenica 27 maggio 2018

RECENSIONE "UN LUPO NEL CUORE" di Catia P. Bright



Buon pomeriggio follower!
Un'altra splendida recensione per "Un lupo nel cuore" di Catia P. Bright, a cura di Luc Cel 😊







Autore: Catia P. Bright
Genere: Romance, Regency Romance, Fantasy Romance

Disponibile in ebook a € 2,99
e in formato cartaceo a € 13,90

Pagina autoreUn lupo nel cuore - Romanzo  





TRAMA:


Gloucestershire, campagna inglese – 1824. 

Sposarsi non è tutto nella vita. Se poi una brutta nomea ti perseguita da quando eri una ragazzina, meglio mettersi subito il cuore in pace e vivere libera di dire e fare quello che vuoi, senza sperare nei confetti. Così Annabelle Bright è arrivata all’età di ventuno anni, crescendo spensierata, impulsiva, fin troppo schietta e in apparenza priva di futili sogni romantici. Solo un’ombra è capace di offuscare il suo temperamento solare e positivo: il ricordo di un episodio che l’ha “marchiata” e che si riaffaccia, prepotente e rancoroso, col ritorno nella contea di una certa persona... Lord Daniel Carlington non è più il ragazzo di una volta e sa nascondere bene le tragedie che hanno popolato la sua vita, come pure la pesante eredità che grava sulla sua antica e nobile casata. Con un sorriso mozzafiato e il fascino del giramondo, sembra il ritratto della migliore e più squisita aristocrazia britannica. Eppure… Inconfessabili segreti si celano dietro a quegli occhi di smeraldo, mentre il suo incontro con Annabelle sarà l’inizio di una serie di complicazioni che lo porteranno a scontrarsi col misterioso, perfido e pericoloso Lord Salinger, mettendo a rischio le loro stesse vite.

E dunque, potranno dei cuori innamorati trionfare su tutto, persino su un destino che appare segnato e ineluttabile?  




IL PARERE DI LUC CEL:

Uno storico che mi ha molto ricordato i romanzi della Woodiwiss, le dinamiche dei personaggi sono molto bene caratterizzate, dai protagonisti molto particolari, fino al maggiordomo, il caro Harris, che ho adorato sin dalle prime pagine. 
La lettura mi ha preso alle prime righe con il suo stile semplice e curato e non son più riuscita a smettere e questo deve fare un libro: catturarti dentro le sue pagine, rapirti, trasportarti in un altro mondo.
Daniel e Annabelle sono la coppia, quella che ci fa sognare e correre dietro alle crisi, ai dubbi, li seguiamo nella crescita dei loro sentimenti, nel conoscersi e attrarsi giorno dopo giorno soggiogati dal loro desiderio.
Le introspezioni di Daniel, le sue crisi di identità, i suoi dubbi sono così ben delineati da dare uno spessore davvero unico a questo personaggio.
Su Annabelle ho qualche dubbio solo per come si inserisce una donna così sconsiderata nel contesto storico, sembra troppo, troppo lontana dalle etichette del tempo e certe frasi forse davvero troppo scandalose per il periodo indicato. Rimane comunque una donna straordinaria, coraggiosa e intelligente, così distante dalle frivolezze che appartenevano alle donne di quegli anni.
Anche il cattivo è ben costruito e talmente complesso da fare addirittura un po' di tenerezza.
Il finale forse è stato un po' affrettato e mi ha lasciato la voglia di qualcosa di più.
Che dirvi? Lasciatevi rapire anche voi. A me questi lupi sono davvero piaciuti. 



Nessun commento:

Posta un commento