Translate

sabato 2 giugno 2018

"ATTENDI L'ARCOBALENO" di Jessica Verzeletti



Buongiorno, buon sabato e buona festa della Repubblica 😊 
Immagino che molti di voi non lavoreranno oggi: qualcuno farà qualche gita fuori porta, qualcun altro ne approfitterà per fare qualche lavoretto in casa o semplicemente per riposare. Arriverà tuttavia quel momento della giornata in cui, stanchi o annoiati, vi sdraierete sul divano, accaldati, chiedendovi come passare il tempo, - vi ricordo che siamo in estate e alla tv non danno niente di interessante, eh? -  la voglia di leggere qualcosa che pian piano si insinua dentro di voi... Come resistere al richiamo? Inutile lottare, meglio assecondarlo... Probabilmente il vostro lettore sarà pieno di ebook, di storie che vi hanno oltremodo appassionato e che avete letto e riletto, o di romanzi che avete acquistato e lasciato lì, in stallo. Ma voi, no! Vorrete qualcosa di nuovo, ma non di un libro qualsiasi, "IL" libro. L'eletto. Quello che allontanerà la noia e vi farà viaggiare con la fantasia. 
E, guarda il caso, io ho giusto quello che fa per voi! 😂😂
Vi segnalo "Attendi l'arcobaleno" di Jessica Verzeletti, edito Butterfly Edizioni. 




Autore: Jessica Verzeletti
Genere: Romanzo rosa

Casa editrice: Butterfly Edizioni
Collana: Love Self

Disponibile in ebook a € 0,99

Pagina autore: Sogna&Scrivi 




TRAMA:

Ha visto il suo matrimonio andare in frantumi, il suo uomo preferire una donna più giovane e ora Dana deve trovare la forza per andare avanti. La sua unica ragione di vita è il figlio Samuel. Ma il passato non fa sconti a nessuno e torna a darle il tormento: Joe, il suo ex marito, è in cerca di vendetta e vuole toglierle l’affidamento del bambino. In una posizione di potere, grazie al suo lavoro e alle sue conoscenze, farà di tutto per metterla in cattiva luce. Dana però non è disposta a rinunciare al suo bene più prezioso e non ha intenzione di arrendersi tanto facilmente. Farà tutto il necessario per proteggere il piccolo e liberarsi da quell’uomo che credeva di conoscere, perché non c’è nulla che possa fermare l’amore di una madre. 



BIOGRAFIA:

Jessica Verzeletti, dopo essersi dedicata al fantasy per diverso tempo si è buttata anche nel romance. Nata e cresciuta nel bresciano è sposata dal 2015 e si dedica alla casa e alla sua famiglia. E’ una Master Reiki, disciplina olistica con la quale aiuta le persone durate i corsi e seminari. E’ un’appassionata di cristalloterapia ed una vera e propria collezionista compulsiva di statue con raffigurazioni di fate e figure angeliche. Si definisce una sognatrice, tant’è che il suo blog si chiama “Sogna&Scrivi”. Scrive da oltre dieci anni. 




DICE L’AUTRICE:


Come già accennato in altri momenti, “Attendi l’arcobaleno” parlerà anche del reiki. Ma cos’è il reiki? Scopriamolo insieme!
Il Reiki, prima di tutto è una disciplina olistica per la crescita personale e autoguarigione, scoperta da Mikao Usui in Giappone intorno al 1920.
Reiki è un’antica arte di Meditazione basata sul totale riequilibrio energetico, in grado di individuare le cause dei blocchi fisici e psichici infondendo uno stato di benessere. Dunque, vuol dire che andiamo ad agire sul nostro sistema psicofisico, aiutando anche le patologie croniche inducendo uno stato profondo di rilassamento.
L’approccio alla disciplina del Reiki, costante e profondo nella sua pratica quotidiana, ripristina armonia ed equilibrio, tanto che attualmente è stato inserito come accostamento alla medicina tradizionale e nelle strutture ospedaliere.
Reiki è una via di Crescita Personale, specialmente per l’operatore che comincia ad intraprendere questo percorso, dove la verità, una volta sciolti i blocchi fisici, nutre la coscienza finalmente abbattendo muri e schemi mentali che l’hanno portato al disagio, ed attuare finalmente un atteggiamento equilibrato per affrontare la vita di tutti giorni, che ovviamente come ben sappiamo non è tutta rosa e fiori, ma ci concede la possibilità di mantenere “la mente lucida” in situazioni di alto stress emotivo.
Che dire di più? Se volete scoprire altro. Leggete “Attendi l’arcobaleno” e fiondatevi al primo seminario reiki disponibile.



BREVI ESTRATTI:

«Joe… perché mi hai fatto questo?», domandò la giovane riducendo gli occhi a due fessure, le lacrime scendevano silenziose, ma non voleva farsi sentire mentre piangeva.
Quel silenzio la uccideva.

«Mamma, come sei bella stasera! Brilli!», esclamò suo figlio appena la vide varcare la soglia della casa. 
Non sapeva cosa avesse notato suo figlio in quel momento, vestita solo con una semplice tuta e i capelli in disordine. Era risaputo che i bambini sapevano vedere oltre alle cose superficiali e quel “brillare” le sembrava reale e veritiero. 
«In effetti, cos’hai fatto oggi per essere così… ehm… non so anch’io come definirlo... Luminosa», incalzò Jennifer attorcigliandoci una ciocca di capelli al dito.





Nessun commento:

Posta un commento