Translate

mercoledì 4 luglio 2018

DOPPIA RECENSIONE "PANKAKE PER DUE. LA RICETTA PER CRESCERE INSIEME" di Francesca Redeghieri



Alessia Toscano e Valentina Piazza hanno letto per noi "Pancake per due. La ricetta per crescere insieme" di Francesca Redeghieri, edito Emma Books.





Autore: Francesca Redeghieri

Casa editrice: Emma Books

Disponibile in ebook a € 0,99






TRAMA:

Ingredienti
2 amici d’infanzia
1 cittadina del Massacchussets
1 amicizia che profuma d’amore
1 nonna premurosa
1 madre assente
1 casa da vendere
1 futuro tutto da scrivere

Preparazione
Templeton, MA. Tra Brin e Connor nasce un’amicizia speciale quando, da bambini, si ritrovano a vivere uno di fianco all’altra. I due crescono insieme e condividono tutto; quando sono all’università, Brin si accorgerà di provare qualcosa di diverso per l’amico di sempre, che all’inizio sembrerà ricambiarla soltanto con un forte senso protettivo nei suoi confronti. Eppure un nuovo sentimento si farà presto strada nei loro cuori, proprio come il profumo dei pancake appena cotti si diffonde e invade ogni angolo della casa.

Rimedio
È la ricetta del perdono e del ricordo. Perché niente è più bello che ricordare ciò che si è stati e ritrovare l’amico di un tempo, l’amore della vita. 





Emozionante e commovente. 
Un viaggio, un percorso di crescita di due bimbi, Brin e Connor, che si incontrano all'età di sette e nove anni. 
Due anime pure e innocenti, come solo in quel periodo si può essere... e invece no, perché loro sono così anche andando avanti con gli anni. 
Si spalleggiano, si confortano, si vogliono bene sempre e comunque. 
Sbirciamo la nascita di un’amicizia, che diventa man mano più forte e sincera, cresce insieme a loro. 
Io mi sono emozionata, mi è uscita qualche lacrimuccia, ripercorrendo la mia infanzia e adolescenza. 
Veramente un racconto molto bello, intimo e toccante, nonostante il tono leggero e delicato con cui Francesca Redeghieri lo abbia concepito e scritto. 
L'autrice ci fa vivere, insieme a loro, le tappe che si affrontano in una vita normale, condendole con le vicende che si trovano ad affrontare, piccole difficoltà, oppure grandi scalate che immancabilmente arrivano nel percorso che ognuno di noi compie crescendo. 
Bello vivere l'evoluzione del loro rapporto, da infantile a più maturo. 
Essendo un racconto molto breve, scrivendo troppo, rischio di spoilerare e sarebbe davvero un peccato, io ho planato sulle pagine con curiosità e dolcezza, perché dolce e tenera è la storia. 
Ma cosa succede quando l'amicizia si trasforma in amore... anzi lo è da sempre? 
A volte la paura di perdere ciò che di bello si ha, rende immobili e incapaci di compiere qualsiasi altro passo... 
Cosa accade quando il destino si mette in mezzo? 
I sentimenti sono proprio come il profumo dei pankakes? 
Si possono ignorare, oppure si diffondono inesorabilmente appena se ne avverte il profumo e si espande dentro di noi irrimediabilmente? Gli ingredienti principali, forse, sono il perdono e i ricordi a questo punto, ma non sempre sono facili da aggiungere agli altri... E poi, bisogna saperli mescolare perfettamente... Chissà se Brin riuscirà ad amalgamare bene il tutto...
Chiederei a Francesca Redeghieri se, per caso, avesse voglia di scrivere di loro in maniera più approfondita, magari un nuovo romanzo, perché sono due personaggi che hanno molto da dire. 
Non che io abbia trovato incompleto il racconto, eh? C'è assolutamente tutto quel che serve per essere una lettura gradevole, coinvolgente e intensa, però mi sono davvero affezionata a Brin e Connor, ai pankakes e a nonna Pauline, un bel personaggio.
Complimenti all’autrice per il suo modo di scrivere curato, semplice e diretto che suscita molte emozioni belle da vivere insieme ai protagonisti, una carezza che arriva dritta al cuore. 
Io ho passato un'oretta molto piacevole in loro compagnia, con l'odore dei pankakes che quasi solleticava le mie sinapsi... Ora devo per forza provare a cucinarli! 





Ho già avuto modo di apprezzare lo stile di Francesca, che non si smentisce e ci regala una favola dolce e avvolgente come i pancake, una favola che parla di un’amicizia che forse è amore e del suo evolversi. Si comincia da bambini con un ginocchio sbucciato, si continua a scuola e all’università fino a che l’amore non divampa. Con il diventare adulti ovviamente però le cose si complicano e nulla va come deve andare… I protagonisti sono ben delineati, malgrado sia un racconto breve: Connor è forte, deciso, sicuro di sé ma anche fragile di fronte ai sentimenti che prova per Brin. Lei, d’altro canto è dolce ma anche forte, riconosce l’amore e vi si abbandona…
Bello, dolce, romantico e commuovente, una vera favola moderna da non perdere, con la giusta dose di sensualità, ben scritto e brillante. Complimenti Francesca! 



Nessun commento:

Posta un commento