Translate

giovedì 20 dicembre 2018

TRIPLA RECENSIONE "REGENCY A NATALE"




Tripla recensione per "Regency a Natale", la raccolta natalizia firmata Dri Editore, di cui vi avevamo parlato qualche giorno fa. Franca Poli, Serenella Procopio e Alessia Toscano hanno avuto il piacere di leggerla per noi. 


Vi ricordo che per tutti coloro che acquisteranno la versione cartacea e posteranno una foto del libro, a tema natalizio, entro il 25 dicembre nel gruppo delle harmonyne (QUI), in omaggio un ebook a scelta tra quelli della DRI Editore 😃




Autori: M.P. Black, Marilena Boccola, Sofia Nobili, Rebecca Quasi, Fabiana Redivo, Anita Sessa
Genere: Racconti Regency

Casa editriceDRI Editore

Disponibile in ebook a € 2,99 
e in formato cartaceo a € 13,99

GLI INCASSI SARANNO DEVOLUTI IN BENEFICENZA 




TRAMA:

Sei autrici.
Sei racconti Regency.
Il natale.
Tutto devoluto in beneficenza.
Entra con noi nel meraviglioso mondo del Natale in Inghilterra all’epoca della Reggenza.
Fallo attraverso sei prospettive diverse, sei stili differenti, sei modi di catturare la realtà e la fantasia.
Vieni con noi e potrai:
- Entrare in casa dell’anziana Lady Ophelia e scrutare nel suo avvincente passato
- Viaggiare nel tempo e nello spazio con Lady Mary Sarah Moore
- Scoprire le scelte audaci del Reverendo John Miur
- Passare il giorno di Natale nella sfarzosa Courtenay House
- Capire cosa nasconde il simbolo del giglio per Lady Lily Alderer
- Immergerti nel delicato mondo di Miss Georgiana Lloyd

Un ramo di vischio di Fabiana Redivo
Natale oltre il tempo di M.P. Black
È quasi Natale, Reverendo Miur di Rebecca Quasi
Natale a Courtenay House di Anita Sessa
Giglio di Natale di Sofia Nobili
Una moglie per Natale di Marilena Boccola 







Bello! Bello! Bello!

Non sono un’amante di libri storici, ma questo mi ha oltremodo appassionato. Sei racconti che si leggono tutti d'un fiato. Non ne ho uno preferito, mi sono piaciuti tutti. Diverse le ambientazioni, anche se sono tutti luoghi dell'Inghilterra, diversi i personaggi, sia per ceto sociale che per età. Hanno però una cosa in comune, oltre ovviamente al fatto di parlare del Natale… il protagonista maschile. Tutti e sei sono degli uomini affascinanti, di nobili origini, tranne il Reverendo Miur, un po' arroganti. Sarà forse l'atmosfera natalizia, sarà che lo sono per natura, fatto sta che alla fine esce fuori il loro lato sentimentale. Si innamorano delle protagoniste femminili.
Ho apprezzato il modo di scrivere delle autrici. Risulta accurato, fluido con dei dialoghi veloci e frizzanti. La lettura scorre velocemente. Ho trovato molto accurata anche la descrizione del periodo storico, ovvero quello della Reggenza Inglese che va dal 1811 al 1820, e dei luoghi dove sono ambientati i vari racconti. Si evince che le autrici si sono documentate prima di scrivere questo libro. Così come sono ben delineate le caratteristiche, in particolare quelle fisiche, dei vari personaggi. Anche l'abbigliamento e le acconciature risultano ben descritti. Devo dire che questa è una cosa che mi piace, fa sì che ci si possa immedesimare meglio nella storia. Questo vale per tutti i romanzi, in particolare nei pochi storici che ho letto.
Non vi parlerò nello specifico dei vari racconti, ma vi posso dire che meritano tutti di essere letti. In ognuno si parla di sentimenti, di amicizia, di amore. In alcuni mi sono divertita, in altri mi sono commossa. Tutti legati da un unico filo conduttore: la magia del Natale.
Concludo facendo i miei complimenti a Fabiana Redivo, M.P. Black, Rebecca Quasi, Anita Sessa, Sofia Nobili e Marilena Boccola per avermi fatto trascorre un paio d'ore in piacevole compagnia, ma soprattutto per aver messo a disposizione il loro talento per scopi benefici.

Libro assolutamente consigliato! 





Libro composto da sei racconti scritti da sei autrici diverse, indipendenti l’uno dall'altro, ma uniti da un comune denominatore: il Natale. Nonostante la loro brevità, ho trovato i sei racconti ben descritti sia nella caratterizzazione dei personaggi che nello sviluppo della storia e questo è un gran merito delle autrici che hanno saputo cogliere in poche pagine l'essenza del racconto da loro scritto. In ogni racconto ho trovato un'atmosfera da Canto di Natale di Charles Dickens, dove amicizia, amore e buoni sentimenti trionfano alla grande. Le autrici ci hanno catapultato nell'epoca della Reggenza Inglese, in una Londra imbiancata dalla neve e addobbata a festa. Ci hanno fatto varcare la soglia delle splendide residenze inglesi, con i camini accesi e decorati con festoni e nastri colorati. Le protagoniste nei loro vestiti vaporosi in attesa di ricevere dal loro amato un bacio sotto il vischio... Davvero una piacevole lettura in cui mi sono immersa completamente. Complimenti alle autrici che hanno saputo tenermi incollata alle pagine. Se amate i romanzi natalizi, non lasciatevi sfuggire questo libro. Oltre a gustarvi sei racconti deliziosi, contribuirete a una buona causa perché i proventi della vendita di questo romanzo andranno in beneficenza. A Natale siamo tutti più buoni, no?





Si può iniziare una recensione dicendo che il libro che hai appena letto non è nelle tue corde perché non ami molto il genere storico? Mi sono lasciata invogliare dai nomi delle autrici che hanno scritto i racconti per formare la raccolta “Regency a Natale”, alcune delle quali ho avuto il piacere di apprezzare nei loro romanzi.  

Invece, mi sono ricreduta, con le loro parole, queste scrittrici mi hanno catapultato indietro nel tempo, durante la Reggenza inglese. Tutti i racconti hanno un tocco di magia, sono permeati da una calda atmosfera che mi ha avvolto dalla prima all’ultima pagina. 
Le storie sono diverse tra di loro, per stile, personaggi, luoghi e ceti sociali descritti. 
Sono sei racconti bellissimi, direi preziosi, e in ognuno ho trovato un messaggio o una morale. 
Le autrici hanno una scrittura elegante, leggera, pulita e direi soave; sono state davvero in gamba a racchiudere in così poche pagine delle storie complete, a cui non manca nulla per appassionare il lettore. 
Tutti i personaggi, sia maschili che femminili, sono interessanti e carismatici, con dei bei caratteri e con molte sfaccettature da scoprire, quasi si potrebbe dedicare loro dei romanzi lunghi. Eh, lo so, mi ci sono affezionata. I vestiti, le acconciature, i pensieri… ognuno è caratterizzato benissimo. 
Non riesco a trovare un racconto preferito, sono sei piccoli capolavori in cui altro protagonista prepotente è il Natale. 
La lettura scorre veloce, i dialoghi sono ben costruiti e spesso strappano dei sorrisi. Il periodo storico è abilmente rappresentato, come le ambientazioni. In un attimo mi sono trovata nelle loro abitazioni, sentendo le sensazioni che provavano i protagonisti. 
Ogni racconto è un piccolo quadro in movimento, dove le pennellate sapienti delle autrici ci mostrano le storie che stavano descrivendo. 
Buoni sentimenti, amore, amicizia e famiglia sono ingredienti ben mescolati e presenti dall’inizio alla fine della raccolta, attraversata dal brivido che la magia del Natale può donare.
Mi sono sentita trasportare dalla sensazione onirica e a volte un po’ fiabesca che ho respirato durante la lettura. 
Grazie alle autrici per avermi donato un’oretta in cui ho potuto sognare e visitare luoghi di un tempo ormai lontano; in alcuni momenti mi sono emozionata e commossa, in altri ho sorriso e mi sono divertita.
Complimenti a tutte loro, Fabiana Redivo, M.P. Black, Rebecca Quasi, Anita Sessa, Sofia Nobili e Marilena Boccola, anche per avere deciso, insieme alla Dri Editore, di devolvere l’incasso della raccolta in beneficenza.



Nessun commento:

Posta un commento