Translate

martedì 27 dicembre 2016

IL SOLE DIETRO LA COLLINA di Tommaso Carbone


Buongiorno follower, buon martedì :)
Oggi si ritorna operativi, più o meno... Non so voi, ma per me la ripresa dopo il Natale è sempre un po' traumatica ;) Ben, tutta la mia solidarietà va a chi in questo momento si trova al lavoro e tutta la mia invidia (non sicura si tratti di invidia buona, eh? :D) a coloro che si stanno godendo le ferie. Almeno vergognatevi un pochino! Anzi, visto che probabilmente starete beatamente oziando, vi suggerisco una buona lettura... Fatemi sapere cosa ne pensate.
 
Tommaso Carbone vi presenta "Il sole dietro la collina" edito Libromania.


Titolo: Il sole dietro la collina
Autore: Tommaso Carbone

Casa Editrice: Libromania

Disponibile in ebook a € 0,99

Paina autore:

 





 TRAMA:

La vita non è stata tenera con Adriana. Emigrata dalla Romania a Matera con la promessa di un lavoro e la speranza di riscatto, si ritrova invece in un ambiente più ostile del previsto. La morte dell’amato Nichita recide poi drammaticamente i legami con la sua terra di origine. Delusioni, tradimenti e ostacoli di ogni sorta mettono a dura prova Adriana, ma il sostegno dell'amica Nadine e la sua vitalità contagiosa le infondono il coraggio per provare ad aprirsi ancora e scoprire che nella sua vita forse c'è ancora posto per la speranza, la felicità e l'amore.  


DICE L'AUTORE:


Ho scritto Il sole dietro la collina perché avvertivo l’urgenza di trattare un tema delicato qual è quello dell’amore declinandolo in tutte le sue sfaccettature: quello morboso e possessivo di una madre verso il figlio, quello di un fidanzato geloso, l’amore come infatuazione, fino all’amore vero che vuole la piena realizzazione dell’altro, anche se questo comporta delle rinunce e delle I protagonisti del libro vivono in famiglie con dinamiche diametralmente opposte: quella di Adriana è affettuosa, presente senza essere inopportuna; in quella di Gianluca c’è una madre ansiosa e iperprotettiva. L’amicizia è fondamentale. Nella vita di Adriana c’è Nadine, Gianluca ha Francesco. Entrambi trovano in loro sostegno, conforto e comprensione nei momenti difficili. All'interno del romanzo vengono toccati tanti temi su cui riflettere: l'immigrazione, la difficoltà di superare i pregiudizi e quella di difendersi da essi; l'amore morboso, roso dalla gelosia; quello traditore e quello violento che graffia l'anima; quello materno che soffoca e toglie piano piano l'aria dentro la stanza del proprio crescere. Amore... anche e soprattutto sereno, che diviene spiaggia su cui approdare dopo aver galleggiato, a fatica, in un mare in tempesta e privazioni. L’ispirazione è venuta casualmente. Ho conosciuto una giovane ragazza rumena che faceva da badante a m io zio. Mi ha raccontato le difficoltà di un lavoro a cui non era preparata, dei pregiudizi della gente, della nostalgia della sua Terra e della lontananza dai suoi affetti più cari. Come quasi tutti i miei romanzi l’ho ambientato in Basilicata. Sono innamorato della mia terra e questo traspare chiaramente.


 

Nessun commento:

Posta un commento