Translate

domenica 22 gennaio 2017

RECENSIONE "TRILOGY: INNAMORATA DI UN ANGELO - IL MIO ANGELO SEGRETO - UN AMORE DI ANGELO" di Federica Bosco






Titolo: Trilogy: Innamorata di un angelo - Il mio angelo segreto - Un amore di angelo 
Autore: Federica Bosco

Disponibile in ebook a € 6,99 e in formato cartaceo a € 7,57









TRAMA:

Mia ha sedici anni è ribelle, ironica, determinata, sempre pronta ad affrontare le incertezze della sua età. Insegue un grande e irrinunciabile sogno: entrare alla Royal Ballet School di Londra, la scuola di danza più prestigiosa al mondo, dove le selezioni sono durissime. A complicare la sua vita c'è l'amore intenso e segreto per Patrick, così incantevole e unico da sembrare un angelo. Ma all'improvviso Mia perde tutto, il mare porta via i suoi progetti, le sue passioni e anche lei. Il tempo si ferma. Nel sonno profondo in cui è precipitata, Mia si sente al sicuro. Ma a volte l'amore è più forte di tutto, perfino della morte. La ragazza si risveglia. Qualcuno ha voluto che tornasse a vivere, qualcuno con cui Mia riesce ancora a parlare, e che non vuole smettere di ascoltare. Qualcuno che la ama più della sua stessa vita e che ha fatto di tutto per salvarla...
 
 
IL PARERE DI LUC CEL:
 
La trama verte tutta su Mia un’adolescente con una famiglia separata, una madre che la costringe a guardare alla realtà e un padre totalmente assente.
La nota positiva di questo libro è senz'altro il modo in cui si tratta un periodo così difficile della vita. Tutto attraverso le vicende di questa ragazza che si ritrova a dover crescere in fretta in seguito a una tragedia. Il suo amore per la danza la raccoglie e la fa andare avanti.
Una delle note negative secondo me è un po' la ripetitività dei sentimenti, che sono evidenziati e ripetuti più per un riempitivo di pagine.
Per fare un esempio: all'inizio del primo libro Mia si sta preparando ad un provino per entrare nella più prestigiosa scuola di danza di Londra, nel secondo libro il provino ancora non lo ha fatto.
É vero succedono tante cose nel frattempo, ma santo cielo!
Sullo stile di scrittura niente da dire, semplice non troppo descrittivo, per cui i libri scorrono veloci. I personaggi sono ben caratterizzati e curati nei particolari; carattere, difetti, psicologia, tutto è ben delineato. Forse il fatto di essere molto lontana dall'età della protagonista non me lo ha fatto amare.
Credo che sia un buon libro adatto più a un pubblico giovanile.

Nessun commento:

Posta un commento