Translate

mercoledì 1 febbraio 2017

INTERVISTA A VIOLA RAFFEI


Buongiorno follower 😊
Oggi, per la giornata autore, il gruppo delle harmonyne ospita Viola Raffei. Se avete voglia di conoscerla meglio, leggete l'intervista che le abbiamo fatto e poi venite a trovarci nel gruppo.





 
INTERVISTA A VIOLA RAFFEI:


    1)      Raccontaci qualcosa di Viola. Parlaci del percorso che ti ha portato a essere quella che sei oggi.

Viola nasce a Maggio 2015. Quando ho deciso di provare a mandare il mio manoscritto alle case editrici dopo aver perso il mio lavoro, scrivendo erotici ho deciso di creare uno pseudonimo per non ledere la privacy della mia famiglia. Questo cambiamento nella mia vita mi ha dato la spinta necessaria per provare a buttarmi.
    2)      Da dove nasce la tua passione per la scrittura?
Non saprei, sono sempre stata estremamente fantasiosa e leggo da che ne ho memoria, però m’intimoriva l’idea che qualcuno giudicasse il mio lavoro. Poi con il maturare dell’età ho deciso di tentare.
     3)      Come vedi il futuro dell'editoria? Self o CE? E-book o cartacei? E tu cosa preferisci?
Sono in questo mondo da poco, ma se c’è una cosa che ho capito è che non importa se sei self o con una CE, se sei brava e la tua storia è bella, prima o poi ti leggono e i risultati arrivano.
Credo che il futuro siano gli ebook, io stessa leggo così, d’altra parte sono fermamente convinta che la carta abbia sempre il suo fascino intramontabile.
    4)      Genere storico, paranormal, erotico... Scelta dettata dal mercato? Quanto può condizionare?
Nel mio caso, credo che adesso come adesso non riuscirei a scrivere altro che non siano erotici, e generi come il paranormal o lo storico non fanno per me. Penso che ognuno debba scrivere quello per cui si sente più portato, anche se indubbiamente il mercato ha la sua importanza.
    5)      Perché la gente dovrebbe comprare i tuoi libri?
Bella domanda, non credo di essere migliore di altre anzi, posso dire che ci ho messo il cuore in ogni singola parola e che ho cercato di renderlo il più realistico possibile.
6) Faresti mai compromessi per arrivare al successo?
Penso proprio di no, la mia coscienza non me lo permetterebbe.
    7)      Il tuo sogno nel cassetto.
Poter vivere delle mie storie.
8) Parlaci del tuo ultimo lavoro.
E’ il secondo volume della duologia, A modo nostro, la conclusione della storia fra Julie e Leonardo, è molto più erotico del primo e l’editing è molto più accurato, volevo fosse il più perfetto possibile.
Per ora le mie lettrici lo stanno apprezzando e notano il cambiamento, spero di poter crescere sempre di più in ogni storia che scrivo.
9) Progetti per il futuro?
Ho iniziato a scrivere un nuovo romanzo, sarà autoconclusivo stavolta e ambientato a Barcellona.
10) Quanto è importante per te l'amore? Credi che nella vita reale esista il lieto fine?
Tantissimo, è il motore della vita ne sono fermamente convinta, che possa essere l’amore verso un marito, verso i figli o verso gli amici, tutto gira attorno a esso.
 

Nessun commento:

Posta un commento