Translate

mercoledì 1 febbraio 2017

RECENSIONE "COME PER LA LUNA IL SOLE" di Manuela Stangoni


Buon pomeriggio follower 😊
Daniela Perelli ha letto e commentato il romanzo di Manuela Stangoni.
Inoltre, la stessa autrice ha condiviso con noi alcune curiosità legate alla stesura del suo libro. Una, in particolare, immaginando la scena nella mia mente, mi ha fatto sorridere 😄




Titolo: Come per la luna il sole
Autore: Manuela Stangoni

Casa editrice: Lettere Animate

Disponibile in formato cartaceo e € 16,99

Pagina autore:
https://www.facebook.com/romanzocomeperlalunailsole/?fref=ts





TRAMA: 

Luna, nasce e cresce a Genova, ma trascorre ogni estate a Badesi (Sardegna), dove, una tenera passione, la lega a Leonardo. Questa si rinnova anni dopo, ma le premesse sono di tutt'altro genere: Leonardo è impegnato con un'altra ragazza; Luna diventa preda delle attenzioni di uno sconosciuto; e in questo scompiglio, fa il suo ingresso Gianni, amico d'infanzia di Luna. Ci vorrà  tempo e determinazione, da parte di ognuno di loro, per mettere un po' d'ordine nelle loro vite. Per farlo dovranno affrontare quel dolore taciuto: fatto di sogni infranti, perdite inconsolabili, lontananza forzata; per tramutarlo in desiderio di rinascita e desiderio di vivere. Gli odori e i colori di Badesi sono stati le spezie.

DICE L'AUTRICE:

La spinta motivazionale è stata principalmente quella di dire a mia figlia, che si affacciava al periodo dell’adolescenza: “cammina, corri, inciampa e cadi… ma rialzati sempre”. Mi sentivo noiosa a ripetere certi dettami seguendo le regole tradizionali; e talvolta la immaginavo a pensare: “ecco ci risiamo, ora ricomincia la solfa”. Allora, siccome ho sempre amato scrivere, ho deciso di recuperare tutte quelle frasi: sulla gioia di vivere, il coraggio e la determinazione; sul fatto di non mollare, perché certe delusioni ci rafforzano e forgiano il carattere in modo da avere la forza di affrontare quelle più grandi in seguito. Poi, ho cercato le spezie: il luogo, gli aromi e i colori in cui imbastire una storia romantica. E per questo ho scelto Badesi (Sardegna). Il paese natio di mio padre. Così facendo ho cercato di usare un argomento che agli adolescenti, come mia figlia, attraesse e vi ho nascosto un po’ di formazione e didattica. Per quanto riguarda gli adulti, apprestandosi a leggerlo, avrebbero modo di ritrovare un po’ di loro stessi… anni prima.

Una cosa divertente che è accaduta mentre mi apprestavo a scriverlo è stata una scenata di gelosia da parte di mio marito. Siccome mi vergognavo a rivelargli che stavo scrivendo un romanzo, facevo tutto in sordina. Avrei detto qualcosa solo quando mi fossi resa conto che ne valeva la pena. Sennonché, mio marito un bel giorno ha trovato un biglietto in cui vi erano scritti alcuni nomi maschili con delle stelline di fianco, tipo classifica del nome che mi ispirasse di più per il romanzo. Naturalmente quando mi è arrivato con quel foglio, infierendo su una possibile relazione extraconiugale mi è scappato da ridere, ma non riuscivo ancora a trovare le parole per motivarglielo. Ho dovuto comunque mostrargli il romanzo, ma da quel giorno è andata meglio, perché potevo andare avanti ogni volta che avevo tempo e non solo quando ero da sola.  

 
IL PARERE DI DANIELA PERELLI:

Quanti ricordi sono riemersi in me leggendo questo romanzo...
Da una parte la mia città, Genova. Dall'altra la bellissima Sardegna, che riporta a galla dolci momenti spensierati. E poi, quegli amori estivi mai dimenticati... Ed è proprio questo il fulcro principale della storia: la giovane Luna che ogni estate da Genova raggiunge Badesi, per passare le vacanze estive. E proprio qui l'aspetta quell'amore che durante l'inverno mai riesce a dimenticare. Leonardo, più grande di lei, ma non per questo indifferente. E poi, come nelle più romantiche delle favole, un legame li unisce e non potrà essere facilmente spezzato. Ma come reagirà Luna quando degli ostacoli si metteranno tra loro? E Leonardo sarà capace di mantenere le sue promesse?
Consiglio la lettura di questa bella storia per la fluidità della narrazione, per il modo in cui l'autrice ti coinvolge facendoti sentire parte integrante con protagonisti così veri e intensi, e per la storia d'amore: quell'amore che ti fa battere il cuore per sempre... Complimenti Manuela!


Nessun commento:

Posta un commento