Translate

giovedì 13 aprile 2017

RECENSIONE "CON IL CUORE IN SUBBUGLIO" di Tiziana Iaccarino


Un'altra bellissima recensione! Le parole sono quelle di Daniela Perelli e il libro è quello di Tiziana Iaccarino 








Titolo: Con il cuore in subbuglio
Autore: Tiziana Iaccarino

Disponibile in ebook a € 0,99

Pagina autore: Tiziana Iaccarino 





TRAMA:


Dopo aver perso sua madre a causa di una malattia, Morena è rimasta sola con un padre severo ed egoista che non le offre l'amore sperato. Completamente in balia degli eventi, la ragazza smette di vivere: non mangia più, non sogna più e non ha alcuna gioia a farle godere i suoi venticinque anni. 
Un giorno suo padre decide di farle vivere un'esperienza all'estero dove una famiglia inglese la accoglie come una figlia e le fa riscoprire i valori e la bellezza della vita. 
In un luogo quasi magico dove il tempo scorre lentamente e niente è come sembra, la ragazza incontra un individuo misterioso che le sconvolge l'esistenza. 
Per la prima volta il suo cuore comincia a galoppare nel petto per un uomo, ma Sir James Coleman ha un passato oscuro alle spalle, una barba folta, i capelli lunghi e lo sguardo triste, quasi assente, come a contemplare qualcosa che non c'è.
In paese si mormora che porti con sé una maledizione da cui non riesce a liberarsi e nessuno vuole avvicinarsi alla sua casa per paura e diffidenza, tranne Morena. Ma quando la ragazza scopre ciò che si cela dietro quell'uomo, sarà troppo tardi... 



IL PARERE DI DANIELA PERELLI:


“Con il cuore in subbuglio” è una storia che tocca le delicate corde dell'animo, nel momento in cui non ti aspetti che esso possa lasciarsi andare ai sentimenti che hai nascosto o represso.

“Guardami un'ultima volta e lascia che resti per sempre nei miei occhi.”
Intenso e misterioso!
Leggere il romanzo di Tiziana Iaccarino mi ha riportata indietro nel tempo. Mi ha fatto rivivere il ricordo di una persona che viveva solitario, teneva le distanze con tutti. Io mi sono sempre chiesta il perché, non ascoltavo di certo i pettegolezzi che si celavano dietro. Non so più niente di questa persona, oggi. Ma non l’ho mai completamente dimenticata. E ora, leggendo la storia di James, ho capito che davvero molto spesso la solitudine può esserti amica, e la tua unica confidente, finché non trovi chi, invece, ti riporta alla luce. Facendoti provare sensazioni che pensavi non avresti mai più provato.
Ed è proprio quello che succede tra Morena e James: si incontrano e capiscono che non è poi tanto bello stare soli, quando trovi nell’altra persona qualcosa che ti accomuna con quella persona. E da quel momento, le cose cominciano a cambiare.
Morena non crede a quel che si vocifera su James, e lui in un primo momento ne rimane stupito. Spesse volte le chiedeva del perché ritornava, del perché non lo temeva. Ma non c’era una vera e propria risposta logica. Era sufficiente uno sguardo.
Quando poi tutto sembra andare per il verso giusto, un piccolo ma fastidioso segreto affiora tra le mura della famiglia che ospita Morena, e allora tutto si complica e la gelosia incombe prepotente…
Ho apprezzato molto il modo in cui l’autrice racconta questa toccante storia d’amore. Con delicatezza, come se volesse rispettare in tutto e per tutto i sentimenti fragili dei protagonisti, come se volesse accompagnarli in questo loro viaggio alla riscoperta di se stessi con tutto l’amore che meritano.
Due anime sperdute che si incontrano, che vivono nel buio, nell’ombra, ma che insieme, pian piano, ritrovano la bellezza dei colori…
Complimenti all’autrice, ne consiglio la lettura 😊


Nessun commento:

Posta un commento