Translate

martedì 27 giugno 2017

DOPPIA RECENSIONE "UN UOMO COME NESSUN ALTRO" di Carole Mortimer


Buon pomeriggio follower!
Vi lascio al parere di Laura Colucci e di Franca Poli sul libro di Carole Mortimer 😊





Titolo: Un uomo come nessun altro
Autore: Carole Mortimer
Serie: Collezione di Giugno
Miniserie: "I fratelli D'Angelo" vol.3/3

Casa editrice: HarperCollins Italia

Disponibile in formato cartaceo a € 3,30

Pagina autore: Carole Mortimer Author







TRAMA:


Michael D'Angelo sarà anche l'artefice del successo delle gallerie Archangel, ma questo non significa che sia un uomo perfetto. Anzi, l'aureola non l'ha mai avuta, eppure quando una splendida donna si presenta a Parigi accusandolo di essere il padre di due gemelli lui è certo di non aver commesso anche quello sbaglio.
Eva Foster è decisa ad andare fino in fondo: non se ne andrà da lì finché il padre dei suoi due nipotini non le concederà l'aiuto di cui ha bisogno per tirare avanti. Il punto è che lui non sembra intenzionato ad andarle incontro, e a peggiorare la situazione ci si mette persino l'incontrollabile attrazione che provano l'uno per l'altra...


IL PARERE DI LAURA COLUCCI:
Questa mia prima lettura di giugno, nel ruolo di Ambasciatrice Harmony, è il terzo e ultimo capitolo della miniserie "I fratelli D'Angelo " con protagonista Michael, il maggiore dei tre fratelli.
Ero sicura che questo libro sarebbe stato interessante e le mie aspettative non sono rimaste deluse.
Michael è l'uomo tutto d'un pezzo, il più serio dei tre fratelli. Ha dedicato la sua vita alla carriera, portando al successo la galleria Archangel.
Nella sua vita non c'è spazio per sentimenti come l'amore. Ma tutto verrà messo in discussione quando la giovane Eva Foster entrerà come una furia nella sua esistenza.
Eva porta addosso molte responsabilità e un grande fardello. La vita non è stata molto clemente con lei: ha dovuto rinunciare alla sua promettente carriera di fotografa dopo la morte dei genitori e quella successiva della sorella gravemente malata che le ha lasciato in eredità due pargoli da accudire.
La povera ragazza, fisicamente e finanziariamente allo stremo delle forze, è decisa ad ottenere l'aiuto che le serve dal legittimo padre dei due bambini che sarebbe proprio Michael!
Così si presenta alla galleria con i bambini al seguito accusando l'ignaro Michael di essere il padre dei due pargoli e portando lo scompiglio nella sua vita.
L'uomo vuole vederci chiaro, e considera Eva solo una cacciatrice di dote.
Inizia così una strana convivenza durante la quale i due avranno l’occasione di conoscersi e dove l’attrazione crescerà prepotente. Michael avrà modo di ricredersi sul conto di Eva e finirà anche per affezionarsi ai due bambini che hanno sconvolto le sue giornate.
Non mancheranno i colpi di scena che cambieranno repentinamente le certezze dei protagonisti.
L'epilogo è senza dubbio romantico.
Concludendo, posso sinceramente dire che dei tre questo è il libro che mi è piaciuto maggiormente.
La serie dei tre fratelli D'Angelo mi è entrata nel cuore grazie alla scrittura dell'autrice che riesce ogni volta a suscitare emozioni e a coinvolgere il lettore.
Anche degli scapoli incalliti come i tre fratelli, quando trovano la donna giusta sanno rivelare un'anima romantica.
Posso solo consigliare questo libro 😊  


IL PARERE DI FRANCA POLI:
Terzo e ultimo libro di questa bella miniserie scritta da Carole Mortimer, un'autrice che io apprezzo molto. Protagonisti sono dei multimilionari Italo-Inglesi, proprietari di alcune tra le più importanti gallerie d'arte di Londra, Parigi e New York, i fratelli D'Angelo.
Dopo aver letto le storie di Gabe e di Rafe non potevo lasciarmi sfuggire quella di Michael, il maggiore dei tre e all'apparenza il più serio.
Il nostro protagonista si trova a Parigi quando nel suo ufficio fa irruzione una donna con due gemellini. Eva Foster, la zia dei piccoli, lo accusa di esserne il padre e chiede di aiutarla economicamente.
Lui ovviamente non le crede reputandola una cacciatrice di dote. Durante l'incontro però lei si rende conto che non è l'uomo che ha di fronte ad avere avuto una relazione con la sorella, ma uno dei suoi fratelli. Quale dei due? Gabe, sposato da alcune settimane, o Rafe, ancora in viaggio di nozze?
Nel frattempo però tra i due cresce una forte attrazione, che cercano di contrastare anche se con molta fatica, consci del fatto che si trovano in una situazione particolare e delicata.
Durante la convivenza forzata, approfondiscono la reciproca conoscenza. Lui così scopre chi è in realtà Eva, quale professione svolgeva prima di occuparsi a tempo pieno dei nipotini, tanto che le propone un'offerta di lavoro molto interessante.
Ad un certo punto della storia ci sarà un colpo di scena che coinvolgerà e sconvolgerà entrambi i protagonisti, sebbene in maniera diversa, mettendo in discussione quello che ormai reputavano una certezza.
Finale molto bello e romantico con epilogo che si differenzia dal prologo solo per il ruolo che hanno i vari protagonisti.
Ho amato tutti e tre i romanzi, in particolare il primo e il terzo. Mi hanno coinvolto emotivamente, sono scritti bene. I fratelli D'Angelo sono veramente affascinanti. Negli affari sono uomini senza scrupoli, amano le feste, le belle donne, ma quando trovano quella giusta allora diventano teneri, romantici e protettivi.
Consigliato sicuramente. 



Nessun commento:

Posta un commento