Translate

sabato 24 giugno 2017

RECENSIONE "L'ISOLA DEL DESTINO" di Daisy Raisi


Buon pomeriggio follower!
Franca Poli ha letto "L'isola del destino" di Daisy Raisi 😃





Titolo: L'isola del destino
Autore Daisy Raisi

Casa editrice: Rizzoli
Serie: Youfeel
Mood: emozionante

Disponibile in ebook a € 2,99

Pagina autore: Daisy Raisi - Ebook Rizzoli - Youfeel






TRAMA:

A volte gli appuntamenti più importanti non sono in ufficio Antony Evans ha basato tutta la sua vita sulla corsa al successo; apparentemente ha un cuore di ghiaccio ma, in realtà, nasconde una grande paura a lasciarsi andare. Costretto a una vacanza forzata a Lipsi, nell'Egeo, dimentica presto il grigio di una vita frenetica, conquistato dai colori della splendida isola della mitica ninfa Calypso. Un luogo magico dove tutto sembra riprendere senso e forma. Una strana profezia, l'incontro con un bambino vivace e con un vecchio saggio, una affiatata e matura coppia di artisti. E poi Patricia e Pam, l'una spregiudicata e sensuale, l'altra dolce e misteriosa. Un incredibile colpo di scena, un segreto svelato… Il destino del duro e inavvicinabile Antony Evans cambierà per sempre. Perché nessuno vive solo per sé. "L'isola del destino" è una storia di un amore che sboccia lentamente e fiorisce per sempre. 



IL PARERE DI FRANCA POLI:


Inizio con il dire che è un romanzo scritto bene, con una descrizione dei personaggi e dell'isola greca, dove è ambientata gran parte della storia, molto accurata. Alcune volte, mentre leggevo, mi sembrava di essere a Lipsi, nell'Egeo, immersa in quel mare limpido e trasparente, oppure sdraiata al sole in una calletta deserta.
Antony Evans, responsabile marketing di una importante azienda di arredamenti, è costretto dal direttore generale a prendersi quattro settimane di ferie. Per uno come lui, che ritiene il lavoro e il successo le uniche cose che contano nella vita, quell'imposizione è considerata come una punizione per il calo di vendite subito dalla ditta.
Visto che deve per forza fare una lunga vacanza, decide di andare il più lontano possibile da New York. Così entra in un'agenzia di viaggi e punta il dito su una piccola isola della Grecia affacciata sul mare Egeo.
Appena arrivato a destinazione conosce Cosmas, un bambino orfano che vive con gli zii. Da quell'incontro nascerà una bellissima amicizia che porterà Antony ad interrogarsi sul tipo di vita che ha condotto fino a quel momento.
Conoscerà anche due ragazze che sono una l'opposto dell'altra. Patricia, estroversa, pensa solo a divertirsi, Pam, introversa e misteriosa, non interagisce con gli abitanti ed esce solo per portare a passeggio il cane.
Sarà però l'incontro con un'anziana coppia di artisti, Thomas e Sophia, a dare una svolta alla sua esistenza.
Proprio grazie all'uomo verrà a conoscenza di un segreto che gli è stato tenuto nascosto dalla madre e dal nonno da quando aveva quattro anni. Quel colpo di scena cambierà completamente il suo modo di vivere e di rapportarsi con le altre persone.
Finale non proprio scontato, ma molto bello.
Ho letto volentieri questo libro, devo però fare un piccolo appunto all'autrice. Mi sarebbe piaciuta una descrizione più approfondita della relazione tra Pam e Antony.
Per contro, mi è piaciuto il rapporto di amicizia che lega Antony a Cosmas. È un sentimento che è nato spontaneamente e che si rafforza man mano che il tempo passa.
Consiglio questo romanzo in particolare a chi apprezza storie dove l'amore sboccia molto lentamente e non è solo appagamento fisico, ma coinvolge soprattutto il cuore.
Complimenti Daisy Raisi. 



1 commento:

  1. Grazie infinite per questa splendida recensione. Di cuore.

    Daisy Raisi

    RispondiElimina