Translate

lunedì 7 agosto 2017

RECENSIONE "LA MIA GARA CON TE" di Sonia Gimor



Buongiorno follower!
Iniziamo la settimana con la bella recensione di Serenella Procopio al libro di Sonia Gimor 😃







Titolo: La mia gara con te
Autore: Sonia Gimor

Casa editrice: Gilgamesh Edizioni

Disponibile in ebook a € 1,99
e in formato cartaceo a € 12,75

Pagina autore: Sonia Gimor Autrice 







TRAMA:


Luca, trent’anni, dopo aver vinto le olimpiadi invernali decide di ritirarsi dalla sua brillante carriera di pattinatore artistico. Poco dopo, incontra una giovane promessa del pattinaggio, Giulia, con la quale inizierà la sua esperienza di allenatore.

La ragazza però non è un’atleta qualsiasi e Luca se ne renderà conto molto presto.
I due protagonisti si troveranno coinvolti in una relazione molto intensa, un rapporto che farà venire a galla un passato inconfessabile che entrambi pensavano di aver sepolto per sempre. 




IL PARERE DI SERENELLA PROCOPIO:


Il motivo che mi ha spinto a leggere questo libro è il fatto che fosse ambientato nel mondo del pattinaggio sul ghiaccio, disciplina sportiva che mi è sempre piaciuta moltissimo. Mi hanno sempre affascinato la grazia e l'eleganza degli atleti che con i loro pattini dalle lame sottilissime sembrano volare sul ghiaccio, mentre eseguono una trottola o un triplo Axel... o le atlete nei loro gonnellini svolazzanti. Anni fa lessi un vecchissimo Bluemoon dal titolo “Toccarti così” di Iris Johansen, anche questo con protagonisti due pattinatori, che reputo uno dei romance più belli che mi sia passato tra le mani, tanto che mi è rimasto nel cuore a distanza di anni. Ma torniamo a “La mia vita con te” e ai suoi due protagonisti.


Luca, nel giorno della sua terza medaglia d'oro olimpica annuncia il suo ritiro dalle gare. Ha capito che dopo aver vinto tutto non ha più obiettivi né stimoli per continuare a gareggiare. Vuole dedicarsi alla sua associazione per la salvaguardia della terra. Ma poco tempo dopo, partecipando come commentatore durante le gare nazionali di pattinaggio, rimane colpito da una giovanissima atleta. Intuisce che ha grandi potenzialità, e saputo che presto la ragazza rimarrà senza allenatore, decide di prenderne il posto e allenarla lui stesso. Giulia, è una ragazza con un passato traumatico alle spalle, non ha autostima, ha paura a interagire con gli altri... e quando Luca viene a sapere il motivo di tale comportamento diventa protettivo, tenero, si impegna al massimo pur di farla stare bene riuscendo a ridarle fiducia in se stessa. Nel frattempo, il rapporto tra loro diventa intenso, profondo, anche se cercheranno di tenerlo nascosto per evitare di accendere l’interesse della stampa. Ma come in ogni storia d'amore che si rispetti, il lupo cattivo, anzi due lupi cattivi faranno di tutto per mettere zizzania. Il finale aperto mi ha lasciato con la voglia di sapere come finirà tra Luca e Giulia.
Unica nota dolente, parere personale, ovviamente, la mancanza di carattere da parte di Giulia. In alcuni frangenti mi sarebbe piaciuto che tirasse fuori le unghie, invece di subire passivamente le minacce altrui. Nel finale, in particolar modo, l'avrei presa a sberle per il suo comportamento.
A parte questo, davvero un bel romanzo, con bei dialoghi e una storia d'amore coinvolgente.
Complimenti a Sonia Gimor.
Consigliato!



Nessun commento:

Posta un commento