Translate

venerdì 15 giugno 2018

RECENSIONE "INDELEBILE" di Rebecca Smith



Buon pomeriggio follower!
Valentina Piazza ha letto "Indelebile" di Rebecca Smith e desidera chiedere un rimborso spese all'autrice per la quantità di fazzoletti consumati durante la lettura... 😂😂







Titolo: Indelebile
Autore: Rebecca Smith

Casa editrice: Butterfly Edizioni
Collana: Digital Emotions

Pagina autore: Rebecca Smith 




TRAMA:


Gilbert sa che l'amore per la sua amica d'infanzia è irruente, violento, passionale, imprevedibile, dolce, beatitudine e dannazione al contempo. Ma quando ritorna nella sua città è convinto che il suo tormento interiore sia ormai finito, che la vista della bellissima Margot non gli procuri nessuna emozione. È stato mandato via ingiustamente, accusato di colpe non sue e la sua amica del cuore, la ragazza che avrebbe voluto al proprio fianco per sempre, si sta per sposare. Non dovrebbe volerla, dovrebbe soltanto odiarla e tenerla lontano da sé. Invece, quando i loro occhi si incrociano, il passato torna prepotente a ricordare loro quando indelebile sia il sentimento che provano. A distanza di anni, lei è ancora in grado di fargli ardere il cuore e, anche se si tratta di un amore malato che va dimenticato, una volta di nuovo vicini non riescono a fare a meno l'uno dell'altra e a volersi più di prima.

Lei deve essere mia, ho bisogno di lei quanto dell’aria che respiro.  



IL PARERE DI VALENTINA PIAZZA:


Lo posso dire? Bellissimo. Sto ancor piangendo per la storia di Gilbert… Il protagonista ci racconta tutto in prima persona, attirandoci nel flusso della sua sofferenza, lascia parlare l’emozione e la paura, il dolore che lo accompagna sempre. Mi sono terribilmente arrabbiata con Margot, la donna che Gilbert ama, e un poco anche con lui, ma li ho capiti davvero, soprattutto lui. L’amore vero è indelebile nell’anima, resta lì e pietrifica una parte del cuore che non riesce mai a procedere…
Il destino gioca le sue carte e noi a volte abbiamo paura di reagire per spiegare agli altri, ma soprattutto a noi stessi. Una storia d’amore e di perdita, di accettazione e rifiuto del futuro senza l’Amore, quello vero. Una storia toccante, che fa riflettere. Una storia di seconde possibilità.
I rapporti nella famiglia del protagonista sono tesi, le parole sono pensate ma non esternate, la realtà è rifiutata con forza, la felicità respinta per un rispetto tra fratelli che supera l’egoismo personale. Non dico di più e vi lascio scoprire questo romanzo davvero bello e emozionante. 



Nessun commento:

Posta un commento