Translate

lunedì 30 luglio 2018

RECENSIONE "LEGAMI DI CUORE" di Sonia Alemi


Buon pomeriggio amici lettori!
Luc Cel ha letto "Legami di cuore" di Sonia Alemi, secondo volume della serie "Cuori Bastardi" 





TitoloLegami di cuore
Autore: Sonia Alemi
Serie: Cuori Bastardi Vol.2

Genere: Romance erotico con tratti ironici e un pizzico di suspense

Disponibile in ebook a € 2,99

Pagina autoreCuori Bastardi Serie 




TRAMA:


"L'erotismo parte dal cervello, per questo molti sono tagliati fuori".

Mi chiamo Federico e ho ventinove anni. Nel mio mondo sono il migliore, sono noto come “il Purificatore” perché sono bravo a individuare le debolezze del mio prossimo e a renderlo più felice.
Prima di incontrarla pensavo che lei fosse come tutte le altre donne che ho conosciuto. 
Mi sbagliavo, quando l'ho vista, ho capito che era solo una ragazzina viziata. Una fiocchetta merlettosa.
Ma l’apparenza a volte inganna e la realtà man mano mi appare sempre più diversa. Lei mi ha travolto con la sua simpatia, la sua pazza caparbietà e… il suo bagaglio di guai. Chi è che vuole farle del male?
«Lei mi ha creato dipendenza: non posso più fare a meno della sua presenza e del suo magnifico corpo.»
"Esistono desideri, fantasie nascoste, che sai di possedere solo quando conosci la persona giusta."
Sono Louise, ho ventun anni e sono già vedova. Mi porto appresso una valanga di problemi che sto cercando, a modo mio, di risolvere. Sono disperata.
Quando l’ho incontrato ho subito pensato che era un tipo molto volgare e… sexy. 
«Mi sento legata a lui dal profondo. Lui mi ha legato il cuore!»


Eccoci al secondo volume autoconclusivo della serie erotic/romance venata di suspense e di ironia "Cuori bastardi" in cui ritroveremo, oltre ai nuovi protagonisti già presenti come comprimari nel volume precedente, anche Samantha e Michel, la coppia di Un cuore Bastardo.  




Un dominatore come non siamo abituati a vederne, un nuovo punto di vista che ci racconta un po' di questo mondo sommerso del bdsm. In questo suo nuovo romanzo, Sonia Alemi ha tirato fuori una storia avvincente per il continuo avvicendarsi di eventi che ci trascinano tra le pagine.
I rapporti tra i protagonisti sono ben delineati e frizzanti. La protagonista è un concentrato di ingenuità e determinazione. I rapporti familiari sono, secondo me, la vena che esce fuori: incomprensioni e litigi, ferite che vengono dal passato... fanno scontrare i personaggi.
Forse avrei voluto capire di più il mondo del dominatore così particolare, un tema che è stato appena sfiorato e mi era piaciuto questo nuovo punto di vista non violento.
Di Chicco, protagonista maschile di questo libro, ho trovato un po' discordante il linguaggio con ciò che rappresenta. Abbiamo un ingegnere navale abituato a trattare con principi arabi, mi ero raffigurata un uomo più raffinato da come lo ha dipinto l'autrice, e non perché mi dispiaccia il linguaggio scurrile che, come dire, quando ce vo' ce vo', ma proprio per la descrizione che ne era stata data.
Il registro narrativo è in prima persona, quindi troviamo diversi punti di vista che qualche volta mi hanno confuso un po', ma questa è una mia sensazione personale, visto che amo le trame lineari.
Una lettura scorrevole, che scatena la curiosità di arrivare al finale.
Consigliato. 



Nessun commento:

Posta un commento