Translate

giovedì 8 novembre 2018

GIORNATA... A TEMA - MARTINA GHIRARDELLO




Buongiorno follower!
Siete pronti per la nostra ospite di oggi? Martina Ghirardello, autrice molto apprezzata, ha accettato di trascorrere la giornata insieme a noi. Leggete il bellissimo tema che ha scritto per il nostro blog e poi seguiteci nel gruppo delle harmonyne dove Martina ci intratterrà parlandoci di sé e dei suoi libri 😊 





IL TEMA DI MARTINA GHIRARDELLO:


Dolce ed estremamente complicata, esattamente come i miei romanzi. Così mi definirei se dovessi farlo con sole due parole. Sono Martina, nella vita studio per diventare insegnante della scuola primaria, ma soprattutto sono una persona indaffaratissima che non si ferma nemmeno un minuto. Dai libri dell’università, ai romanzi che leggo e infine quelli che scrivo: direi di sì, le pagine fatte di carta e inchiostro occupano un ruolo fondamentale nella mia vita. Ho una grande passione per gli animali, adoro la mia cagnolina Fiamma, è un pezzo del mio cuore; credo che i cani siano in grado di comunicare in un linguaggio tutto loro, che pochi comprendono, ma che è il più sincero e spontaneo di tutti. E poi adoro le serie tv, crime, spionaggio, un pizzico d’amore sono i miei ingredienti preferiti e chi ha letto i miei romanzi li troverà senza dubbio familiari. Sono una persona piuttosto insicura e il mio percorso nella scrittura ne è forse l’emblema: mi sento sempre un gradino al di sotto delle altre autrici, in difetto, in dovere di crescere e migliorare. È ciò a cui aspiro di più, diventare un’autrice con la A maiuscola, al di là di questi primi esperimenti che ai miei occhi appaiono colmi di difetti. Una cosa però non si può fare a meno di dire, anche se con i loro limiti, i miei romanzi portano con sé una parte del mio cuore, i miei sogni, la mia immaginazione. Per questo credo che ne sia valsa la pena di non tenerli chiusi in un cassetto, perché alla fine qualcuno che ha dato vita alle mie parole c’è stato e non potrei essergliene più grata. Sono anche piuttosto prolissa, nel caso in cui non ve ne foste accorti. 

Passiamo oltre. Di cosa parlano i miei romanzi? Che cosa ho scritto? Potrà sembrare semplice rispondere a queste domande, ma nel mio caso non lo è affatto. I primi due romanzi, ora disponibili ed editi da Genesis Publishing, costituiscono la duologia Fiori di campo, che apre una serie composta da altre due duologie: Frutti della foresta e Rose del deserto, prossimamente in pubblicazione. In tutto, dunque, sono ben sei volumi, tra i quali devo ancora scrivere l’ultimo. Ho quasi paura a prenderlo in mano, dovrò chiudere tutto per davvero! Per quanto riguarda il genere, scrivo romantic suspense, perché mi piace tenere sulle spine il lettore creando intrighi improbabili e avvincenti, senza mai trascurare il mio lato romantico. In generale, posso dirvi che si tratta della storia di una famiglia, che scappa da un passato doloroso che tenta di tenere segreto. Dal passato, però, non si può scappare e quando questo torna con forza nel presente mettendo in pericolo la loro figlia più piccola, John e Lucia Harris si vedono costretti a riaprire la voragine che hanno tentato di dimenticare e non saranno soli. Le figlie Laura e Beatrice si dimostreranno più determinate che mai a portare a galla i segreti che un fatto vecchio trent’anni nasconde. Per saperne di più potete cominciare dal primo volume, Le radici del cuore e spero davvero che non deluda le vostre aspettative.

Che aggiungere? Ho altri due progetti a cui sto lavorando, uno dei quali è un romanzo che fino alla scorsa settimana era disponibile su Wattpad. È da lì che ho cominciato il mio viaggio, che ora spero di proseguire puntando un pochino più in alto. L’altro libro è un esperimento divertente e romantico, una commedia in cui i protagonisti si sfidano a colpi di cucina e… regole del calcio. Già, perché la protagonista, proprio come me, troverà sulla sua via un ragazzo appassionato di pallone, che sembra fin troppo determinato a condividere con lei questa passione. Ne vedrete delle belle, se mai troverò una destinazione anche a questa, ancora piccola, creatura!
Vi ringrazio per l’attenzione e spero di trovare presto un vostro piccolissimo commento riguardo uno dei miei libri, ho bisogno di voi per diventare grande!



Nessun commento:

Posta un commento