Translate

sabato 17 dicembre 2016

"IL CONDOMINIO DELLA SIGNORA LIA" di Emma Lee Bennett

Buon pomeriggio follower!
Oggi vi segnalo un'altra nuova uscita :)



Titolo: Il condominio della signora Lia
Autore: Emma Lee Bennett

Disponibile in ebook a € 0,99 e in formato cartaceo a € 9,28








                                             TRAMA:

Una storia diversa, un’ambientazione inusuale, un'intensità potente per un romanzo che invade il cuore e non lo lascerà più.

In una piccola cittadina italiana, fredda e innevata, in cui ancora aleggia il profumo dell’antico borgo d’altri tempi, la vita cambia per gli abitanti della palazzina dallo stile classico di proprietà dell’anziana Lia, regalando loro un Natale indimenticabile.

Incidenti notturni all’interno del condominio danno inizio alle vicende che avranno come protagonisti la saggia e dolce Lia, l’attraente donnaiolo Luca, l’ingenua e semplice Stella, l’affascinante pediatra Stefano, la mamma single Giulia, lo spensierato Gabriele, la donna in carriera Grazia, la malinconica Roberta, il duro poliziotto Alessio, l’imprenditore Leonardo, l’eterea Sara.

Equivoci e drammi narrati con attenzione a emozioni e sentimenti, amori e passioni irrazionali insaporite da sfumature erotiche piacevoli, segnano il ritmo della vita dei personaggi e invaderanno il cuore senza lasciarlo più. 


                                        DICE L'AUTRICE:


L'idea che mi ha ispirato...
Semplicemente mi intrigava il pensiero di un'ambientazione inusuale come l'interno di una palazzina. Un posto piccolo, delimitato, dove i personaggi si muovono come su un palcoscenico. Infatti loro interagiscono sotto gli occhi attenti e curiosi del lettore, che deve seguire ora uno ora l'altro dei personaggi e con lui cambiare anche ambientazione, che sia una scala, il cortile, un appartamento.
Non ho impiegato tanto a scriverlo...circa 6 mesi. E' una di quelle opere nate per caso e di getto, a che rimarrà indelebile nel mio cuore e, a sentire le lettrici beta, anche nel vostro!



1 commento:

  1. Che coincidenza, una volta stavo partecipando ad un laboratorio di scrittura dove c'era come condizione un omicidio dentro ad un condominio, io avevo immaginato due vecchiette pettegole che svolgevano le indagini... ma poi mi son persa e nn l'ho concluso. I condomini con tutte quelle porte chiuse fanno scatenare la nostra fantasia

    RispondiElimina