Translate

giovedì 22 dicembre 2016

RECENSIONE "NOTTURNO PER UN AMORE" di Laura Caterina Benedetti




Titolo: Notturno per un amore
Autore: Laura Caterina Benedetti

Disponibile in ebook a € 1,99

Pagina autore:
https://www.facebook.com/LauraCBenedetti/?fref=ts







TRAMA:

Un classico del genere rosa, l'amore tra la segretaria e il suo capo, ha dato vita a questo romanzo dall'ambientazione torinese; romantico e garbato, è dedicato alle lettrici innamorate delle storie che vogliono far sognare e battere forte il cuore.

Renata Beraudo conosce del tutto casualmente l'architetto Bruno Fogliato, in cerca di una brava segretaria per il suo studio; in seguito a un secondo e rocambolesco incontro l'uomo, che fin dal principio aveva considerato la ragazza la persona ideale per quel lavoro, coglie l'occasione e l'assume. Le cose funzionano bene e anche Bobby, il figlioletto di Bruno, non tarda ad affezionarsi a lei.
Quando una sera, in modo imprevedibile, un concerto per pianoforte fa sbocciare il fiore dell'amore tra l'architetto e la sua impiegata, le loro vite vengono sconvolte perché lui è già fidanzato.
Cosa accadrà a Bruno e a Renata? Che ne sarà del nuovo sentimento nato sulla musica dolce e nostalgica di un "notturno"?



IL PARERE DI FRANCA POLI:


Ho iniziato questo libro pensando fosse la classica storia Segretaria-Capo, cosa che poi di fatto è, ma ho scoperto esserci molto di più... C'è un qualcosa che tiene incollati al racconto senza riuscire a smettere di leggerlo fino a quando non arrivi alla parola fine. 
I personaggi sono un architetto con un figlio di 8 anni, la fidanzata di lui (una strega in tutti i sensi), una ragazza in cerca di un impiego e due zii fantastici. Ho amato molto il rapporto padre-figlio. Bruno, questo il nome del protagonista, potrebbe essere l'uomo che tutte le donne sperano di trovare come compagno e come padre dei propri figli. Mi è piaciuta anche Renata, la ragazza assunta da Bruno come segretaria. 
In generale, questo potrebbe definirsi un romanzo adatto al periodo natalizio, anche se parla di quel periodo dell'anno solo marginalmente. La storia d’amore nasce piano piano, in maniera casuale per “merito” del piccolo Bobby, ma deve affrontare diversi ostacoli.
Mi sento di consigliare questo libro perché è scritto bene, la storia è carina e scorrevole, i personaggi sono pochi ma ben delineati.
 

Nessun commento:

Posta un commento