Translate

martedì 25 aprile 2017

RECENSIONE "UN GRADEVOLE ACCORDO" di Carole Mortimer


Buon pomeriggio follower!
Laura Colucci assolve al suo compito di ambasciatrice Harmony proponendoci la recensione di questo libro 😉





Titolo: Un gradevole accordo
Autore: Carole Mortimer

Serie: Collezione di Aprile

Casa editrice: HarperCollins Italia

Disponibile in formato cartaceo a € 3,30

Pagina autore: Carole Mortimer Author 






TRAMA:


Bryn Jones, giovane pittrice, non ha mai perdonato Gabriel D'Angelo per aver contribuito a far incarcerare suo padre, mandando a rotoli la sua famiglia e spezzandole per di più il cuore. Così si è creata una nuova identità per sfuggire a quello scandalo, finché non ha la possibilità di esporre le sue opere proprio nella prestigiosa galleria d'arte dei fratelli D'Angelo...
Gabriel non ha mai dimenticato il suo sguardo ostile in quell'aula di tribunale. Ora, però, la seducente Bryn è tornata, questa volta disposta a rispettare le sue condizioni per ottenere ciò cui aspira. E lui ha tutte le intenzioni di fare in modo che questo accordo sia gradevole per entrambi!

IL PARERE DI LAURA COLUCCI:
Il primo libro di questo mese è Un gradevole accordo di Carole Mortimer, primo capitolo della miniserie "I fratelli D'Angelo".
Devo dire che mi è piaciuto molto, quest'autrice sa catturare l'attenzione del lettore fino all'ultima pagina.
La storia è molto intrigante e si legge velocemente. I tre fratelli D'Angelo, tre adoni tutti muscoli e fascino, hanno origini italiane, e sono proprio dei muchi latini.
La domanda è: santi o peccatori? A chi legge apparirà ben chiaro con lo scorrere della lettura.
Il protagonista di questo libro è Gabriel, il fratello di mezzo, che si occupa a Londra della prestigiosa galleria di famiglia.
Sarà qui che dopo cinque lunghi anni incontrerà di nuovo Bryn Jones, una giovane pittrice di talento con cui ha dei trascorsi burrascosi.
Gabriel è responsible, secondo la ragazza, di aver mandato in carcere il padre e di aver distrutto la sua famiglia. Ma nascosto dietro tutto ciò si cela il cuore spezzato di Bryn, che cinque anni prima si era perdutamente innamorata di Gabriel e che si è sentita tradita da lui.
L'incontro fra i due fa capire ad entrambi che l'antica fiamma della passione era solo sopita e non distrutta, ma anzi più viva che mai.
Se Bryn è divisa tra l'odio e il rancore per il passato e la potente attrazione che la divora, Gabriel da parte sua non ha mai dimenticato quella sinuosa ragazza che lo aveva ammaliato cinque anni prima.
Lui è un uomo sicuro di sé e quando vuole qualcosa, o meglio qualcuno, non accetta rifiuti e gioca tutte le sue carte pur di vincere.
Con la sua perseveranza e soprattutto con il suo innegabile fascino riuscirà a poco a poco a far capitolare l'indecisa Bryn, sfoderando tutte le sue "armi" migliori.
Mi è piaciuto molto il personaggio di Gabriel, che potrebbe sembrare un playboy incallito, un peccatore senza rimorsi, ma che in realtà è davvero molto più di questo.
Le scene erotiche sono molto piccanti e lasciano davvero poco spazio all'immaginazione ma aggiungono un po' di pepe in più che non guasta.
Solo una nota negativa sul finale che a me è parso un po' troppo frettoloso.
Per il resto si è rivelato una bella lettura. Straconsigliato!


Nessun commento:

Posta un commento