Translate

mercoledì 24 maggio 2017

INTERVISTA A ISABELLA ZOVINI



Buongiorno follower!
Siete pronti a conoscere la nostra ospite di oggi?
Allora leggete l'intervista che le abbiamo fatto e poi appuntamento sul gruppo delle harmonyne per scoprire qualcosa su questa promettente autrice 😄









INTERVISTA A ISABELLA ZOVINI:



1) Raccontaci qualcosa di Isabella 😊 Parlaci del percorso che ti ha portato a essere quella che sei oggi.

Isabella Zovini è una persona forte, che sa quello che vuole, che lotta in ciò in cui crede, che nonostante le difficoltà si rialza e continua a camminare, magari cambiando strada ma senza mai perdere di vista il suo obiettivo.  Se sono così è grazie ai valori con i quali sono stata cresciuta.


2) Da dove nasce la tua passione per la scrittura?

Ho sempre scritto, sin da bambina. Grazie alle favole che i miei genitori mi raccontavano prima di andare a dormire.  Quando ho capito che leggere le storie degli altri non mi bastava, ho cominciato a inventarle. A scrivere ciò che mi rendeva più felice per vivere emozioni e avventure che nella vita reale non sarebbero mai accadute, affezionandomi ai personaggi come se fossero reali.


3) Come vedi il futuro dell'editoria? Self o CE? E-book o cartacei? E tu cosa preferisci?

Self e ce potrebbero andare benissimo di pari passo. È bello sapere che a tutti sia concessa la possibilità di far conoscere la propria passione e le proprie creazioni. Io ho cominciato come self ma devo ammettere che mi piacerebbe molto poter pubblicare con una buona CE. Vedere il mio libro sugli scaffali di una libreria è sempre stato il mio sogno. Personalmente preferisco il cartaceo. Il profumo della carta, lo sfogliare le pagine non ha paragone. Nonostante ciò, possiedo anche un Kindle.


4) Genere storico, paranormal, erotico... Scelta dettata dal mercato? Quanto può condizionare?

Su questo argomento mi sento di dire che per colpa di questo bombardamento di libri erotici, si sta perdendo un po' il vero valore dell’amore, quello romantico al quale io sono molto legata. Diciamo che toglie un po' all’immaginazione.


5) Perché la gente dovrebbe comprare i tuoi libri?

Per sognare. Per vivere emozioni forti. Per assaggiare, ricordare e non dimenticare cosa vuol dire lottare per amore, cosa vuol dire lottare per qualcosa in cui si crede con tutte le forze.  Per capire che, nonostante ogni giorno ognuno di noi sia circondato e assalito dai propri demoni, c’è sempre qualcosa di bello per cui valga la pena di vivere.


6) Faresti mai compromessi per arrivare al successo?

Assolutamente no. Non sono il tipo.


7) Il tuo sogno nel cassetto.

Il mio sogno più grande sarebbe vedere il mio libro tradotto in tutte le lingue, letto e amato in tutto il mondo e poi vederlo su grande schermo. Vorrei trasformare questa passione in professione.


8) Parlaci del tuo ultimo lavoro.

J.Frost – Wildfire – è il primo episodio di una trilogia Urban Fantasy.
L’idea è nata dalla curiosità per questo personaggio così ancora poco conosciuto in Italia, famoso negli Stati Uniti, e tanto amato da me. Jack Frost, secondo credenze popolari, è il guardiano dell’inverno. C’è chi lo descrive come un vecchio dalla lunga barba, chi come un ragazzino dispettoso. Io gli ho dato una nuova identità.
Giovane e bello, volevo fortemente che si innamorasse perdutamente di una ragazza normale, ordinaria. Una ragazza come me e come tante altre. Indigo. Una ventenne che ha perso la sua famiglia in un tragico incidente d’auto.
La vicenda si snoda e si evolve in un piccolo paesino dell’Alaska di appena 876 abitanti. Talkeetna, che ho cercato di descrivere nel dettaglio per mantenerne l’autenticità.
È un romanzo molto descrittivo. Mi piace pensare che il lettore viva quello che sta vivendo il personaggio in questione. Le stesse emozioni, le stesse vicissitudini, gli stessi sentimenti. Che venga risucchiato completamente nel libro.
È una storia fresca, scorrevole, che – a detta dei lettori – ti tiene incollato fino all’ultima pagina. Una miscela di amore, coraggio, ribellione, speranza, meschinità. La storia dell’ostinata ricerca della propria felicità, contro ogni ostacolo. Di un amore intenso, impossibile, forte. Unico. A volte ossessivo ma soprattutto raro.


9) Progetti per il futuro?

Continuare a scrivere ovviamente! 😉 Finire la trilogia di j frost che spero di terminare entro fine 2018. Ho altre idee per quanto riguarda la trilogia e un nuovo romanzo in mente.


10) Quanto è importante per te l'amore? Credi che nella vita reale esista il lieto fine?


Moltissimo. Per me l’amore è il centro di tutto. Non solo fra uomo e donna ma anche fra genitori e figli, amici etc. Nel mio libro li potete trovare tutti in tutte le loro sfaccettature. 


Nessun commento:

Posta un commento