Translate

venerdì 19 maggio 2017

"LA MAGIA DI GALENA" di Federica Martina


Buongiorno follower!
In uscita "La magia di Galena", il nuovo romanzo di Federica Martina, un fantasy contemporaneo dalle tinte romantiche 😃






Titolo: La magia di Galena
Autore: Federica Martina

Genere: Fantasy contemporaneo, romantico

Disponibile in ebook al prezzo lancio di € 0,99

Pagina autore: Federica Martina Autrice 
Blog: L'isola di Skye - Voli pindarici e Mondi fantastici 






TRAMA:


In un giorno di festa Galena viene a conoscenza di una maledizione che incombe su di lei: deve andarsene o vedrà morire chi più ama. Ha poco tempo per fuggire senza poter più tornare indietro.

Dopo un lungo viaggio sarà Skye, l’isola scozzese, a chiamarla a sé e a diventare la sua nuova casa. Qui incontrerà licantropi, sirene, nani, fate ed elfi buoni ma anche demoni cattivi che la metteranno in difficoltà e che faranno di tutto per farla scappare.
Galena però ha dalla sua parte la tenacia tipica della sua famiglia e non cederà molto facilmente. Il trio di creature malvagie che l’ha presa di mira dovrà escogitare molto attentamente la sua prossima mossa per raggiungere il loro scopo: convincerla che l’isola potrebbe non essere la sua casa. Per fortuna quando crederà che non può esserci di peggio, Galena scoprirà di avere amici che la sostengono e Sebastian accanto.
La magia della natura e i fiori che lei ama con tutta se stessa la guideranno ogni volta; aiutata dal suo grimorio, che la metterà in guardia dalle insidie che le si stagliano davanti, e dalla forza della sua famiglia lontana.
Il primo giorno di primavera, con la sua magia, sarà anche quello che decreterà la fine. Galena resterà a Skye? Coloro che la circondano sono davvero chi dicono di essere? Quale sarà il fiore del suo destino? 



DICE L'AUTRICE:


Salve a tutti mi chiamo Federica è questo è il primissimo fantasy che pubblico su Amazon come autrice self.


La storia di Galena è nata cinque anni fa durante una challenge su un sito.
All’epoca ero nel pieno della stesura di una storia storica e avevo bisogno di scrivere qualcosa di più leggero, frizzante, divertente e così partecipai a questa challenge in cui le due creatrici davano come promt 30 fiori e un mese di tempo.
Non la finii, ma mi rimase un file sul pc con un personaggio interessante e una mezza idea. Qualche tempo dopo, mi capitò di nuovo sotto mano e decisi di darle una seconda possibilità, pensai alla protagonista in modo un po’ più serio, creai l’ambientazione e allungai il tutto fino a darle un finale.
La particolarità che a me è sempre piaciuta di Galena è proprio quella: capitoli corti, vivaci e ognuno collegato a un fiore.
Alla fine i fiori sono 52 e al fondo ho mantenuto la scaletta con i vari significati, nella speranza che chi lo leggerà sia curioso e ne faccia buon uso.

Fin da piccola ho sempre letto fantasy, ma per Galena ho cercato di discostarmi da quello che conoscevo e allo stesso tempo infilarci più creature possibili e personaggi bizzarri: Peppermint il nano, che potrebbe benissimo essere un personaggio di una famosa compagnia; Morvarid la sirena, che sicuramente conoscerà una certa Ariel o ha partecipato alla ricerca di una fonte della giovinezza insieme a un famoso pirata. Sebastian il lupo, se fosse andato al liceo probabilmente Avrebbe frequentato o quello di Mistic Falls… e così via. Ogni serie tv, film e libro ha lasciato un minuscolo pezzo di creatura che poi è diventata personaggio dell’isola. Galena no, lei è solo mia, la mia piccola bambina che deve diventare grande tutta da sola.

Oltre ai fiori, pochi sanno (o forse lo sanno tutti ed è il segreto di pulcinella) che il primo titolo di “La Magia di Galena” quando è nata nel lontano 2013 era “L’isola di Skye”. Anni dopo quando creai il mio piccolo blog però scelsi L’isola di Skye come nome per il blog e quindi, ora di pubblicare questa storia non potevo proprio lasciarle lo stesso titolo… sarebbe stata un’associazione poco saggia e così con la mia beta si è pensato a qualcosa di altrettanto inerente alla trama. 






BREVI ESTRATTI:

Ebbe appena il tempo di riconoscere la donna, sua madre, che lei alzò le mani e si tolse l’indumento dal capo, scoprendo un viso tirato dal dolore, ma senza lacrime.
La luminescenza che la avvolgeva si dischiuse e rivelò la magia: un rampicante con piccole foglie verdi e fiorellini di potentilla costruì un ponte magico sopra a quello esistente, strappando, per il dolore, l’ultimo pezzettino di cuore a Galena.
La ragazza chiuse gli occhi, cercando di scacciare le lacrime, e, nell’accarezzare la piccola margherita tra i suoi capelli, recitò la formula che le aveva insegnato la nonna. Bastò un battito di ciglia perché in mezzo alla potentilla cominciassero a crescere fiori di amello, che dal ponte giunsero fino ai piedi della madre.


***


«Quelle sono orchidee… il delicato fiore di chi si concede…» sussurrò Galena arrendendosi a lui, senza avere la forza di concludere la frase.
Non sapeva resistere a quella tentazione, ricambiando ogni suo singolo gesto sentiva il desiderio crescere sotto la sua stessa pelle e dal centro del suo stomaco.
Era la prima volta che provava un’emozione simile.
«Allora, stanotte, farò l’amore con un’orchidea» 


Nessun commento:

Posta un commento