Translate

lunedì 16 luglio 2018

"OLTRE LE BARRIERE DEL TEMPO" di Annamaria Platania



Buongiorno follower, buon lunedì!
Iniziamo la settimana con la segnalazione al nuovo libro di Annamaria Platania, "Oltre le barriere del tempo", edito Alcheringa





Autore: Annamaria Platania 

Genere: Romanzo rosa

Casa editrice: Alcheringa
Collana: I quarzi rosa

Disponibile in formato cartaceo a € 10,20

Pagina autore: Annamaria Platania 






TRAMA:


Cos'è che lega Emily a Lady Mabel, la nobildonna del Devonshire vissuta nel diciottesimo secolo? E perché Emily nel viverne le sensazioni viene catapultata in un mondo d'altri tempi? La storia si svolge a Portland, nel Maine. Qui Emily conosce Mark, l'affascinante avvocato che si occupa di eseguire il testamento di Cassandra, l'amica che le ha lasciato in eredità una splendida casa e un'antica libreria. Tra i due giovani è amore a prima vista. Ma mentre vivono situazioni che danno loro la sensazione di conoscersi da sempre, dal passato di entrambi riemergono colpe e segreti pronti a dividerli e a ostacolarne la felicità. 



BIOGRAFIA: 

Sono nata a Torino, vivo a Catania. La scrittura è la mia passione, ho pubblicato due romanzi e vari racconti in antologie. Il mio sogno più grande è diventare una scrittrice di romanzi d'amore.                                 
                              




DICE L’AUTRICE:

Oltre le barriere del tempo, è nato dopo aver letto un libro che parlava di anime gemelle, quelle destinate ad amarsi per sempre. Così è nata la storia di Emily e Mark, unendo presente e passato, con la figura di una misteriosa donna, lady Mabel e della Libreria di Emily. II nome è un omaggio a Emily Bronte.




BREVE ESTRATTO: 

Era quasi un'ora che Emily se ne stava immobile a osservare il ritratto di quella donna sconosciuta. Il viso le era così familiare, come se si fossero già incontrate da qualche parte. Solo che era impossibile, visto che la donna col cammeo era vissuta in un secolo ormai lontano eppure c'era qualcosa in lei, forse quegli occhi verdi che la scrutavano attraverso il dipinto, come se volessero dirle qualcosa. Ma cosa? 



Nessun commento:

Posta un commento