Translate

venerdì 3 febbraio 2017

RECENSIONE "UN PICCOLO INFINITO ADDIO" di Emily Pigozzi


Buongiorno follower, buon sabato!
Ho acquistato questo libro non appena saputo della sua esistenza, ovvero il giorno stesso dell'uscita... 😋 Avendo avuto modo di apprezzare in passato altri romanzi di Emily Pigozzi, non potevo certo lasciarmelo sfuggire 😊







Titolo: Un piccolo infinito addio
Autore: Emily Pigozzi

Disponibile in ebook a € 0,99    

Pagina autore: Emily Pigozzi








TRAMA:

E se l’uomo che credevi di odiare fosse l’unico in grado di scaldarti il cuore?
Lara Corsini è un medico: ha poco più di trent’anni, ma vive un’esistenza solitaria e costellata di ricordi. L’unico sentimento vero che prova è l’odio per Cesare Marano, ex ragazzo scapestrato e primo amore di sua sorella, la dolce e bellissima Susanna, ma anche il colpevole della sua morte prematura.
Da allora sono trascorsi vent’anni. Dopo il carcere, di Cesare si sono perse le tracce.
Il suo improvviso ritorno in città risveglierà sentimenti mai sopiti, ma Lara dovrà fare i conti con una eventualità imprevista: Cesare è un uomo ferito, completamente diverso, e la ragazza sente crescere verso di lui un’attrazione irresistibile.
I due saranno capaci di lasciarsi alle spalle i dolori del passato e credere in un nuovo, travolgente amore?

Una storia dolce amara sulla sofferenza e la rinascita, e sugli imprevisti e le passioni che possono cambiare l'intero corso di una vita.



IL PARERE DI SILVIA COSSIO:


“La solitudine non fa paura quando si è soli dentro”

Solitudine, senso di colpa, perdita e poi ancora rancore, rimpianto per qualcosa che non tornerà. Che non può tornare. È giusto continuare a vivere quando la propria colpa non lascia scampo? Se di vivere poi si tratta, quell’andare avanti giorno dopo giorno senza aspettative, trascinandosi nella speranza che arrivi il momento in cui il dolore, troppo forte da tollerare, smetta di pulsare per sempre… Nell’attesa che qualcuno dall’alto metta la parola fine alla nostra vita, alla nostra pena. Ma se il destino non è d’accordo con questo progetto, si può sperare in qualcosa di meglio? Si ha il diritto di amare, essere felici dopo tanta sofferenza?
Lara e Cesare uniti da un trascorso comune fatto di angoscia mai sopita. Riusciranno a guardare avanti lasciando una volta per tutte il passato alle spalle?
Questi e tanti altri interrogativi fanno da sfondo a tutta la storia. Pagina dopo pagina, in una sorta di empatia, ci si avvicina ai due protagonisti. Intrappolati dal ghiaccio che tiene in ostaggio il loro cuore.
Il libro coinvolge e appassiona a tal punto da essere letto sì e no in un paio di orette… detto da una lumachina come me… 😋 Merita davvero, non lasciatevelo scappare.
Ne consiglio caldamente la lettura. 


3 commenti:

  1. Grazie per la bella segnalazione!

    RispondiElimina
  2. Grazie per avermi letta e ospitata di nuovo sul tuo blog! Sono felice che ti sia piaciuto :)

    RispondiElimina