Translate

sabato 10 giugno 2017

RECENSIONE "LA SEDUZIONE DI UN ATTIMO" di Silvia Cossio


Buongiorno follower, buona domenica!
Che bel modo di iniziare la giornata... 😉
Ringrazio Alessia Toscano per la splendida sorpresa 😄







Titolo: La seduzione di un attimo
Autore: Silvia Cossio

Casa editrice: Libromania

Disponibile in ebook a € 1,99

Pagina autore: Silvia Cossio Scrittrice






TRAMA:

Massimo, ricco chirurgo plastico, si accorge di essere stato ripulito del suo portafoglio nell'incontro scontro con una ragazza davvero intrigante. Inizia così una disperata ricerca per ritrovare quella che ha soprannominato Margot e, quando casualmente la rivede nelle vesti di cameriera, la convince a ripagare il suo debito in modo non proprio convenzionale. La passione tra i due non tarda a scoppiare, ma quando anche il denaro depositato sul conto dello studio di chirurgia si volatilizza, Massimo inizia a dubitare di Margot della quale non conosce nemmeno il vero nome. Seguire il cuore, questa volta, potrebbe rivelarsi un errore fatale. 



IL PARERE DI ALESSIA TOSCANO:

Leggere questo libro mi ha fatto passare quasi due orette di evasione! 
Un romance che cattura l'interesse del lettore per scoprire i piccoli misteri celati dietro le personalità così diverse dei due protagonisti, Margot e Massimo.
Proprio questa distanza sociale e caratteriale forse li unisce come una calamita...
Sono ai due estremi di un elastico che si tendono per allontanarsi, ma immancabilmente poi devono riavvicinarsi...
Il punto forza del romanzo credo sia la leggerezza con cui è scritto. I dialoghi tra loro sono frizzanti e divertenti, all'insegna dell'ironia. Nonostante il colpo di fulmine iniziale, continua poi una forte attrazione, che però non fa da ostacolo ai loro continui punzecchiamenti...
Originale! Massimo sa che Margot potrebbe essere pericolosa e ha moltissimi difetti, ma si innamora proprio per questo motivo.
Mi sembra un po' la pretty woman italiana...
Massimo mi ha colpito perché, nonostante sia un uomo affermato, di successo e molto bello, ha delle debolezze che spesso trapelano dal suo modo di fare sicuro; interessante il fatto che, nonostante il ceto sociale della sua famiglia, abbia voluto creare da solo la sua posizione, senza chiedere aiuto al padre.
Margot mi è risultata da subito simpatica, infatti ho tifato per lei durante tutta la lettura.
Qualche piccolo errorino di distrazione, ma a cui neanche ci si fa troppo caso, perché è una storia che scivola veloce, visto che cattura l'interesse del lettore!
Molto carine anche le scene sensuali e sessuali tra di loro, perché sono ben descritte e intriganti, nonostante Silvia non usi un linguaggio troppo esplicito!
Quindi, consigliato! 



Nessun commento:

Posta un commento