Translate

domenica 4 giugno 2017

RECENSIONE "RIMOZIONE FORZATA" di Emma Black


Luc Cel ha letto "Rimozione forzata" di Emma Black.
Un libro da non perdere 😃








Titolo: Rimozione forzata
Autore: Emma Black

Disponibile in ebook a € 1,99
e in formato cartaceo a € 20, 99

Pagina autore: Emma Black 






TRAMA:


Alice Cooper è una giovane donna come tante, un po’ pantofolaia e ancora inesperta.

Trascinata dalle amiche ad una festa, incontra Bill, un uomo affascinante e misterioso. Una passione immediata e inevitabile li travolge e lei lo segue in albergo, convinta di poter trascorrere la notte con lui, senza troppe conseguenze.
Peccato che il destino abbia in serbo qualcosa di molto diverso.
Lui, infatti, non è chi dice di essere. Non si chiama Bill, ma Tom Fabius e non è un uomo, ma un vampiro millenario, un Centurione della Decima Legione, la preferita di Giulio Cesare.
Scaraventata a forza in un mondo che non le appartiene e tutt’altro che fantastico, Alice si ritroverà legata a lui anima e corpo, combattuta tra il desiderio bruciante e l’odio profondo. Esperienze dolorose e scoperte inquietanti le insegneranno che non può più tornare indietro e, soprattutto, che nemmeno lo vuole.
E proverà a tutti di non essere un fiorellino delicato, ma di possedere la tempra di una guerriera.



IL PARERE DI LUC CEL:


Preparatevi a una notte insonne, come si comincia a leggere… Basta, non esiste più niente se non la storia da seguire e fagocitare in fretta! Ho cucinato con il kindle in mano, sono uscita e lo avevo nella borsa per leggere mentre camminavo portando a spasso il cane, mancava solo che mi ci infilassi anche sotto la doccia (mi sa che non è impermeabile, vero?).


Lo stile di questo romanzo è curato, corretto, un miraggio in questo mare di libri.
I dialoghi sono frizzanti, come frizzante è la protagonista, Alice, una donna forte e coraggiosa, non facile da spezzare, visti i cattivi che si susseguono in questa trama fitta di avvenimenti. Non la solita piagnucolosa vittima, ma un’umana che si alza e combatte, come la maggior parte delle donne fa ogni giorno (anche se non con i vampiri).


Alice era troppo furiosa per fermarsi a riflettere: lo inseguì a rotta di collo, per poi scaraventarsi su di lui. Bill non si spostò di un millimetro.
“Brutto bastardo pervertito! Chi credi di essere? Se non fossi una signora, ti direi di toglierti quel grosso palo che hai nel didietro e di usarlo per darti una botta in testa, così poi vediamo se avrai ancora voglia di passare ai raggi x le mie parti intime!”


Non ci sono pause, è tutto uno scoprire storie e personaggi di un mondo atipico, quello dei vampiri, per di più legionari di Cesare.
Mi è piaciuta questa famiglia di Legio X, la dinamica dei rapporti che intercorre tra loro, ci assorbe, ci si accomoda felici a tavola con loro, anche se non è che mangino proprio. Sono vampiri! Però vampiri buoni, più o meno...
Molti temi sono intrecciati, ma tutti sviscerati tra le pagine con maestria, senza sospensioni. Amicizia, amore e crescita interiore, psicologia dei protagonisti, sono trattati in modo approfondito, tanto che li conosciamo davvero attraverso queste pagine e ci innamoriamo con loro, facciamo il tifo… e speriamo di conoscerne alcuni nei prossimi lavori di questa autrice con la penna così veloce.
Era davvero tanto che non leggevo un romanzo così coinvolgente!
Brava Emma Black!
Regalaci altre perle. 



Nessun commento:

Posta un commento