Translate

lunedì 5 giugno 2017

RECENSIONI: "UNA BALLERINA PER LO SCEICCO" di Susan Stephens e "IL BACIO DEL BANDITO" di Emily Bascom


Buon pomeriggio follower!
Federica Azzali, nel suo ruolo di Ambasciatrice Harmony, ci parla di: "Una ballerina per lo sceicco" di Susan Stephens e di "Il bacio del bandito" di Emily Bascom 😃





Titolo: Una ballerina per lo sceicco
Autore: Susan Stephens
Serie: Collezione di Maggio

Casa editrice: HarperCollins Italia

Disponibile in formato cartaceo a € 3,30

Pagina autore: Susan Stephens Author





TRAMA:

Lo sceicco Shazim al Q'Aqabi resta pietrificato nello scoprire che la donna incaricata di realizzare il sogno del suo defunto fratello è la sensuale ballerina che ha incontrato a Londra. La natura frizzante di Isla Sinclair è una ventata d'aria fresca per il rigoroso sovrano, che per tutta la vita non ha fatto altro che assolvere ai propri doveri e ora pregusta invece un modo decisamente più piacevole di trascorrere le notti sotto le stelle del deserto. Assecondare il proprio desiderio verso una donna simile equivarrebbe però a un tradimento, quindi Shazim non ha alternative: dovrà prendere la decisione più difficile della sua vita. 



IL PARERE DI FEDERICA AZZALI:

Questo romanzo è, di fatto, una vera favola moderna, dove si intrecciano non solo i destini di due persone ma anche due mondi diversissimi tra loro: la vicenda è dinamica e ricca di colpi di scena, le atmosfere sono descritte in modo davvero evocativo, ricreando le suggestioni ed il fascino del deserto.
“Una ballerina per lo sceicco”, secondo me, può piacere a tutti i lettori che cercano una lettura coinvolgente e di svago, da cui ci si riesce a staccare solo una volta giunti alla conclusione.









Autore: Emily Bascom
Serie: I romanzi storici

Casa editrice: HarperCollins Italia

Disponibile in formato cartaceo a € 3,30






TRAMA:

Inghilterra, 1741 - Lady Roisin Melville è stata mandata dalla madre a Londra per debuttare in società, ma la giovane non desidera affatto partecipare alle frivolezze della Stagione, così decide di fuggire dalla dimora degli zii, presso cui è ospite, per tornare a casa in Irlanda. Durante il viaggio la sua carrozza viene assalita da un affascinante bandito mascherato, che la lascia libera solo dopo averle rubato un bacio. Tornata nuovamente a Londra, Roisin conosce Kit Westhaven, un misterioso gentiluomo che ha un'aria familiare, e quando lui le rivela di avere un disperato bisogno della sua dote per salvare la residenza di famiglia lei accetta di sposarlo. Malgrado le premesse, la loro unione pare diventare di giorno in giorno più salda, finché alcuni indizi non portano Roisin a scoprire una verità sconvolgente sul conto del marito. 



IL PARERE DI FEDERICA AZZALI:

Questo romanzo mi è piaciuto moltissimo, lo dichiaro fin da subito: la figura malinconica del brigante di strada, un gentiluomo con sentimenti ed ideali, capace di rubare sia i gioielli che il cuore delle dame ha, tuttora, il potere di catturare la fantasia di molte lettrici. Inoltre la protagonista, decisamente una donna moderna e volitiva, riesce a fare da interlocutrice in modo credibile e incisivo durante tutto il romanzo, creando un racconto avvincente e super romantico. 



Nessun commento:

Posta un commento