Translate

mercoledì 15 marzo 2017

DOPPIA RECENSIONE PER "PROIBITA TENTAZIONE" di Anne Mather


Buon pomeriggio follower!
Le ambasciatrici harmony sono tornate (sembra quasi una minaccia... 😂😂)
Io e Laura Colucci abbiamo letto il libro di Anne Mather e... le nostre opinioni non sono propriamente in linea...






Autore: Anne Mather

Casa editrice: HarperCollins Italia
Serie: Collezione Marzo 2017

Disponibile in formato cartaceo a € 3,30






TRAMA:

Un desiderio inaspettato.
La scomparsa di sua moglie è ancora recente, perciò Jack Connolly non è in cerca di una compagnia femminile. Quando incontra la bella e riservata Grace Spencer, però, i suoi sensi si risvegliano all'improvviso, anche se non può seguire le proprie emozioni: lei appartiene a un altro!
Una storia impossibile.
Intrappolata in una finta relazione per salvare la sua famiglia, Grace sa che andare troppo oltre con Jack metterebbe a rischio tutto ciò che ha di più caro al mondo.



IL PARERE DI LAURA COLUCCI:

Ciao a tutti. Con questo post inizio la mia esperienza da #AmbasciatriceHarmony grazie alla HarperCollins e ad Harmony.
Il primo libro che ho letto è Proibita tentazione di Anne Mather. Una bella storia d'amore. I protagonisti sono due: Jack, giovane architetto di talento scappato dalla sua vita e dalla sua famiglia dopo la morte della moglie Lisa per rifugiarsi a Lindisfarne House, una ex fattoria che ha ristrutturato. E Grace, una ragazza sensibile e onesta, costretta a un falso fidanzamento per cercare di salvare la sua famiglia dalla bancarotta. L'incontro fra i due è fin da subito intenso ed emozionante. Entrambi sono calamitati uno verso l'altra da una potente attrazione e affinità anche se ognuno di loro cerca di negarlo a se stesso fino all'inevitabile esplosione della passione. Una storia scorrevole che si legge in breve tempo perché cattura subito l'interesse del lettore. Un accenno anche ai personaggi secondari che gravitano intorno alla coppia, il viscido Sean, ex fidanzato di Grace e Lisa, la moglie di Jack, il cui fantasma emerge ogni tanto per particolari scambi di battute con il marito. Consigliato!



IL PARERE DI SILVIA COSSIO:

Mi dispiace dirlo, ma la storia fa acqua in alcune parti. Per cominciare, non ho trovato la minaccia rappresentata dal finto fidanzato tale da giustificare il castello di menzogne messo in piedi dalla protagonista. Una base debole che ha fatto sì che "vivessi" la storia  come qualcosa di irreale non riuscendo a farmi coinvolgere pienamente. Ma c'è da dire che di vero c'è ben poco in questo romanzo, soprattutto se si considera che per buona parte del libro il protagonista si ritrova a interagire con lo spirito della moglie defunta. Questo particolare viene fuori sin dalle prime pagine (quindi tranquilli, non sto facendo spoiler) e, sebbene possa da un lato considerarsi originale, dall'altro allontana la possibilità per il lettore di immedesimarsi. In un certo senso, mi sono ritrovata a prendere le distanze dalle varie vicissitudini come farebbe un semplice spettatore esterno, quando invece di solito tendo a essere in prima linea al fianco dei protagonisti. Inoltre, il finale  Ã¨ decisamente prevedibile. Non mi riferisco alla parte dove "tutti vissero felici e contenti" che è comune a tutti i romanzi rosa, ma a  quando si scopre il mistero che accompagna la morte della moglie del protagonista. Per non parlare del "Deus ex machina". Conoscete questa espressione? Veniva usata nella tragedia greca ed era rappresentata da una divinità che compariva sulla scena per risolvere i problemi... Ecco, qui non andiamo tanto lontano... Peccato perché il libro è scritto bene e tutto sommato si fa leggere... Vabbè, pazienza, mi consolo iniziando un altro libro 😉

Nessun commento:

Posta un commento