Translate

domenica 12 marzo 2017

"IL PROFUMO DELLE CILIEGIE" di Alaska Hopkins



Buongiorno follower, buon inizio settimana.

Oggi vi parliamo di "Il profumo delle ciliegie" di Alaska Hopkins, edito Libromania 😊









Autore: Alaska Hopkins

Casa editrice: Libromania

Disponibile in ebook a € 1,99





TRAMA:

Non sei tu a scegliere la famiglia o il Paese in cui nascere: è quello che pensa Samanta quando scappa dal villaggio moldavo capitato a lei. Fugge lontano con l'unico obiettivo di ricominciare a vivere all'altezza dei suoi desideri. Immersa nelle sue battaglie interiori scoprirà che nessun luogo di per sé è in grado di renderti felice perché le origini non solo non le scegli, ma ti definiscono, restando attaccate come radici; e quasi sempre non è un caso.



DICE L'AUTRICE:


Il profumo delle Ciliegie è nato dal desiderio di raccontare la storia di un'amica. E così una mattina ho messo mano al computer e la prima riga è uscita di getto, come se i polpastrelli sapessero già cosa scrivere. L'ho fissata a lungo. "È finita. Questa volta è finita davvero". Avevo scritto questo e lì è iniziata la magia. La storia si è dipanata intrecciandosi con altre che avevo raccolto o vissuto in prima persona. I personaggi, così come li trovate nel romanzo, li ho costruiti mettendo assieme stralci di storie vere. L'impetuosità caratteriale di Samanta mi rappresenta, ma il suo percorso non mi appartiene, come non mi appartengono gli incubi di Jack; sono incubi con cui convive un mio amico che ha vissuto la guerra del Vietnam. Gli ironici alterchi tra Jack e Samanta sono ritagli di conversazioni con un mio collega. E Victor? Cosa dirvi di lui a parte il fatto che è un adorabile bastardo? O di Alesia, una donna che alle soglie dei cinquant'anni si guarda indietro e...
Tirando le somme consiglio questo romanzo a chi cerca una lettura in cui riconoscersi, perché Il profumo delle ciliege è un mosaico di vite tenute in piedi da piccoli e grandi segreti inconfessati, è il desiderio di riscatto per chi nella quotidianità si relaziona tra un passato talvolta carico di disattese e un presente difficile da costruire.


Nessun commento:

Posta un commento